Seleziona una pagina

Tutti e nove i membri di una famiglia allargata dell'Idaho, uccisi sabato in un incidente aereo nel South Dakota mentre tornavano a casa da una battuta di caccia, sono stati identificati.

Travis Garza, il presidente della società di benessere Kyani, ha dichiarato in un post su Facebook domenica che l'incidente vicino a Chamberlain sabato pomeriggio ha ucciso i fratelli e fondatori Jim e Kirk Hansen.

Garza ha detto che l'incidente ha ucciso anche il loro padre, Jim Hansen Sr; I bambini di Kirk Hansen, Stockton e Logan; i suoi generi, Kyle Taylor e Tyson Dennert; e il figlio di Jim Hansen, Jake, e il nipote, Houston.

Garza ha identificato i feriti come il figlio di Kirk, Josh, e il figlio di Jim, Matt, e il genero, Thomas Long. Tutti e tre sono stati ricoverati in ospedale.

La famiglia allargata di 12 persone (tutte nella foto) che è andata a caccia in South Dakota prima di un incidente aereo mortale che ha provocato la morte di nove di loro e tre in lotta per la vita sono stati identificati

Jim Hansen Jr (a sinistra) e suo fratello Kirk (a destra), sono morti quando il loro aereo è precipitato in un campo vicino a Chamberlain, nel South Dakota, sulla via del ritorno da una battuta di caccia

I bambini di Kirk Hansen, Stockton (a destra) e Logan, sono stati uccisi quando l'aereo è precipitato in una forte tempesta di neve

Nello schianto sono rimasti uccisi anche i generi di Kirk, Kyle Taylor (a destra) e Tyson Dennert (a sinistra).

Gli Hansen erano dirigenti di Kyani, che commercializza prodotti nutrizionali, per la salute e il benessere, nonché del distributore di prodotti petroliferi Conrad & Bischoff e KJs Super Stores.

Il gruppo era in una battuta di caccia nel South Dakota, una delle principali destinazioni della nazione per i fagiani, quando il loro aereo si è schiantato, secondo East Idaho News.

Una foto mostrava la famiglia in posa insieme dopo la caccia.

Nello schianto è rimasto ucciso anche Jim Hansen Sr

Brian Wood, proprietario di un'impresa di pompe funebri a Idaho Falls, ha lamentato la morte su Facebook.

Ha chiamato i pilastri Hansen della nostra comunità e ha scritto che si erano offerti molte volte nel corso degli anni per aiutare a pagare le spese per qualcuno che potrebbe non essere in grado di permetterselo.

La nostra comunità ora ha una nuvola oscura su di esso, ha scritto Wood. Non conosceranno mai le molte vite che hanno toccato.

Dodici persone erano a bordo del Pilatus PC-12 diretto alle cascate dell'Idaho quando si è schiantato entro un miglio dopo il decollo a Chamberlain verso le 12:30 di sabato, ha detto il portavoce del National Transportation Safety Board Peter Knudson.

Uno degli investigatori federali di Washington, DC e due dell'area di Chicago, probabilmente raggiungeranno il luogo dell'incidente lunedì, ha detto Knudson.

Domenica le autorità locali stavano sorvegliando il sito.

Secondo il National Weather Service (NWS), Chamberlain e parti del South Dakota erano sotto l'allerta di tempesta invernale sabato fino a mezzogiorno di domenica.

Il NWS ha detto prima della tempesta del fine settimana che la neve che soffia potrebbe ridurre significativamente la visibilità.

La responsabile delle emergenze della contea di Brule Katheryn Benton ha detto che gli aerei non erano in grado di atterrare a Chamberlain al momento dell'incidente.

L'ufficio del procuratore dello stato ha dichiarato in una dichiarazione dopo l'incidente: Gli uomini e le donne delle forze dell'ordine, i primi soccorritori e i professionisti medici dovrebbero essere elogiati nelle loro azioni eroiche per salvare le vittime in condizioni meteorologiche estreme.

Un'immagine del file mostra un aereo monomotore Pilatus PC-12 simile a quello coinvolto nell'incidente, in cui sono morte nove persone

Il Pilatus PC-12 trasportava 12 persone ed era decollato all'aeroporto municipale di Chamberlain e si stava dirigendo verso Idaho Falls, Idaho

L'aereo è caduto in un campo di grano nella contea rurale di Brule, a sud di Chamberlain, intorno alle 12:30 di sabato.

Il tempo sarà tra i diversi fattori che gli investigatori esamineranno, sebbene non sia stata determinata alcuna causa dell'incidente, ha detto Knudson.

Anche la famiglia Hansen ha rilasciato una dichiarazione domenica sera.

Lo sfogo di amore e le espressioni di preoccupazione per il benessere delle famiglie Hansen, Dennert e Naylor all'indomani del tragico incidente del 30 novembre 2019 sono state travolgenti.

Le famiglie desiderano esprimere la loro più profonda gratitudine per i numerosi amici, familiari e partner commerciali che hanno offerto sostegno, preghiere e auguri durante questo periodo difficile, si legge nella dichiarazione.

L'eredità di Jim Hansen, Kirk Hansen e del loro padre, Jim Hansen Sr., sarà preservata e prospererà attraverso le loro famiglie e partner commerciali consolidati oggi, domani e nel futuro.