Seleziona una pagina

In quanto ricca professionista della costa settentrionale di Sydney del valore di diversi milioni di dollari, la mamma adottiva di William Tyrrell desiderava poco nella vita.

Ma c'era sempre qualcosa che mancava a un bambino e a una famiglia tutta sua.

Negli ultimi tempi, la madre adottiva di William Tyrrell è stata un'entusiastica madre da negozio e una presenza allegra alla scuola elementare delle sue figlie in un sobborgo esclusivo.

La 56enne, che nega strenuamente le accuse della polizia del NSW di essere stata coinvolta nella scomparsa dei bambini nel 2014, ha anche lavorato all'associazione dei genitori e dei cittadini delle scuole.

Voleva che William crescesse socialmente consapevole, un buon contributo alla società, felice e appagante facendo le cose che vuole fare.

Lei e il padre adottivo dei ragazzi sono attenti all'alimentazione dei bambini e all'accesso al fast food.

Ma sulla strada per Kendall avrebbero permesso a William di mangiare da McDonalds, Heatherbrae, a metà strada, dove il bambino di tre anni è stato catturato dalle telecamere a circuito chiuso il giorno prima della sua scomparsa.

Lei e il padre adottivo Williams hanno esperienza nel settore immobiliare e immobiliare e, secondo una dichiarazione della polizia della defunta nonna adottiva Williams, stavano assistendo alla vendita di Benaroon Drive, la casa di Kendall, durante il fatidico viaggio in cui il ragazzo è scomparso.

La madre adottiva di William Tyrrell è una ricca professionista della costa settentrionale di Sydney del valore di diversi milioni di dollari che ha sempre desiderato avere figli e crescere una famiglia

William si legò immediatamente al padre adottivo dopo essere stato portato via dai suoi genitori biologici all'età di sette mesi e collocato con la ricca coppia della costa settentrionale

I genitori delle madri adottive erano residenti rispettati e orientati alla comunità della piccola città di Kendall e sono stati coinvolti in un gruppo di eredità sulla costa nord-occidentale del NSW.

La madre adottiva Williams è anche considerata un valido contributore alla sua comunità della costa settentrionale.

Hanno venduto la casa di cinque camere da letto con piscina dove William aveva vissuto dall'inizio del 2012 fino alla sua scomparsa per oltre 4 milioni di dollari l'anno scorso.

Da allora la coppia ha acquistato un palazzo basso con quattro camere da letto del valore di oltre $ 2 milioni.

Più di un decennio fa, quando la coppia non aveva figli propri, hanno intrapreso il lungo processo per essere approvati come affidatari.

La madre adottiva di Williams non ama l'immagine dell'abito di Spider-man di William che è diventata sinonimo del suo caso, dicendo che è un ricordo agrodolce del ragazzo perduto

I genitori adottivi erano attenti all'alimentazione di Williams, ma gli hanno permesso (sopra) una sosta in un fast food al McDonalds a metà strada sulla strada per Kendall il giorno prima che scomparisse

La madre adottiva ha detto che prendersi cura dei bambini bisognosi di una casa sicura e amorevole era solo qualcosa che avremmo sempre voluto fare.

I genitori hanno svolto un controllo sul lavoro con i bambini, interviste con gli assistenti sociali sul motivo per cui volevano affidare un bambino e un esame della loro capacità di mantenere un bambino al sicuro.

Sono stati interrogati sulla loro comprensione dell'abuso e dell'abbandono, sulla loro risposta nell'affrontare il comportamento dei bambini derivante dall'abbandono e sulla loro volontà di proteggere l'identità e la cultura del bambino.

I genitori affidatari hanno superato con successo tutti questi ostacoli e nel 2011 sono stati approvati come tutori di bambini su ordini a breve termine.

Ma volevano affidare i bambini su ordini a lungo termine, il che significava che avrebbero agito come genitori dei bambini sotto la custodia del ministro per l'ex Dipartimento della famiglia e dei servizi comunitari (FACS).

Hanno allevato un paio di bambini a breve termine prima di ottenere William Tyrrell di sette mesi nel 2012.

William si legò con il padre adottivo quasi immediatamente, fu più lento da prendere dalla madre adottiva, ma non molto tempo prima che svanisse aveva iniziato a chiamarla mamma.

La madre adottiva ha detto che accogliere i bambini come genitori adottivi era qualcosa che lei e il padre adottivo avevano sempre voluto fare

Il padre adottivo (sopra) e sua moglie volevano che William crescesse per essere socialmente responsabile e una persona felice

Era un bambino turbolento ed energico e il suo comportamento a volte indisciplinato con gli altri bambini durante l'assistenza all'infanzia divenne motivo di preoccupazione per la madre adottiva.

