Seleziona una pagina

Oprah Winfrey è scoppiata in lacrime ricordando l'orribile esperienza di essere stata ripetutamente violentata dal suo cugino adulto quando aveva solo nove anni.

Il magnate televisivo di 67 anni ha parlato del trauma duraturo causato dalle aggressioni sessuali a cui è stata sottoposta fino all'età di 14 anni mentre parlava nella sua nuova serie sulla salute mentale, The Me You Cant See, che ha creato in collaborazione con il principe Harry.

Durante il primo episodio dello show Apple TV+, Oprah ha discusso del proprio trauma infantile, spiegando che non sapeva nemmeno cosa fossero il sesso e lo stupro quando suo cugino diciannovenne iniziò a violentarla da bambina, ma l'esperienza le ha insegnato che le ragazze non sono mai al sicuro.

A nove e 10 e 11 e 12 anni, sono stata violentata da mia cugina diciannovenne, ha detto. Non sapevo cosa fosse lo stupro. Di certo non ero a conoscenza della parola. Non avevo idea di cosa fosse il sesso, non avevo idea da dove venissero i bambini, non sapevo nemmeno cosa mi stesse succedendo. E ho mantenuto quel segreto.

Ed è solo qualcosa che ho accettato. Che una bambina non è al sicuro in un mondo pieno di uomini, disse.

Orribile: Oprah Winfrey è scoppiata in lacrime ricordando l'orribile esperienza di essere stata ripetutamente violentata dal suo cugino adulto quando aveva solo nove anni

Candid: la tv 67enne ha parlato del trauma duraturo causato dalle aggressioni sessuali a cui è stata sottoposta in giovane età

Bambina: dai nove ai 12 anni è stata violentata dal cugino. Oprah ha precedentemente parlato del suo stupro per mano di diversi parenti fino all'età di 14 anni

Oprah ha già condiviso i dettagli della sua storia traumatica di violenza sessuale, rivelando che è stata maltrattata da diversi parenti, incluso uno zio, fino all'età di 14 anni, quando è rimasta incinta ed è stata mandata a vivere con suo padre. La piccola è morta due settimane dopo il parto.

Ma il suo primo stupratore è stato suo cugino diciannovenne, che l'ha abusata per diversi anni. Non ha mai rivelato il suo nome.

Dopo la prima volta, ha detto in un'apparizione pubblica, Mi ha portato in una gelateria con il sangue che mi scorre ancora lungo la gamba e mi ha comprato un gelato.

Parlando nella sua nuova serie Apple TV+, ha sottolineato perché è così importante condividere quello che le è successo.

Il racconto della storia, il poter dire ad alta voce: Questo è quello che è successo a me, è fondamentale, ha detto.

Oprah è stata sottoposta ad altre forme di abuso crescendo, comprese le percosse da parte di sua nonna e l'abbandono da parte di sua madre.

Il modo in cui sono stata cresciuta da mia nonna e frustata a tre e quattro e cinque e sei anni, ha detto.

Mia nonna, che era molto dura, come molti genitori neri in quell'epoca, l'idea di abbracciare e amare tuo figlio o addirittura di permettere al bambino di sentirsi visto non faceva parte della sua vita, ha aggiunto a Hoda Kotb su lo spettacolo di oggi questa mattina.

Ma lei mi ha dato Gesù. Mi ha fatto credere in qualcosa di più grande di me. Quindi sono grato per questo.

Ed è solo qualcosa che ho accettato. Che una bambina non è al sicuro in un mondo pieno di uomini, disse

Triste: ha trascorso i primi sei anni della sua vita nella campagna del Mississippi con sua nonna, Hattie Mae, che la picchiava regolarmente

Ha elaborato in un passaggio nel suo nuovo libro: Da giovane, venivo picchiata regolarmente. A quel tempo era una pratica accettata di punizione disciplinare un bambino. Mia nonna, Hattie Mae, l'ha abbracciata.

Ma anche a tre anni sapevo che quello che stavo vivendo era sbagliato. Sono stato picchiato per il minimo motivo. Acqua versata, un vetro rotto, l'incapacità di stare zitti o fermi. La casa di mia nonna era un luogo dove i bambini si vedevano e non si sentivano.

L'impatto a lungo termine dell'essere frustato e poi costretto a tacere e persino a sorridere mi ha trasformato in una persona di livello mondiale che soddisfa per la maggior parte della mia vita, ha detto.

Non mi ci sarebbe voluta mezza vita per imparare a stabilire dei limiti e a dire di no con sicurezza se fossi stato allevato in modo diverso.

Dopo la morte di sua nonna, Oprah è stata spola tra sua madre, Vernita Lee, a Milwaukee e suo padre a Nashville.

Parlando nel suo nuovo programma Apple TV+, si è emozionata ricordando come è stata costretta a lasciare l'unico capannone di casa mai conosciuto e trasferirsi con sua madre, una sconosciuta virtuale.

