Seleziona una pagina

Questa è la coraggiosa mamma della Florida che è sfuggita al rapimento accoltellando a morte l'uomo che notoriamente sosteneva di aver cremato i resti di Natalee Holloways.

John Christopher Ludwick è morto mercoledì dopo che la 23enne Emily Heistand gli ha strappato un coltello e gliel'ha conficcato nell'addome durante una lotta sul suo vialetto.

Il 32enne è barcollato ma è stato trovato crollato in strada a pochi isolati di distanza e trasportato in aereo in ospedale, dove è stato dichiarato morto.

I poliziotti di North Port, in Florida, hanno rifiutato di accusare Heistand dicendo che ha combattuto per la sua vita dopo che Ludwick ha indossato una maschera nera e una felpa con cappuccio e le ha teso un'imboscata mentre scendeva dalla sua macchina intorno alle 6:45.

A DailyMail.com è stato detto che la coppia era in precedenza amanti, ma la piccola madre di un figlio si è riunita con il suo ex fidanzato a febbraio e ha detto a Ludwick che era finita.

Coraggiosa: Emily Heistand, 23 anni, ha pugnalato a morte John Christopher Ludwick all'addome dopo che le ha teso un'imboscata e ha cercato di rapirla sul suo vialetto mercoledì mattina

Ludwick, 32 anni, era un ex amico di Joran Van der Sloot, uno dei principali sospettati nel caso Natalee Holloway. In precedenza aveva affermato che Van der Sloot gli aveva detto dove era stato sepolto l'adolescente scomparso e gli aveva pagato $ 1.500 per cremare i resti

In un'ulteriore svolta, possiamo anche rivelare che quando la loro relazione si è inasprita, Heistand ha agito come un informatore non ufficiale, trasmettendo segreti che in seguito sono apparsi in una controversa indagine televisiva sul caso Holloway.

Ludwick era un ex amico di Joran Van der Sloot, il principale sospettato della scomparsa degli adolescenti in Alabama nel 2005 durante un viaggio di diploma ad Aruba.

Ha affermato in un documentario televisivo che Van der Sloot gli ha detto cinque anni dopo dove era stata sepolta e gli ha pagato $ 1.500 per scavarla e cremare i resti.

L'idea era di schiacciare tutto al punto da non essere riconoscibile come le sue ossa o il suo teschio o qualcosa del genere, ha detto a The Disappearance of Natalee Holloway, andato in onda lo scorso autunno.

Frammenti ossei sono stati trovati nel punto in cui Ludwick ha detto che è avvenuto il raccapricciante smaltimento, tuttavia l'analisi forense ha mostrato che non appartenevano al diciottenne Holloway.

Né lui né Van der Sloot attualmente languido in una prigione peruviana per l'omicidio di un'altra donna nel 2010 sono mai stati accusati.

La miniserie della rete Oxygen era incentrata su una nuova indagine condotta dal padre di Holloways, Dave, e dal suo investigatore privato, TJ Ward, che ha appreso delle affermazioni di Ludwick tramite un ex compagno di stanza.

Gabriel Madrigal, ex compagno di stanza di Ludwick, ha raccolto indizi e filmato le apparenti confessioni di Ludwick quando i due uomini hanno vissuto insieme da novembre 2016 a luglio 2017.

Sulla scia della morte per shock di Ludwick, ha detto a DailyMail.com che Heistand era un ospite frequente durante la notte.

Madrigal ha detto che la donna è rimasta amica di Ludwick nonostante abbia sentito parlare del suo apparente coinvolgimento nel caso Holloway, ma ha deciso di tornare con il suo precedente fidanzato dopo il suo rilascio dalla prigione a febbraio.

Scomparso: Natalee Holloway era in viaggio per il diploma di scuola superiore ad Aruba quando è scomparsa dopo una serata in una discoteca nel maggio 2005. Il suo corpo non è mai stato recuperato

La scomparsa del 18enne ha suscitato l'attenzione dei media internazionali

John ha detto che se torni da lui ti ucciderò puttana, ha detto Madrigal a DailyMail.com. Ma John è uno che abbaia e abbaia. Di solito non fa assolutamente nulla.

In una video intervista registrata da Madrigal l'anno scorso, ha chiesto a Heistand, che ha una figlia piccola, perché ha scelto di rimanere amica di Ludwick.

Finché non si mette nei guai non è reale, dice nel filmato. Amico, mi racconta una storia diversa ogni volta. non so cosa credere.

Sento che se fosse successo davvero sarebbe nei guai. Quando verrà accusato, sarò tipo, il mio cane ha ucciso qualcuno.

Alla domanda se fosse preoccupata che Ludwick potesse tentare di ucciderla, ha riso e ha risposto: Non ha le palle per uccidermi, piccolo John. Penso che John sia una brava persona, ha appena fatto delle stronzate stupide.

Heistand può quindi essere visto salire su un'auto bianca con Ludwick, la cui fedina penale include condanne per possesso di marijuana e sostanze controllate.

Tuttavia in un video successivo sembra aver cambiato tono, dicendo: Penso che quello che ha fatto sia inquietante e lui è ossessionato da me ed è disgustoso.

Quindi spiega che ha approfittato del fatto che Ludwick è innamorato di lei per procurarsi informazioni per il Madrigal che sarebbero poi state presentate nel documentario.