Ma in seguito ha detto che lei e il padre adottivo erano stati incredibilmente fortunati ad avere William in una vita.

Come affidatari, ti prendi cura dei bambini di cui ti viene chiesto di prendersi cura, amandoli per quello che sono, ha detto al podcast Walking for William.

Non fai scelte su chi ami e chi non ami. Con i bambini sono così innocenti.

Abbiamo preso molto sul serio il nostro ruolo per fornirgli una casa amorevole, premurosa e solidale. e fare da lui la cosa migliore che potessimo fare.

William era turbolento e saltava fuori dalla sua pelle la mattina in cui è scomparso, ma era anche noto per essere un bambino cauto che non si è avventurato lontano

La madre adottiva ha acquistato una macchina fotografica e ha iniziato a compilare libri fotografici annuali di ciò che facciamo come famiglia ogni anno.

La foto di William nel suo costume da Spider-Man sul mazzo Kendall della nonna adottiva che sarebbe diventata un'immagine a prova di vita per la polizia era solo una delle tante foto destinate al libro fotografico di famiglia 2014 dei genitori adottivi.

Quella mattina del 12 settembre, un venerdì, la madre adottiva aveva incoraggiato William e sua sorella a disegnare a mano messaggi da lasciare sulla tomba del loro defunto nonno.

Il nonno adottivo, nato nei Paesi Bassi e chiamato Opa da William, è morto all'età di 84 anni nel febbraio 2014.

La madre adottiva aveva intenzione di scattare foto di famiglia di William che mette un disegno sulla tomba di Opas, che si trova nel cimitero di Kendall su un crinale sopra la casa di Benaroon Drive.

La madre adottiva ora dice che non le piace la foto di William con il costume di Spider-Man.

La casa di Benaroon Drive da cui William è scomparso nel 2014 (sopra) è stata oggetto dell'ultima ricerca ad alta intensità da parte della polizia per le tracce del bambino scomparso

Le foto di William che giocava sul mazzo della sua nonna adottiva erano destinate a un libro fotografico di famiglia, ma sono finite come immagini di prova della vita esaminate dalla polizia

È agrodolce, ha detto Dov'è William Tyrrell.

In realtà non mi piace guardare quella foto.

Il padre adottivo ha detto che le sue reazioni all'immagine sono state contrastanti vedendo la sua faccia, la gioia di giocare, ma significa anche che mi sento come se avessi perso, mi sento come se avesse perso l'opportunità per tutto.

La madre adottiva ha descritto il legame tra William e suo padre adottivo come incredibilmente speciale.

Non lo dico per sminuire il rapporto che aveva con i suoi genitori biologici, ha detto, perché penso che sia incredibilmente prezioso e speciale.

Ma (lo era) .. semplicemente favoloso da guardare.

I genitori biologici di Williams lo vedevano ogni mese, ma quando è diventato un collocamento a lungo termine l'accesso è stato ridotto a bimestrale.

La madre naturale ha detto in una dichiarazione della polizia che le era stato detto che la madre adottiva e suo marito non erano a proprio agio nell'incontrare lei e il padre naturale.

In una visita di contatto supervisionata da Ben Attwood dell'Esercito della Salvezza, la madre adottiva e la madre adottiva si sono incontrate, ma non si sono mai incontrate.

La madre naturale ha detto nella sua dichiarazione alla polizia di essere preoccupata per il fatto che William fosse un po' troppo magro.

La madre naturale di William Tyrrell (sopra) ha visto suo figlio per l'ultima volta durante una visita di accesso nell'agosto 2014 quando ha notato che era più affettuoso del solito e l'ha coccolata piuttosto che correre in giro

Il padre naturale di Williams (sopra) ha visto per l'ultima volta suo figlio al Chipmunks Playland al Macquarie CVentre a North Sydney nell'agosto 2014

Non voglio dare l'impressione di incolpare loro o di essere cattivo, ma è stato davvero difficile, ha detto della perdita di William, che sperava ancora sarebbe stato restituito alle sue cure.

Fino all'inizio dell'anno William mi chiamava mamma. L'ultima volta che ho visto William non mi ha chiamato proprio niente.

La visita prima che mi chiamasse sua madre naturale.

L'ultima volta che la madre naturale e il padre hanno visto William è stato il 21 agosto 2014 al Chipmunks Playland al Macquarie Center di North Sydney, dalle 10:00 fino a mezzogiorno.

