Seleziona una pagina

Un uomo del Michigan che è stato condannato per l'omicidio per la brutale accoltellamento della sua ragazza è stato condannato all'ergastolo senza condizionale.

Joshua Salyers, 32 anni, ha brutalmente ucciso Barbara Dailey, 22 anni, l'anno scorso tagliandole la gola mentre era a casa da sola.

Salyers ha finalmente ammesso di aver ucciso la madre di tre figli. Dopo che la coppia ha avuto una discussione massiccia, ha rotto con lui e lo ha cacciato dalla loro casa di famiglia.

Joshua Salyers, 32 anni, è stato riconosciuto colpevole dell'omicidio di Barbara Dailey, 22 anni e ora trascorrerà il resto della sua vita dietro le sbarre

Joshua Salyers, 32 anni, è stato condannato all'ergastolo senza condizionale dopo che la madre di tre figli Barbara Dailey, 22, (al centro) è stata brutalmente uccisa nella sua casa nel Michigan

Durante il processo ha protestato per la sua innocenza sostenendo che stava tentando di impedirle di suicidarsi tagliandosi la gola.

Dailey ha subito un grave trauma da corpo contundente alla testa, al collo e alla parte superiore della schiena e quattro tagli sul collo.

Uno di questi era uno squarcio di 12 centimetri, abbastanza profondo da tagliarle la vena giugulare e la trachea.

Era anche ricoperta di lividi, prova che era stata strangolata insieme a tagli e abrasioni che indicavano al medico legale che aveva combattuto per la sua vita.

Il corpo di Dailey (a sinistra) era coperto di lividi e aveva un taglio alla gola. Inizialmente, Salyers ha detto che la sua ragazza era stata aggredita da qualcun altro

Quando la polizia è arrivata, hanno trovato Dailey con dei tagli e un trauma da corpo contundente alla testa. Sul posto c'era anche Salyers

Il giudice Timothy Hicks ha detto che l'orribile omicidio è stato tra i più feroci che ha visto ai suoi tempi in panchina.

Sono qui da circa 21 anni ormai, e solo un paio di altre volte ho visto un infortunio così violento come quello che hai inflitto alla signora Dailey, ha detto Hicks.

L'unico modo in cui troverà la pace è accettare ciò che ha fatto. Salyers ha bisogno di pensare a quali erano i pensieri di Dailey negli ultimi momenti della sua vita.

Al momento del suo arresto, Salyers ha detto di aver visto qualcun altro scappare dalla scena del delitto, il che ha portato la polizia a prendere in custodia un uomo innocente sotto la minaccia di una pistola, poi ha incolpato Dailey per la sua stessa morte.

Secondo MLive, prima della condanna di Salyers, quattro membri della famiglia Dailey si sono rivolti al giudice per rilasciare dichiarazioni di impatto.

Spero davvero che possa accettare i suoi crimini e la sua colpa, ha detto Doug Carlson, un vicino e amico di famiglia. Ha rubato la vita a una bellissima madre, lasciando dietro di sé tre bellissime ragazze che non sentiranno mai più il suo amore. Le parole non possono descrivere il dolore e il dolore che hai fatto provare a tutti.

Voglio che provi dolore ogni giorno per il resto della tua vita. Ti ho chiamato amico e mi sono fidato di te.

La madre aveva recentemente cacciato Salyers di casa e rotto con lui