Seleziona una pagina

Il leader della spietata banda criminale Trinitarios è stato collegato all'omicidio di un ragazzo di 15 anni nel Bronx dopo che testimoni e videosorveglianza lo hanno implicato nell'omicidio.

Diego Suero, 29 anni, è stato arrestato insieme a un altro membro della banda per aver presumibilmente trascinato Lesandro Junior Guzman-Feliz in strada prima di essere brutalmente ucciso a colpi di machete.

Una denuncia penale mercoledì ha accusato i gangster Suero e Gabriel Ramirez Concepcion, 26 anni, di omicidio secondo i documenti del tribunale.

Joseph Flores, del NYPD, ha scritto che i due sospetti sono stati arrestati sulla base di indagini ufficiali, videosorveglianza e testimoni noti al dipartimento di polizia.

Guzman-Feliz è stato pugnalato a morte in un frenetico accoltellamento fuori da una cantina del Bronx il 20 giugno in quello che in seguito si è rivelato un caso di identità sbagliata.

Diego Suero e Gabriel Ramirez Conception appaiono nel tribunale penale del Bronx per l'accusa di omicidio di Lesandro Junior Guzman-Feliz

Si dice che Suero e Conception siano stati coinvolti nel crimine dalla videosorveglianza e dalle dichiarazioni dei testimoni

Gabriel Ramirez Conception sarebbe stato ripreso dalla telecamera con Suero che trascinava il ragazzo fuori dalla bodega prima che fosse ucciso a colpi di machete

Gli imputati e molte altre persone hanno trascinato (Guzman-Feliz) fuori da un negozio di alimentari all'angolo mentre diverse persone hanno accoltellato e ferito (l'adolescente), secondo la denuncia.

Guzman-Feliz, noto ai suoi amici e alla sua famiglia come Junior, è morto dissanguato da una ferita orribile al collo sul marciapiede, vicino a casa sua.

La corte ha sentito che Suero era libero su cauzione di $ 20.000 da un precedente arresto al momento dell'attacco e aveva un mandato in sospeso dell'anno scorso e una multa per un caso non correlato.

Entrambi i sospetti si sono dichiarati non colpevoli mentre sono comparsi in tribunale mercoledì e dovrebbero tornare in tribunale lunedì.

Martedì Suero si è accigliato durante la sua passeggiata per criminali, diventando il decimo membro della banda ad affrontare accuse di omicidio per l'omicidio.

È stato portato fuori dal 48° distretto del Bronx per essere accusato di omicidio, omicidio colposo, aggressione di gruppo e possesso criminale di un'arma. Suero è stato anche accusato di cospirazione.

Ma alti funzionari della legge hanno detto alla NBC che Suero, del Bronx, era il leader che ha ordinato la morte dei ragazzi.

Anche Gabriel Ramirez Concepcion, accusato anche di essere coinvolto nella morte di Guzman-Feliz, è stato condotto fuori dal 48° distretto martedì.

Gli altri otto sospettati, che si sono tutti dichiarati non colpevoli, sono: Jose Canelito Muniz, 21, Elvin Garcia, 23, Jose Taverez, 21, Manuel Rivera, 18, Danel Fernandez, 21, Joniki Martinez, 24, Santiago Rodriguez, 24, e Kevin Alvarez, 19.

Sette dei sospetti lunedì sono comparsi in tribunale per un'udienza pre-incriminazione, alla quale hanno partecipato entrambi i genitori delle vittime.

Dieci persone sono state arrestate nell'uccisione del 20 giugno di Lesandro Guzman-Feliz, 15 (sinistra e destra)

I feroci aggressori hanno colpito il ragazzo con un machete e sembravano pugnalarlo con un coltello

Il crimine è stato così scioccante che Rikers Island è stata costretta a separare i presunti membri della banda accusati di aver ucciso Guzman-Feliz, dalla popolazione in generale per la propria sicurezza.

