Seleziona una pagina

I tre membri della banda di Trinitarios accusati di aver aiutato a uccidere un ragazzo di 15 anni in una bodega del Bronx sono stati raffigurati con l'aspetto sconfitto e abbattuto nella loro unità deserta a Rikers.

I sospetti Danel Fernandez, 21 anni; José Muniz, 21; e Santiago Rodriguez, 24 anni, sono stati separati dalla popolazione generale dopo aver ricevuto una raffica di minacce di morte.

In una nuova foto, ottenuta per la prima volta da Pix11, Muniz, accusato di aver hackerato a morte Lesandro Junior Guzman-Feliz con un machete, viene visto appoggiato a un muro nell'unità carceraria quasi vuota nell'edificio GRVC, in genere destinata a 50 detenuti.

I suoi compagni presunti membri della banda Fernandez e Rodriguez sono seduti sul pavimento. Rodriguez si abbraccia le ginocchia e abbassa la testa, mentre Fernandez fissa Muniz nella foto, presa da filmati di sorveglianza a Rikers Island.

Muniz, accusato di aver hackerato l'adolescente con un mchete, è stato visto appoggiato a un muro mentre i suoi due presunti compagni di banda, Fernandez e Rodriguez, si siedono sul pavimento. Sono tenuti da soli nell'edificio GRVC

Tre degli uomini accusati di aver ucciso il ragazzo del Bronx Lesandro Junior Guzman-Feliz sono stati trasferiti nella loro stessa unità nella prigione di Rikers Island. Nella foto sono Jose Muniz, 21, (a sinistra) e Santiago Rodriguez, 24, (a destra) al tribunale penale del Bronx il 27 giugno

Anche Danel Fernandez, 21 anni, (a sinistra, a corte nel Bronx lunedì) sarà ospitato nell'unità. Anche Manuel Rivera, 18 anni, (a destra, in tribunale nel Bronx il 27 giugno) è detenuto a Rikers Island ma nella popolazione generale, poiché è considerato un rischio minore

Fernandez, Muniz e Rodriguez stanno occupando tre celle all'interno di un'unità al George R. Vierno Center, lasciando vuote tutte le altre 47. Nella foto è la prigione di cui l'unità fa parte

Altri detenuti di Riekrs, inclusi i membri della banda di Trinitarios, di cui i sospetti sarebbero membri vorrebbero sangue da loro dopo che le riprese video del brutale omicidio di Bodega sono diventate virali.

Una fonte ha affermato che questa è stata la prima volta che un'intera unità del carcere è stata dedicata a soli tre uomini.

Hai tutte le gang latine, compresi i Trinitarios, dopo di loro, ha detto la fonte a New York PIX11. Hanno portato molto calore alla banda dei Trinitarios, motivo per cui stanno minacciando i propri in questo momento.

Fernandez, Muniz e Rodriguez stanno occupando tre celle all'interno di un'unità al George R. Vierno Center, lasciando vuote tutte le altre 47. Un recente calo della popolazione carceraria significa che c'è molta capacità inutilizzata.

Anche il loro presunto complice, Manuel Rivera, 18 anni, è detenuto a Rikers, ma è nella popolazione generale poiché è considerato meno a rischio. Gli altri quattro sospetti gangster accusati dell'omicidio di Guzman-Felizs si trovano in altre carceri.

Sono Jose Taverez, 21 anni; Elvin Garcia, 28; Joniki Martinez, 24; e Kevin Alvarez, 19.

Ogni volta che uno dei quattro a Rikers ha bisogno di muoversi, deve essere accompagnato da due agenti della prigione oltre a un capitano che riprende con una telecamera.

Elvin Garcia, 28; e Joniki Martinez, 24 anni, sono detenuti in altre carceri dopo essere stati accusati dell'omicidio di Guzman-Felizs. Vengono visti a corte nel Bronx il 27 giugno

Kevin Alvarez, 19 anni; Jose Taveres, 21 anni, sono altri due uomini accusati dell'omicidio che sono detenuti in altre carceri. Sono raffigurati a corte nel Bronx il 27 giugno

Le misure di protezione sono una procedura standard nella maggior parte delle carceri per i detenuti di alto profilo o per coloro che sono minacciati.

