Seleziona una pagina

La pornostar gay David Enrique Meza, 27 anni, è stata condannata lunedì all'ergastolo

Una star del cinema per adulti di sesso maschile è stata condannata all'ergastolo per il suo ruolo nell'omicidio del suo ricco fidanzato più anziano in un bizzarro complotto che ha attraversato il confine degli Stati Uniti con il Messico.

La pornostar gay David Enrique Meza, 27 anni, è stata condannata lunedì all'ergastolo più 20 anni da un giudice federale a San Diego per l'omicidio nel 2015 del 52enne miliardario del Texas Jake Merendino.

Meza è stato condannato a maggio per un conteggio di violenze domestiche straniere risultanti in omicidio e un conteggio di cospirazione per ostacolare la giustizia.

La sua ex fidanzata Taylor Marie Langston, 22 anni, si è dichiarata colpevole di cospirazione per ostruzione per aver mentito all'FBI sull'omicidio e attualmente sta scontando una condanna a un anno e nove mesi in una prigione federale.

Il dizionario Merriam definisce atroce come odiosamente o incredibilmente malvagio, abominevole, ha affermato il giudice distrettuale degli Stati Uniti Jeffrey T. Miller durante la sentenza di lunedì, secondo People.

Questo omicidio è stato incredibilmente malvagio, così tanto, ha detto il giudice.

La trama contorta risale al 2013, quando la porno star Meza ha incontrato il milionario Merendino tramite un sito web di un servizio di escort gay mentre la vittima viveva a Houston, e i due sono stati coinvolti sentimentalmente.

David Enrique Meza, 25 anni, e Taylor Marie Langston, 20 (nella foto insieme in uno scatto di Facebook), di San Diego, sono accusati di aver accoltellato a morte Jake Clyde Merendino, 52 anni, e di aver scaricato il suo corpo in un burrone messicano

Figlio amorevole: Merendino, un ricco pensionato del Texas è raffigurato in questa foto non datata con la sua anziana madre

Merendino è stata lasciata una grande eredità dai suoi genitori, che avevano entrambi lavorato per ExxonMobil, ma hanno guadagnato qualche soldo in più lanciando case. Ha usato i suoi soldi per viaggiare in giro per il mondo e ha anche investito nell'arte.

All'insaputa di Merendino, il suo ragazzo più giovane Meza conduceva una doppia vita.

Aveva incontrato la sua ragazza Langston nel 2011, quando aveva 16 anni, e nella primavera del 2015 era incinta ei due si erano fidanzati per sposarsi.

Langston non aveva idea dell'altra vita di Meza come gigolò gay e porno star, e pensava che lavorasse come contabile per Merendino, ha detto.

Nel frattempo, Merendino stava inondando il suo giovane fidanzato gigolò di regali e regali sontuosi.

Il 29 aprile di quell'anno, i due uomini noleggiarono un'auto e attraversarono il confine con il Messico, in modo che Merendino potesse concludere un accordo su una proprietà da $ 300.000 nell'elegante sviluppo di fronte all'oceano Palacio del Mar, secondo i documenti dell'FBI.

Alcuni degli amici dell'uomo più anziano hanno detto che la sua relazione potrebbe averlo convinto a ritirarsi a tempo pieno oltre confine nel complesso di lusso.

Quando sono arrivati, hanno scoperto che l'appartamento non era ancora pronto, quindi hanno attraversato il confine con gli Stati Uniti e hanno fatto il check-in all'Hercor Hotel a Chula Vista, San Diego.

Meza culla il suo cane mentre cammina lungo una spiaggia. Rischia l'ergastolo se condannato per il suo ruolo nell'accoltellamento

Merendino stava visitando il Messico per concludere un accordo su un condominio di lusso nel complesso di fronte all'oceano Palacio del Mar (nella foto a sinistra e a destra). Sperava di ritirarsi a tempo pieno lì

La mattina seguente, i due uomini sono tornati in Messico Merendino nella sua Range Rover con Meza al seguito sulla sua moto, un regalo di Natale del 2014 della vittima.

Hanno fatto il check-in all'hotel Bobbys by the Sea oltre il confine, dove Merendino è stato visto nella hall tra le 19:00 e le 20:00 del 1 maggio, chiedendo un apribottiglie.

Alle 22:30, gli ospiti affermano di aver sentito una moto lasciare l'hotel. Solo Meza aveva con sé un veicolo del genere. È stato catturato dalla CCTV mentre entrava negli Stati Uniti mezz'ora dopo.

Più tardi quella notte, Merendino ha lasciato l'hotel all'una di notte, dicendo a una guardia di sicurezza che doveva andare ad aiutare un amico che era bloccato sulla strada.

Il suo corpo è stato trovato poco dopo le 3:30 di quella mattina, il 2 maggio, in un burrone a soli cinque minuti dall'hotel.

Il ricco pensionato del Texas era stato accoltellato più volte, con la gola tagliata così gravemente da essere quasi decapitato. Il corpo è stato scaricato in un burrone accanto a un'autostrada tra Rosarito ed Ensenada in Messico, a meno di 20 miglia dal confine con gli Stati Uniti.