L'unica cosa che ancora oggi mi fa piangere, sei decenni di vita, è il riconoscimento quando mi sono trasferito per la prima volta a Milwaukee dalla contea di Attala, Mississippi, e non ero mai stato lontano da mia nonna prima e all'improvviso sono salito in macchina e ho mandato a Milwaukee e le ha detto che non rivedrai più tua nonna e che ora vivrai con tua madre, disse.

Una madre che non conoscevo nemmeno, davvero. Perché mia madre faceva parte di quella grande migrazione che era andata su al nord e aveva lasciato i figli con le nonne.

Bisogno d'amore: Oprah ha condiviso anche i sentimenti di abbandono e tradimento della sua infanzia quando è andata a vivere con la madre, dopo aver trascorso anni con la nonna

Emotivo: Oprah ha già parlato della sua difficile relazione con sua madre, una volta rivelando che ha scelto di non avere mai più figli perché non sono stata curata bene

Mia madre era una pensionante in questa casa di classe media, dalla pelle molto chiara, che poteva passare per bianca, ricordò. Il primo momento in cui sono entrata, ho capito subito che non le piacevo a causa del colore della mia pelle. E quella prima notte non mi fece entrare in casa.

E c'era un piccolo atrio del portico che era esposto alla strada e dovevo dormire là fuori su un divano, ha detto.

Oprah in precedenza aveva ricordato che la donna aveva detto che non avrebbe avuto questo bambino scuro con la testa da pannolino, come aveva detto, a rimanere in casa.

E mia madre, che aveva un altro figlio, era la prima volta che incontravo la mia sorellastra, non mi difendeva, non disse: No, mio ​​figlio deve venire in casa.

E in quell'istante in cui mia madre disse: Ok, allora è qui che dormirai, qua fuori, sapevo di essere solo.

Vuoi che cominci a piangere? Sono stati i miei insegnanti a salvarmi, ha continuato, riflettendo su un episodio vecchio di decenni dello spettacolo The Oprah Winfrey in cui si è riunita con la sua insegnante di scuola elementare, la signora Duncan.

In una vecchia clip dello spettacolo, Oprah piange mentre abbraccia e chiacchiera con la signora Duncan.

Per così tanti anni nella mia vita, quello è l'unico posto in cui mi sono sentito veramente amato, ha detto Oprah in The Me You Cant See, scoppiando di nuovo in lacrime.

Ed è il motivo per cui, per così tanti anni, ho voluto fare l'insegnante. Per poter dare ad altri bambini ciò che i miei insegnanti avevano dato a me, ha detto.

Vuoi che cominci a piangere? Sono stati i miei insegnanti a salvarmi, ha continuato, riflettendo su un episodio del suo talk show in cui si è riunita con la sua insegnante di scuola elementare, la signora Duncan

Flashback: In una vecchia clip dello show, Oprah piange mentre abbraccia e chiacchiera con la signora Duncan

Per così tanti anni nella mia vita, quello è l'unico posto in cui mi sono sentito veramente amato, ha detto Oprah. Ed è il motivo per cui, per così tanti anni, ho voluto fare l'insegnante

Perché la connessione con chiunque tenga a te fa la differenza. Per me sono stati i miei insegnanti. Ed è per questo che so che la scuola è così importante. L'istruzione non può salvarti, ma può sollevarti. E così per me è stato un grande sollievo. E nel creare valore e dignità dove non mi sentivo a casa. Non ne ho sentito nessuno. Nessuno, proseguì.

E quindi ho sempre pensato che il motivo per cui qualcuno lo fa è perché se hai solo una persona che dice: ti vedo, ti vedo davvero, ti capisco. Per me sono stati i miei insegnanti. Signora Duncan. Era il mio conforto, era il luogo in cui vedevo il valore in me stesso.

L'esperienza di Oprah l'ha aiutata a riconoscere il trauma in alcuni degli studenti che hanno frequentato per la prima volta la sua Oprah Winfrey Leadership Academy in Sud Africa nel 2007.

Le prime due classi della scuola sono state scelte da me. Sono andata nei villaggi e nelle township scegliendo ragazze che avevano il fuoco dentro di loro per voler fare meglio nelle loro vite, ha ricordato.

Ma durante la prima settimana di scuola ho notato strani comportamenti da parte di alcune ragazze. Era tipo, cosa c'è che non va in queste ragazze? Non possono concentrarsi, non possono concentrarsi.

Un medico le ha spiegato che le ragazze stavano soffrendo di traumi, essendo state esposte a così tanto caos che il cervello non riesce a sopportare di trovarsi in un luogo di calma, nutrimento e sostegno.

Non capivo la depressione in quel momento, ha detto. Non eravamo preparati ad affrontare il trauma o la malattia mentale. La depressione, l'ansia.

Colorismo: Oprah ha discusso di trasferirsi con sua madre, che viveva in una pensione, e la donna dalla pelle chiara che gestiva la proprietà si è rifiutata di far dormire Oprah in casa

Mentre promuoveva sia il suo nuovo spettacolo che il suo nuovo libro, What Happened to You?: Conversations on Trauma, Resilience, and Healing, Oprah ha parlato candidamente in numerose interviste del trauma della sua educazione.