Mi dice solo che ha un grande segreto. Vuole avere una relazione con me, dice Heistand.

L'ho fatto sentire a suo agio con me come io voglio stare con lui. Ha un grande segreto che potrebbe risolvere tutto.

La madre di un Heistand era già uscita con Ludwick e ha servito come informatore non ufficiale trasmettendo segreti sull'omicidio irrisolto che aveva appreso da lui. Sopra è raffigurata durante un'intervista nel 2017

Gabriel Madrigal, ex compagno di stanza di Ludwick, ha raccolto indizi e filmato le apparenti confessioni di Ludwick quando i due uomini hanno vissuto insieme da novembre 2016 a luglio 2017

Agendo in base alle informazioni di Madrigals, TJ Ward ha individuato quelle che sembravano essere ossa umane ad Aruba, suscitando speranze in una svolta importante.

Tuttavia, il test del DNA ha concluso che solo uno dei frammenti era umano e non apparteneva a Holloway.

Sua madre Beth Holloway ha successivamente citato in giudizio la rete, sostenendo che la serie in sei parti era una farsa che le dava false speranze che i resti delle sue figlie fossero stati scoperti e le causò sofferenze inutili.

Il dipartimento di polizia di North Port ha dichiarato questa settimana di aver contattato gli investigatori incaricati del caso Holloway di 13 anni.

Siamo a conoscenza della storia e dei commenti del signor Ludwick sulla scomparsa di Natalee Ann Holloway ad Aruba nel maggio del 2005, si legge in una nota.

Le autorità competenti che stanno lavorando a quel caso sono state informate.

Un rapporto della polizia ottenuto da DailyMail.com rivela che Heistand era entrata nel suo vialetto all'inizio di mercoledì quando un uomo con una felpa scura e una maschera è corso verso di lei e l'ha spinta di nuovo al posto di guida.

Nonostante il travestimento riconobbe immediatamente Ludwick, che le premette un coltello alla gola e cercò di ficcarle un panno in bocca.

Mentre cercava di spingerla verso il lato dei passeggeri e di avviare l'auto, Heistand, il cui nome è redatto nel documento, ha reagito e ha afferrato il coltello nella sua mano destra.

È saltata fuori dall'auto e quando 5 piedi e 11 a Ludwick ha cercato di tirarla indietro, ha oscillato la mano destra all'indietro.

Heistand è corsa dentro e ha chiamato il 911 prima di dire alla polizia che temeva di aver accoltellato o tagliato il suo aggressore perché c'era del sangue sul coltello.

Van der Sloot è stato arrestato più volte in relazione all'omicidio di Natalee Holloway, ma non è mai stato accusato

Un testimone oculare intervistato da DailyMail.com ha confermato il racconto della giovane mamma, dicendo che stava portando a spasso il suo cane e ha sentito urla provenire dalla casa in affitto di Heistands sul terreno di una chiesa.

La testimone ha detto di aver visto un uomo in nero con le braccia intorno a una donna bionda che urlava di terrore e cercava di fuggire.

Stava agendo assolutamente per legittima difesa, ha detto la donna, chiedendo di rimanere anonima. Stavano lottando, lei si staccò. Non si voltò indietro, la sua unica preoccupazione era allontanarsi da lui.

Un secondo testimone, Jeffery Caudill, 34 anni, ha detto a DailyMail.com che stava guidando per andare al lavoro quando ha visto Ludwick inciampare in una strada vicina e ha chiamato un'ambulanza.

È crollato davanti a me, poi si è alzato, ha attraversato la strada ed è crollato di nuovo. Questa volta la sua testa ha colpito duramente l'asfalto, ha detto. Sinceramente, pensavo solo che fosse ubriaco.

Il portavoce del dipartimento di polizia di North Port Joshua Taylor ha confermato giovedì che nessuno sarebbe stato accusato dell'omicidio.

Da ogni grammo di prova che abbiamo finora, è stata una vittima in questo caso, ha detto Taylor ai giornalisti.

Un uomo in piedi fuori dalla casa a un piano in cui Heistand vive con sua madre e sua figlia sul terreno della Trinity United Methodist Church ha detto che non era disponibile per un commento.

Ludwick viveva a casa con il padre in lutto John, 60 anni, che si rifiutò di parlare.

Natalee Holloway era in viaggio di laurea ad Aruba con 130 compagni di classe della Mountain Brook High School, appena fuori Birmingham, quando è scomparsa il 30 maggio 2005.

È stata vista l'ultima volta con tre uomini tra cui Van der Sloot, che era un cittadino olandese di 17 anni che viveva sull'isola in quel momento, dopo una serata in una discoteca.

Van der Sloot divenne presto il principale sospettato, ma nonostante fosse stato arrestato due volte non fu mai accusato in relazione alla sua scomparsa.

Cinque anni dopo la sua scomparsa, Van der Sloot ha ucciso la studentessa Stephany Flores a Lima, in Perù, dopo che lei avrebbe avuto accesso al suo computer e scoperto il suo legame con il caso Natalees.

Ora sta scontando una condanna a 28 anni nell'isolata prigione di Challapalca, a 16.000 piedi sulle Ande, vicino al confine del Perù con Bolivia e Cile.

Maggiori informazioni su DailyMail.co.uk

  • Categorie
  • Tag

Notizia