Seleziona una pagina

Osvaldo Rivera, 36 anni, condannato per assassinio di bambini, ha chiesto un nuovo processo sperando di essere condannato per accuse minori invece che per omicidio

Un uomo del New Jersey che sta scontando una condanna a 82 anni per aver ucciso un bambino di sei anni che stava cercando di salvare sua sorella dall'aggressione, ha visto negare la sua richiesta di un nuovo processo da una corte d'appello statale.

Osvaldo Rivera, 36 anni, è stato condannato per 11 accuse nel 2014 durante un processo per l'uccisione di Dominick Andujar e lo stupro della sorella di 12 anni, Amber Andujar.

Rivera ha chiesto un nuovo processo, affermando che il giudice ha commesso un errore nell'istruire i giurati sui gradi delle accuse e che avrebbe potuto essere ritenuto colpevole di reati minori, incluso l'omicidio colposo.

Ha sostenuto, secondo NJ.com Rivera ha sostenuto che l'uso della parola minore ha portato i giurati a considerare la sua potenziale punizione quando hanno deciso di considerarlo colpevole delle accuse più gravi, invece delle più appropriate.

Durante il processo, il suo avvocato ha chiesto ai giurati di condannare Rivera per omicidio colposo invece che per omicidio perché all'epoca era ubriaco e affermava di essere ubriaco.

Osvaldo Rivera sta scontando 82 anni di carcere per l'uccisione di Dominick Andujar di sei anni (a destra)

La corte d'appello ha respinto l'argomentazione di Riveras, affermando che era stato il suo stesso avvocato a chiedere al giudice di raccontare ai giurati i gradi delle accuse.

I giudici hanno anche notato che la giurisprudenza impone che un imputato non possa richiedere una procedura o un'azione al processo e quindi opporsi dopo che l'esito gli è stato sfavorevole.

Ad ogni modo, Rivera ha ricevuto una condanna minima obbligatoria di 82 anni e avrebbe dovuto sopravvivere per avere 115 anni per poter beneficiare della libertà condizionale nel 2096.

I crimini di Riveras sono agghiaccianti. Verso la mezzanotte del 2 settembre 2012 ha fatto irruzione nella casa della famiglia Andujar a Camden e Amber mentre lei dormiva sul divano.

Rivera, nella foto qui singhiozzando durante la sua citazione in giudizio il 4 settembre 2012, ha detto alla polizia che era ubriaco quando ha fatto irruzione nella casa della famiglia Andujar a Camden e ha aggredito una ragazza di 12 anni

Rivera ha ripetutamente aggredito sessualmente e ferito la ragazza con un coltello da macellaio in un soggiorno al piano di sotto.

Le sue urla svegliarono Dominick, sei anni, e si precipitò in aiuto delle sue sorelle.

Il ragazzino ha combattuto con l'aggressore e nel frattempo è riuscito a liberare sua sorella.

Amber, che sanguinava dopo essere stata tagliata alla gola da Rivera, corse a casa di un vicino per chiedere aiuto.

Ma quando la polizia è arrivata sulla scena, il piccolo e coraggioso Dominick era morto dopo essere stato tagliato la gola.

Piccolo eroe: a Dominick è stato tagliato la gola da Rivera mentre si precipitava a proteggere sua sorella maggiore, Amber (a destra) dal suo assalitore

La loro madre non era in casa in quel momento ed erano affidati alla loro sorella di 14 anni, ha detto l'ufficio del pubblico ministero in quel momento.

Rivera fuggì di casa dopo aver ucciso Dominick, e sua sorella Amber fu poi vista correre per il quartiere, gridando aiuto mentre sanguinava copiosamente dalla gola.

I soccorritori hanno affermato che i tagli erano così profondi da poter vedere le corde vocali di Ambers.

In seguito ha aiutato gli agenti a localizzare il suo stupratore dicendo loro che era conosciuto con il soprannome di Braccio di Ferro e viveva in un appartamento di Camden.

Cattura: Rivera è stata trovata nascosta dietro un materasso in una casa a Camden dopo l'attacco

La polizia lo ha rintracciato in un appartamento in città e lo ha trovato nascosto tra un materasso capovolto e il muro.

Secondo gli investigatori, durante il suo interrogatorio Rivera aveva rivelato di aver fumato bagnato, una combinazione di marijuana e PCP, prima dell'omicidio.

Gli attacchi hanno scioccato la comunità, con il capo della polizia della contea di Camden J. Scott Thomson chiamato il più piccolo eroe di Dominick Camden.

Nel luglio 2014, una giuria di Camden ha ritenuto Osvaldo Rivera colpevole dell'omicidio di Dominick Andujar, nonché delle accuse di tentato omicidio, aggressione sessuale aggravata, furto con scasso e violazione delle armi.

Defiant: Amber Andujar (a sinistra) è sopravvissuta nonostante la gola tagliata così profondamente che i paramedici potessero vedere le sue corde vocali