Fernandez, Muniz e Rodriguez sono stati tutti collocati in un'unità, in genere destinata a ospitare 50 detenuti, dopo aver ricevuto una raffica di minacce di morte.

Altri detenuti, anche membri della banda di Trinitarios, vogliono il loro sangue, ha detto una fonte, prima di notare che questa era la prima volta che un'intera unità della prigione era stata dedicata a soli tre uomini.

Hai tutte le gang latine, compresi i Trinitarios, dopo di loro, ha detto la fonte a New York PIX11. Hanno portato molto calore alla banda dei Trinitarios, motivo per cui stanno minacciando i propri in questo momento.

Fernandez, Muniz e Rodriguez stanno occupando tre celle all'interno di un'unità al George R. Vierno Center, lasciando vuote tutte le altre 47. Un recente calo della popolazione carceraria significa che c'è molta capacità inutilizzata.

Anche Rivera è detenuto a Rikers, ma è nella popolazione generale poiché è considerato meno a rischio, mentre Taverez, Garcia, Martinez e Alvarez sono detenuti in diverse carceri.

Diego Suero ha guardato accigliato la stampa durante la sua passeggiata mentre è diventato il decimo membro ad affrontare le accuse di omicidio per la morte del ragazzo di 15 anni ucciso a colpi di arma da fuoco in una bodega del Bronx

Suero è stato espulso dal 48° distretto del Bronx per essere accusato di omicidio, omicidio colposo, aggressione di gruppo e possesso criminale di un'arma

Ma alti funzionari della legge affermano che Suero, del Bronx, era il leader che ha ordinato la morte dei ragazzi

Anche Gabriel Ramirez Concezione è sospettato di aver partecipato al colpo di Lesandro Junior

Le misure di protezione sono una procedura standard nella maggior parte delle carceri per i detenuti di alto profilo o per coloro che sono minacciati. Un'altra fonte è stata citata dicendo al New York Post: Tutti ne vogliono un pezzo. Hanno una sicurezza 24 ore su 24 alla loro porta. Non puoi avvicinarti a loro.

I pubblici ministeri affermano che l'omicidio scioccante è stato un caso di identità sbagliata, quando uno dei membri della banda credeva falsamente che Guzman fosse un uomo che aveva visto fare sesso con un'interesse amoroso femminile in un video di Snapchat.

Il caso ha suscitato indignazione e furia nazionale nei confronti della banda di strada dominicana, con un membro che si è persino scusato con la famiglia delle vittime sui social media.

Sabato, due dei sospetti si sono espressi per protestare contro la loro innocenza, dicendo di non aver preso parte al macabro crimine.

Martinez-Estrella ha detto al New York Daily News di essere a centinaia di miglia di distanza in Pennsylvania quando Guzman è stato trascinato con la forza fuori dalla bodega e ucciso a colpi di arma da fuoco sul marciapiede.

La madre di Guzman-Feliz (nella foto con una giacca bianca) e il padre erano in tribunale lunedì per alcuni dei sospetti udienza pre-accusa

La polizia afferma che Martinez-Estrella è stato colui che ha sferrato il colpo fatale che ha posto fine alla vita di Guzman.

Ma il suo avvocato difensore fa notare che l'aggressore ripreso su nastro ha un tatuaggio sul collo, mentre il suo cliente no.

Guarda il mio collo, disse Martinez-Estrella. Non ho niente.

Nel frattempo, Tavarez ha detto al giornale che il suo unico obiettivo nell'ultimo anno è stato lavorare per ottenere il diploma di scuola superiore ed evitare la violenza di strada.

Sono un ragazzo che lavora e studia, ha affermato Tavarez da dietro le sbarre. Non ho il coraggio di uccidere nessuno.

