Seleziona una pagina

Le sorelle gemelle scomparse quattro anni fa sono state trovate al sicuro e in salute quattro anni dopo la loro scomparsa.

Isabella e Bronte Watter, allora di sette anni, sarebbero state rapite a scuola dalla madre di 46 anni Cassie Watter, conosciuta anche come Catherine Lee Watter e Catherine Doubleday.

Presumibilmente sono stati prelevati dalla Hermit Park Primary School di Townsville il 4 aprile 2014.

Isabella e Bronte Watter (nella foto con il padre) sono state ritrovate quattro anni dopo la loro scomparsa

Le ragazze sarebbero state prese dalla madre dalla loro scuola di Townsville

Da allora erano stati visti e sarebbero stati tenuti fuori dalla griglia e lontani da altre persone

Da allora erano stati visti e sarebbero stati tenuti fuori dalla griglia e lontani da altre persone.

La polizia ha affermato nel 2014 di non temere per la sicurezza dei bambini affidati alle cure della madre, che ora è sotto custodia della polizia.

Le ragazze, che ora hanno 11 anni, erano con la madre quando sono state trovate a Taree, nel New South Wales, venerdì mattina dopo che la polizia federale australiana è scesa nella proprietà.

Cassie Watter è apparsa ieri davanti al tribunale locale di Taree dove è stata approvata la sua estradizione nel Queensland.

La nonna dei bambini, Heather Doubleday, ha detto di essere stata sollevata nel sentire sua figlia dopo quattro anni di silenzio.

Abbiamo ricevuto una telefonata da Cassie che diceva che era sotto custodia della polizia a Taree. È stata trovata con Bronte e Isabella. Cassie sembrava molto composta, disse la signora Doubleday.

È stato un po' uno shock, ma è stato semplicemente bello sentirla.

La signora Doubleday ha detto che lei e suo marito Arthur si stanno preparando a chiedere l'affidamento dei bambini, che ora hanno 11 anni.

Michael Watter, il padre della ragazza, ha detto al Courier Mail di essersi precipitato a Taree per stare con i suoi figli.

Ha detto: Ho ricevuto una chiamata mentre ero al lavoro ed è stata la polizia federale a squillare per dire che avevano localizzato le ragazze e che potevo venire a prenderle.

Il padre dei bambini, Michael Watter, ha organizzato una campagna mediatica in corso per cercare di localizzare i bambini

Le ragazze, che ora hanno 11 anni, erano con la madre quando sono state trovate a Taree, nel New South Wales, venerdì mattina dopo che la polizia federale australiana è scesa nella proprietà.

Un po' di eccitazione e un po' di nervosismo, immagino, ma non vedo l'ora che le mie ragazze possano tornare a una vita normale dopo anni di insicurezza e instabilità.

Non aveva parlato con i suoi figli in quella fase.

La scoperta dei bambini segue una ricerca della polizia durata quattro anni per il trio scomparso.

Il signor Watter si è rivolto a Facebook per esprimere la sua gratitudine alla polizia per aver trovato le sue figlie

Il signor Watter ha organizzato una campagna mediatica in corso per cercare di localizzare i bambini.

All'inizio di quest'anno, il signor Watter ha detto al Townsville Bulletin: Sono quattro anni senza che questi ragazzi vadano a scuola o in una casa normale.

È giunto il momento per Cassie di fare la cosa giusta dalle ragazze; ovviamente ha pensato che questa fosse la cosa giusta per lei, ma non può andare avanti per sempre.

Oggi si è rivolto alla pagina Facebook dedicata alla sensibilizzazione sulle sue figlie.

Ha scritto: La migliore notizia possibile oggi. Ragazze trovate. Madre in custodia.

Grazie alla polizia del Queensland e alla polizia federale australiana per il loro lavoro nel localizzare e recuperare le ragazze, e a tutti voi che avete seguito, apprezzato e condiviso questa pagina per aiutarli a riportarli a casa.

Il signor Watter si è rivolto alla pagina Facebook dedicata alla sensibilizzazione sulle sue figlie, scrivendo: La migliore notizia possibile oggi. Ragazze trovate. Madre in custodia

Diverse indagini sono in corso da quando lei e i gemelli sono scomparsi nel 2014.

Gli amici della madre e dei bambini, che non possono essere nominati per proteggere la loro identità, hanno sostenuto la signora Watter sin dalla sua scomparsa.

Nel quarto anniversario della loro scomparsa, la pagina Facebook di Help Find Isabella e Bronte Watter ha scritto: Non ci sono scuse per tenere i bambini nascosti alla società e ai loro diritti fondamentali all'istruzione, all'assistenza sanitaria e alla famiglia. I bambini non sono oggetti da usare per ferire qualcuno.

Il signor Watter aveva ottenuto la custodia dei gemelli nel 2011.

La polizia suggerisce che ci sono prove che le ragazze erano state istruite a dire di aver subito abusi.

La polizia suggerisce che ci sono prove che le ragazze erano state istruite a dire di aver subito abusi. Le indagini hanno avuto luogo, ma la polizia ha affermato di non credere che queste accuse fossero vere

Le indagini hanno avuto luogo, ma la polizia ha affermato di non credere che queste accuse fossero vere.

Invece hanno detto alla corte che avevano preoccupazioni per la madre.

Nel 2015 il Tribunale di Famiglia ha emesso un avviso di recupero per Isabella e Bronte.

Successivamente, il signor Watter ha anche offerto una ricompensa di $ 50.000.

Il giorno in cui le sue figlie sono scomparse, il signor Watter ha camminato nel cortile della scuola alle 15:00.

Quando uno degli amici di Isabellas le chiese dove fosse quel giorno, si rese conto che i suoi figli non andavano mai a scuola.

Numero verde nazionale per la violenza domestica: 1800 737 732 o 1800RESPECT. In una chiamata di emergenza triplo zero.

Siamo spiacenti, al momento non accettiamo commenti su questo articolo.

Maggiori informazioni su DailyMail.co.uk

  • Categorie
  • Tag

Notizia