Nessuna telecamera ha mostrato Meza che tornava in Messico dopo essere entrato negli Stati Uniti alla fine del 1 maggio.

Tuttavia, i file dell'FBI affermano che è stato visto entrare di nuovo negli Stati Uniti alle 3:57 del 2 maggio.

Meza e Merendino hanno fatto il check-in all'hotel Bobbys by the Sea (nella foto) in Messico il 1 maggio, dove Merendino è stato visto nella hall tra le 19:00 e le 20:00, chiedendo un apribottiglie

Meza e Langston (nella foto) sono stati entrambi condannati per aver mentito agli investigatori sul complotto. Ma Langston afferma di essere stata ingannata anche da Meza e di non avere alcuna conoscenza anticipata dell'omicidio

Circa 25 minuti dopo, Langston alla guida di un SUV nero senza targa è stato visto allo stesso punto di ingresso prima di rientrare negli Stati Uniti.

Alle 19:00 di quella notte, la coppia tornò all'hotel messicano Bobbys by the Sea nel SUV nero in cui Langston era stato avvistato in precedenza.

Secondo il personale dell'hotel, Meza ha affermato di aver dovuto raccogliere oggetti personali dalla stanza che aveva condiviso con Merendino.

I ricchi texani da $ 15.000 Rolex, iPhone, iPad e laptop sono stati trovati in seguito scomparsi.

Alcuni giorni dopo il ritrovamento del corpo di Merendino, un avvocato del Texas che aveva redatto il testamento del 52enne nel 1998 ha presentato documenti di successione.

Tuttavia, Meza, tramite i suoi stessi avvocati, lo ha poi contestato, presumibilmente producendo un testamento scritto a mano di tre mesi prima dell'omicidio, in cui si affermava che era l'unico erede della proprietà di Merendinos.

Si dice che sia stato scritto da Merendino il 21 dicembre 2014, Meza è stato elencato come l'unico erede delle vittime nel testamento di due frasi scarabocchiato sulla cancelleria di un hotel della California.

Si dice che sia stato scritto da Merendino il 21 dicembre 2014, Meza è stato elencato come l'unico erede delle vittime nel testamento di due frasi scarabocchiato sulla cancelleria di un hotel della California

Langston era gravemente incinta al momento dell'omicidio e il suo bambino è nato subito dopo

Langston si è dichiarato colpevole di ostruzione alla giustizia e sta scontando un anno e nove mesi

Quando gli investigatori sono diventati sospettosi del fidanzato più giovane delle vittime e della sua fidanzata segreta incinta, Meza e Langston hanno tentato di buttarli fuori pista con un falso alibi.

Quando è stato intervistato dalla polizia sulla morte di Merendino, Meza ha affermato di averlo chiamato la notte dell'omicidio e la coppia ha organizzato un incontro nel punto esatto in cui il corpo sarebbe stato successivamente trovato.

Quando la Langston è stata intervistata, ha detto di essere entrata in Messico il 1 maggio per visitare l'amico di Meza Joe.

Ha detto che si sono seduti al tavolo di Joes per quattro ore, senza mangiare, bere o guardare la TV, e poi sono tornati a casa.

Tuttavia Joe, identificato come Jose Aguilera dall'FBI, ha detto che non vedeva i due da un anno e che non erano mai stati a casa sua a Tijuana.

Ha anche detto agli agenti che Meza lo aveva chiamato una settimana prima che li incontrasse, supplicandolo di mentire alla polizia.

Alla fine, quando i dati della torre del telefono cellulare hanno messo Meza a pochi passi dalla scena del crimine, ha detto di aver attirato il suo ragazzo più anziano sul ciglio della strada per ottenere la chiave del suo appartamento per rubare l'impianto stereo, ma ha affermato di aver preso la chiave e di aver lasciato Merendino in vita .

La coppia è stata arrestata e accusata Meza di aver ideato l'omicidio e Langston di aver mentito alla polizia.

I pubblici ministeri hanno detto che la coppia pensava di ereditare la proprietà di Merendinos da 3 milioni di dollari insieme al suo condominio da 273.000 dollari con vista sull'oceano

Il bambino di Langston è nato nello stesso anno. Ha affermato di essere lei stessa una vittima, senza alcuna idea di un complotto per omicidio.

Ci sono stati abusi fisici emotivi e sessuali, ha detto il suo avvocato Don Levine a People.

Pensava che questo fosse l'amore della sua vita, il suo partner per sempre. Non aveva idea che si stesse prostituendo o recitasse in film porno gay.

Langston è attualmente incarcerato presso la FCI Victorsville e dovrebbe essere rilasciato il 26 dicembre 2018.

Lunedì, alla sentenza di Mezas, il giudice Miller ha spiegato il motivo dell'ergastolo.

Se proviamo a visualizzare cosa è successo, visualizziamo colpo, colpo dopo colpo, dopo colpo, dopo colpo, dopo taglio, dopo taglio, dopo taglio, dopo colpo, e ripetiamo altre tre volte, ha detto.

Non si può nemmeno immaginare la tortura e il tormento vissuti dal signor Merendino.

Maggiori informazioni su DailyMail.co.uk

  • Categorie
  • Tag

Notizia