Tre degli uomini accusati di aver ucciso il ragazzo del Bronx Lesandro Junior Guzman-Feliz sono stati trasferiti nella loro stessa unità nella prigione di Rikers Island. Nella foto sono Jose Muniz, 21, (a sinistra) e Santiago Rodriguez, 24, (a destra) al tribunale penale del Bronx il 27 giugno

Fernandez, Muniz e Rodriguez stanno occupando tre celle all'interno di un'unità al George R. Vierno Center, lasciando vuote tutte le altre 47. Nella foto è la prigione di cui l'unità fa parte

Mentre Tavarez ammette di essere stato alla bodega la notte dell'omicidio di Guzmans, ha detto che Martinez-Estrella non lo era. Ha anche detto che è scappato nel momento in cui qualcuno ha estratto un'arma.

Mi sono imbattuto nella cantina perché avevo paura, ha detto Tavarez in spagnolo. Ho visto i ragazzi con il machete e mi sono spaventato.

Il sospettato di omicidio ha anche insistito sul fatto che Guzman-Feliz non è il bambino innocente che tutti affermano che sia, ma afferma che la famiglia merita ancora giustizia.

Vieni a New York per migliorare la tua vita, ha detto Tavarez. Non sono quel tipo di ragazzo (che farebbe qualcosa del genere).

Guzman era un membro del programma NYPD Explorer e sognava di diventare un giorno un poliziotto. È stato anche ricordato come un fan sfegatato degli Yankees.

È stato sepolto mercoledì dopo un servizio funebre a cui hanno partecipato migliaia di persone.

Persone in lutto si sono radunate fuori dalla bodega chiusa dove è avvenuto l'attacco il 26 giugno per rendere omaggio a Guzman-Feliz

Altri due sospetti sono stati arrestati e presi in custodia martedì per l'omicidio, incluso il 29enne Diego Suero, accusato di aver ordinato l'attacco.

È stato accusato di omicidio, omicidio colposo, aggressione di gruppo, cospirazione e possesso criminale di un'arma.

La polizia sospetta che la banda dei Trinitarios, che esiste dagli anni '80, possa essere responsabile dei nostri tre attacchi separati contro adolescenti nel Bronx in sole due settimane.

L'8 giugno, un ragazzo di 17 anni è stato avvicinato da tre sospetti gangster nella sezione di Kingsbridge del Bronx e gli è stato tagliato la testa con un coltello.

Due giorni prima che Guzman-Feliz fosse tagliato al collo fuori dalla gastronomia, un grosso branco di sospetti membri di Trinitarios ha ripetutamente accoltellato un ragazzo di 14 anni sui media della Bronx River Parkway.

A differenza di Guzman-Feliz, le vittime dei due attacchi precedenti sono sopravvissute.

Dentro i Trinitarios, la spietata banda dominicana dietro tre attacchi contro adolescenti del Bronx

Il brutale omicidio con il machete di un ragazzo di 15 anni fuori da una bodega del Bronx il 20 giugno, presumibilmente da parte di membri della banda di strada dominicana dei Trinitarios, ha spinto il gruppo altrimenti sconosciuto su un palcoscenico nazionale.

La scorsa settimana, otto membri della banda avrebbero ucciso Lesandro Junior Guzman Feliz in un caso di identità sbagliata che ha sconvolto il Paese.

Gli otto presunti assassini sono in custodia e sono stati tutti processati con l'aiuto di traduttori spagnoli.

Anche se la loro banda potrebbe non essere così conosciuta come il famigerato MS-13 o i Bloods o i Crips, la sua presenza è in aumento a New York City e porta con sé un'ondata di violenza.

I membri della banda di Trinitarios posano per una fotografia come parte di un documentario di History Channel. La banda è nata a Rikers Island negli anni '80 ma si è diffusa nelle strade di New York e nel New Jersey

La banda iniziò negli anni '80 a Rikers Island, dove un gruppo di detenuti dominicani si unì per proteggersi a vicenda all'interno.

Secondo il New York Post, uno dei co-fondatori è Leonides Junito Sierra, che è rimasto dietro le sbarre fino ad oggi. In passato è stato accusato di aver gestito la banda dalla sua cella di prigione.

Le sue specialità sono gli omicidi con il machete, lo spaccio di droga e la prostituzione, secondo fonti della polizia.