Apparendo oggi al The Dr. Oz Show, Oprah ha ricordato un incidente specifico quando è stata picchiata dopo aver portato un secchio d'acqua a casa di famiglia.

Mentre stavo riportando l'acqua, stavo, tipo, giocando con l'acqua con le mie dita in quel modo nell'acqua e mia nonna stava guardando fuori dalla finestra, ha detto Winfrey. E quando ho portato dentro il secchio e sto sguazzando il secchio perché sono una bambina, ed è come se stessi giocando nell'acqua? Avevi le dita in quell'acqua? Quella è la nostra acqua potabile.

Ha continuato: ero tipo, e ho detto, No signora e lei ha detto, ho visto te e le tue dita nell'acqua, quindi ha afferrato un interruttore e mi sono preso un brutto colpo per questo.

La conduttrice del talk show si è emozionata mentre discuteva delle ferite che aveva subito dopo il pestaggio.

Più tardi, quando mi sono messo i vestiti per andare in chiesa, uno dei lividi della mia schiena si è aperto e ha insanguinato il vestito. Quindi la mia emozione ora non è perché provo un dolore così profondo per questo, provo solo dolore per quella bambina, ha detto.

Nello scambio con il dottor Oz, Oprah ha dipinto un quadro più ampio della sua educazione nelle zone rurali del Mississippi, notando come sua nonna stesse affrontando i propri abusi per mano del nonno di Oprah e come abbia ancora un trauma persistente dovuto al sonno.

Il racconto della storia, il poter dire ad alta voce: Questo è quello che è successo a me, è fondamentale, ha detto

Salute mentale: lei e il principe Harry parlano entrambi delle loro esperienze nella loro nuova serie, The Me You Cant See

Mia nonna ed io abbiamo dormito insieme nel letto, ha detto. Mio nonno era in una stanza dall'altra parte del muro e una notte, nel cuore della notte, mio ​​nonno si alza dal letto ed entra nella stanza e io mi sveglio e lui ha le mani intorno al collo di mia nonna e lei sta urlando.

Riesce a spingerlo via da lei e scavalcarlo. Lui cade. Lei lo scavalca e corre verso la porta d'ingresso. Corro fuori dal letto con lei.

Oprah ha detto che sua nonna ha iniziato a chiamare un amico di famiglia che hanno chiamato il cugino Henry che viveva nelle vicinanze.

Il cugino Henry viene giù per la strada nel cuore della notte per aiutare mia nonna a sollevare mio nonno da terra, ha ricordato, soffocandosi quando ha ammesso che era la prima volta che raccontava pubblicamente la storia. E poi mia nonna ha messo una sedia sotto la maniglia della porta e dei barattoli di latta intorno alla sedia.

Ed è così che abbiamo dormito ogni notte. Sto dormendo, ho sempre dormito con, ascoltando le lattine. Ascolto cosa succede se la maniglia della porta si muove.

Quanto a sua madre, scrive nel suo libro: Mia madre lavorava come domestica per cinquanta dollari a settimana facendo il possibile per prendersi cura di tre bambini piccoli. Non c'era tempo per nutrire. Mia madre si sentiva distante, fredda per il bisogno di questa bambina.

Tutta l'energia è andata a tenere la testa fuori dall'acqua, sopravvivendo. Mi sono sempre sentito un peso, una bocca in più da sfamare. Raramente ricordo di essermi sentito amato, il che ha influito sulla mia capacità di sperimentare l'amore da adulto.

Andando avanti: in seguito ha fatto ammenda con Vernita e, in un toccante episodio del 1990 dell'Oprah Winfrey Show, Oprah ha dato una nuova veste a sua madre

Cuore enorme: Oprah ha aiutato a sostenere finanziariamente sua madre dopo aver avuto successo come star televisiva, dicendo che sentiva un senso di responsabilità

Oprah in precedenza aveva rivelato che il motivo per cui aveva scelto di non avere figli era perché non ero stata ben educata.

Ma in seguito ha fatto ammenda con Vernita e, in un toccante episodio del 1990 dell'Oprah Winfrey Show, ha dato a sua madre una nuova veste e ha anche aiutato a sostenere finanziariamente sua madre dopo aver trovato successo come star televisiva, dicendo che sentiva un senso di responsabilità.

Sebbene le sue esperienze traumatiche le causino ancora dolore, Oprah ha detto oggi al Today Show che non avrebbe cambiato nulla della sua educazione.

Non prenderei nulla per essere stata cresciuta come sono, ha detto. È perché sono stato abusato sessualmente che provo una tale empatia per le persone che l'hanno sperimentato.

È perché sono stato cresciuto povero, senza acqua corrente, andando al pozzo e ricevendo frustate che ho tanta compassione per le persone che l'hanno sperimentato. E così mi ha dato una comprensione più ampia e un apprezzamento più profondo per ogni piccola e grande cosa che ho ora.