Un'altra fonte è stata citata dicendo al New York Post: Tutti ne vogliono un pezzo. Hanno una sicurezza 24 ore su 24 alla loro porta. Non puoi avvicinarti a loro.

I pubblici ministeri affermano che l'omicidio scioccante è stato un caso di identità sbagliata, quando uno dei membri della banda credeva falsamente che Guzman fosse un uomo che aveva visto fare sesso con un'interesse amoroso femminile in un video di Snapchat.

Il caso ha suscitato indignazione e furia nazionale nei confronti della banda di strada dominicana, con un membro che si è persino scusato con la famiglia delle vittime sui social media.

Sabato, due dei sospetti si sono espressi per protestare contro la loro innocenza, dicendo di non aver preso parte al macabro crimine.

Martinez-Estrella ha detto al New York Daily News di essere a centinaia di miglia di distanza in Pennsylvania quando Guzman è stato trascinato con la forza fuori dalla bodega e ucciso a colpi di arma da fuoco sul marciapiede.

Guzman (sinistra e destra) era un membro del programma NYPD Explorer e sognava di diventare un giorno un poliziotto. È stato anche ricordato come un fan sfegatato degli Yankees

I sospetti gangbanger di Trinitarios sono stati rimossi dalla popolazione generale dell'isola di Rikers (visto in una foto d'archivio) dopo le continue minacce di morte per l'uccisione del 20 giugno

La polizia afferma che Martinez-Estrella è stato colui che ha sferrato il colpo fatale che ha posto fine alla vita di Guzman.

Ma il suo avvocato difensore fa notare che l'aggressore ripreso su nastro ha un tatuaggio sul collo, mentre il suo cliente no.

Guarda il mio collo, disse Martinez-Estrella. Non ho niente.

Nel frattempo, Tavarez ha detto al giornale che il suo unico obiettivo nell'ultimo anno è stato lavorare per ottenere il diploma di scuola superiore ed evitare la violenza di strada.

Sono un ragazzo che lavora e studia, ha affermato Tavarez da dietro le sbarre. Non ho il coraggio di uccidere nessuno.

Mentre Tavarez ammette di essere stato alla bodega la notte dell'omicidio di Guzmans, ha detto che Martinez-Estrella non lo era. Ha anche detto che è scappato nel momento in cui qualcuno ha estratto un'arma.

Mi sono imbattuto nella cantina perché avevo paura, ha detto Tavarez in spagnolo. Ho visto i ragazzi con il machete e mi sono spaventato.

Il video di sorveglianza mostra l'adolescente terrorizzato Guzman che viene trascinato da una bodega il 20 giugno

I feroci aggressori hanno colpito il ragazzo con un machete prima che barcollasse in un vicino ospedale e morisse

Il sospettato di omicidio ha anche insistito sul fatto che Guzman-Feliz non è il bambino innocente che tutti affermano che sia, ma afferma che la famiglia merita ancora giustizia.

Vieni a New York per migliorare la tua vita, ha detto Tavarez. Non sono quel tipo di ragazzo (che farebbe qualcosa del genere).

Guzman era un membro del programma NYPD Explorer e sognava di diventare un giorno un poliziotto. È stato anche ricordato come un fan sfegatato degli Yankees.

È stato sepolto mercoledì dopo un servizio funebre a cui hanno partecipato migliaia di persone.

Altri due sospetti sono stati arrestati e presi in custodia martedì per l'omicidio, incluso il 29enne Diego Suero, accusato di aver ordinato l'attacco.

È stato accusato di omicidio, omicidio colposo, aggressione di gruppo, cospirazione e possesso criminale di un'arma.

Persone in lutto si sono radunate fuori dalla bodega chiusa dove è avvenuto l'attacco il 26 giugno per rendere omaggio a Guzman-Feliz

Maggiori informazioni su DailyMail.co.uk

  • Categorie
  • Tag

Notizia