I membri si distinguono con le bandane verdi.

Il loro nome si traduce vagamente in trinità che si riferisce alle loro tre convinzioni fondamentali: Dio, fratellanza e libertà.

Uno dei loghi Trinitarios. Le bande si traducono liberamente in trinità e rappresentano i suoi tre principi fondamentali Dio, fratellanza e libertà

Un anonimo funzionario della polizia di New York ha raccontato al Post come i membri delle gang attirino le donne vulnerabili negli appartamenti cittadini dove le intrappolano come schiave sessuali e le costringono a lavorare.

Fanno entrare queste ragazze e le spostano da un appartamento all'altro, lasciando che i ragazzi entrino e le violentino. Le ragazze non possono scappare, hanno detto.

Un altro marchio di fabbrica è il machete che i membri della banda preferiscono usare sulle pistole perché consente un attacco più personale.

Una sparatoria è facile da fare. [Il modo preferito di Trinitarios] è più intimo e personale.

A loro piace inviare messaggi.

Mentre i loro rivali DDP (Dominicans Dont Play) sono stati a lungo sui radar degli investigatori, i Trinitarios hanno volato relativamente inosservati fino ad ora.

Stanno decisamente diventando grandi. Il NYPD dovrebbe iniziare a prestare molta più attenzione a loro, ha aggiunto la fonte.

Si dice che i Trinitarios reclutino membri al liceo, mentre sono giovani.

Gli otto uomini arrestati per l'omicidio di Lesandros hanno tutti un'età compresa tra i 18 ei 24 anni. Alcuni vengono dal New Jersey e altri dal Bronx.

La banda preferisce i machete alle pistole e attacca le vittime affettandole in un modo più personale che sparando loro

La banda è stata accusata di altri omicidi nell'ultimo anno e i residenti del Bronx sono ben consapevoli della minaccia che portano.

La decenza e l'umanità non sono nel loro DNA, solo uccidere. Sono cattivi quanto i terroristi, ha detto Camila Garcia, 27 anni, madre di due figli che vive nella zona.

Viviamo qui. Ci occupiamo di questo. Sentiamo il bang bang bang di notte. Quando senti dei rumori, devi assicurarti che tutti i tuoi figli siano in casa

Chi vuole vivere così? ha aggiunto la madre di una donna che è stata uccisa quando il DDP ha sparato a Trinitarios in un parco giochi nel 2016.

Un'altra madre che vive nella zona ha detto che gli uomini che hanno ucciso Junior erano bambini che vedevano ogni giorno.

Un branco di giovani, presumibilmente membri della banda, sta vedendo circondare un ragazzo di 14 anni durante un feroce attacco al Bronx River Parkway il 18 giugno

Aggrapparsi alla vita: questo quattordicenne, nella foto nel suo letto d'ospedale, ha perso un rene dopo essere stato ripetutamente accoltellato e picchiato dalla banda. Sua madre ha rifiutato di nominare l'adolescente per la sua protezione

I ragazzi che hanno ucciso [Guzman-Feliz] sono ragazzi che vediamo ogni giorno. Non sembrano assassini. Sembrano dei normali ragazzi adolescenti.

Non si sa mai chi potrebbe essere un assassino, ha detto.

Gli adolescenti di Juniors wake hanno detto di aver imparato a tollerare la violenza per salvare la propria pelle.

Riguarda la sopravvivenza. Quando queste luci si spengono, chi è qui? Non tu. Non i poliziotti.

Fatti gli affari tuoi, chiudi la bocca, andrà tutto bene, disse un sedicenne.

Si ritiene che la banda sia anche responsabile di un attacco con il coltello a un adolescente il 18 giugno.

Sono stati filmati mentre lo inseguivano sulla Bronx River Parkway per attaccarlo. Il ragazzo, la cui madre non voleva che fosse nominato, rimane in ospedale.

Maggiori informazioni su DailyMail.co.uk

  • Categorie
  • Tag

Notizia