Il signor Attwood aveva avvertito la madre biologica prima della visita che William aveva l'occhio nero.

Si era arrampicato mentre la madre adottiva stava bevendo una tazza di tè con un'amica ed era caduto su un mobile.

In quest'ultima occasione, ha detto la madre biologica, William è stato più affettuoso del solito e felice seduto in grembo a darmi una coccola.

William ha vissuto nella casa dei suoi genitori adottivi sulla costa settentrionale dall'età di sette mesi fino alla sua scomparsa nel settembre 2014

I genitori adottivi avevano chiesto al loro assistente sociale dell'Esercito della Salvezza la possibile adozione di Wiliam rivolgendosi alla Corte Suprema del NSW

Willliam è stato considerato un collocamento a lungo termine alle cure del ministro FACS nell'aprile 2013.

All'insaputa dei genitori naturali, i genitori adottivi avevano parlato con il loro assistente sociale adottivo dell'Esercito della Salvezza di presentare domanda alla Corte Suprema del NSW per adottare formalmente William.

I genitori adottivi si stavano preparando per una massiccia ristrutturazione della loro casa sulla costa settentrionale per farne la loro casa per sempre, dopo aver ottenuto l'approvazione del procuratore distrettuale dal Consiglio di Ku-ring-gai nel luglio 2013.

I lavori di ristrutturazione della casa includevano una nuova camera da letto destinata a William.

Nel luglio 2014, hanno portato William a Bali in vacanza ed è stato lì che hanno comprato al bambino ossessionato da Spider-Man il suo vestito blu e rosso da Spider-Man.

La famiglia è tornata a Sydney all'inizio di agosto e William frequentava l'asilo nido in un centro per l'infanzia della costa settentrionale.

La madre adottiva, che ha una sorella e due fratelli, era intervenuta in un piccolo battibecco tra due dei suoi fratelli sulla proprietà immagazzinata nella casa di sua madre Kendall prima della sua proposta imminente di vendita.

La madre adottiva stava lavorando da casa il giorno prima della scomparsa di William, suo marito fuori per incontri con clienti o colleghi, quando hanno preso la decisione improvvisa di far dormire i loro gatti per la notte, prendere William e andare a Kendall un giorno prima.

I genitori adottivi sono andati a prendere William dall'asilo nido, hanno lasciato i loro gatti in un canile e sono andati a Kendall un giorno prima del previsto per iniziare un fine settimana in famiglia

Una precedente ricerca di William, (sopra nel 2018) non è riuscita a trovare alcuna traccia del bambino o dell'abito di Spider-Man che indossava l'ultima volta che era stato visto vivo

Il fine settimana che la madre adottiva aveva programmato includeva lo smistamento degli effetti personali di famiglia, l'organizzazione della madre adottiva prima della vendita della casa di Kendall e il portare i bambini lungo la strada a visitare la tomba di suo padre.

I genitori adottivi avevano appreso che, nonostante fosse rumoroso ed energico, William non era un vagabondo, ma un bambino cauto che sarebbe sempre rimasto abbastanza vicino a loro e li avrebbe tenuti nel suo campo visivo.

La mattina del 12 settembre, sua nonna adottiva ha detto alla polizia, William era pieno di fagioli, che saltavano fuori dalla sua pelle con energia.

Lo ha descritto come un bambino molto mascolino che quando stava giocando sul suo mazzo quella mattina ha tirato i dadi molto forte.

La madre adottiva e la nonna stavano bevendo il tè e chiacchierando quando ha detto che William è saltato giù dal piccolo terrazzo laterale della casa, è sceso le scale e ha girato l'angolo e all'improvviso non si è più sentito.

Il padre adottivo era partito quella mattina con la nuova Land Rover Discovery modello 2014 grigio verde di famiglia per ricevere una ricetta compilata a Lakewood, a 8 km di distanza, e tenere una conferenza di lavoro online tramite l'app per conferenze GoToMeeting.

La madre adottiva (sopra) aveva programmato che William lasciasse un disegno sulla tomba di suo padre che si trova nel cimitero di Kendall, una breve passeggiata sopra la casa di Benaroon Drive

William aveva tre anni quando scomparve e i genitori adottivi stavano ristrutturando la loro casa di Sydney con una camera da letto destinata al ragazzo nella loro casa per sempre

Subito dopo la scomparsa, quando i vicini di Benaroon Drive si unirono alla ricerca di William, la madre adottiva portò sua madre Mazda lungo la strada e lungo Batar Creek Road fino alla Disabled Riding School prima di tornare a casa.

Il podcast Wheres William Tyrrell su Network Ten afferma che il tempo medio di attesa per i genitori per chiamare la polizia dopo che un bambino è scomparso è di due ore.

La madre adottiva ha composto Triple-0 entro 20 minuti e la polizia ha impiegato sei minuti per arrivare.

L'agente senior del comando di area locale di Port Macquarie Chris Rowley è arrivato a casa per trovare il padre adottivo che è uscito dal bagno ed era molto emotivo e sconvolto.

Nelle ore successive, la madre adottiva ha detto di aver perso le tracce di suo marito mentre sfrecciava in giro iperattivamente cercando per la strada nelle ore dopo il tramonto.

La confusione pubblica sulla famiglia Williams è stata immediata poiché, invece di una famiglia in lacrime davanti alle telecamere della TV che implorava il suo ritorno, un amico di famiglia era goffamente vicino all'allora comandante di area locale Paul Fehon.

La polizia è tornata alla casa da cui William è scomparso per cercare vegetazione (sopra), una lastra di cemento e una cisterna d'acqua all'interno della proprietà

Secondo le leggi FACS, era vietato rivelare lo stato di Williams come bambino adottivo, ma questo fatto stesso è stato discusso sui social media in cui le persone hanno condiviso i loro sospetti su ciò che era successo a William.

I suoi genitori biologici, i cui nomi sono stati da allora soppressi dall'inchiesta sulla scomparsa di Williams, hanno subito accuse infondate.

I genitori adottivi hanno lottato duramente per mantenere i loro nomi soppressi dai media.

Secondo i documenti della Corte Suprema del NSW nel caso presentato dall'avvocato per l'infanzia Allanna Smith contro FACS, i genitori adottivi temevano che sarebbero stati identificati e ciò avrebbe portato ulteriori molestie a se stessi, alla loro famiglia e ai loro amici.

Allanna Smith, sostenitrice dei bambini, ha combattuto contro la FACS e ha ottenuto il diritto allo status di Williams come bambina adottiva nel momento in cui è scomparsa per essere resa pubblica

La famiglia biologica di William Tyrrell ha partecipato all'inchiesta sulla sua scomparsa

Nel 2016, nonostante i genitori adottivi e l'argomento FACS contrario, la Corte Suprema del NSW ha accolto la richiesta della signora Smith di rivelare che William era un bambino adottivo al momento della sua scomparsa.

FACS ha impugnato la decisione e ha perso.

La famiglia adottiva temeva che la conoscenza che William era stato promosso avrebbe portato al loro smascheramento.

Hanno discusso di cosa avrebbero dovuto fare, incluso trasferirsi da casa, cambiare lavoro e adottare misure per cambiare la loro identità.

La coppia è andata avanti con la ristrutturazione della casa da $ 769.000 nel 2015.

Quell'anno iniziò una campagna intitolata Wheres William a nome dei genitori adottivi, raccogliendo donazioni e vendendo magliette e berretti decorati con l'immagine dei ragazzi.

Le pluripremiate PR madre e figlia Clare e Alice Collins Insight Communications hanno guidato la campagna Wheres William.

La polizia è alla seconda settimana di una ricerca ad alta intensità nella boscaglia (sopra) intorno a Kendall e alla casa su Benaroon Drive da cui William è scomparso

La madre adottiva di Williams ha raccontato in un podcast che lei e suo marito vivono un incubo infinito sulla scomparsa di Williams e non riescono a credere che sia successo

Il duo ha rilasciato dichiarazioni, un poster di William con il motto dei genitori adottivi William, non ci arrenderemo mai e si è fatto da sentinella fuori dall'inchiesta distribuendo nastri rossi e blu Wheres William Tyrrell.

Nel 2019, la madre adottiva ha raccontato in lacrime al podcast nato dalla campagna Wheres William che la scomparsa di Williams era l'incubo senza fine delle loro vite.

Ci svegliamo, lo riviviamo. Non riesco a credere che sia successo, ha detto.

Semplicemente non abbiamo il nostro ragazzo. Non sappiamo dove sia. Non sappiamo chi l'abbia preso. Non ne sappiamo nulla.

La polizia del NSW è alla seconda settimana di una ricerca ad alta intensità nella boscaglia intorno a Kendall e alla casa su Benaroon Drive da cui William è scomparso. io

***
Maggiori informazioni su DailyMail.co.uk

  • Categorie
  • Tag

Notizia