Seleziona una pagina

Sono emersi nuovi strazianti filmati e immagini del momento in cui un attore del leggendario teatro Bolshoi russo è stato ucciso sabato da un pezzo del set.

La clip mostra un enorme fondale calato sul palco dietro gli attori durante un cambio di scena, ma Yevgeny Kulesh, 37 anni, in qualche modo è rimasto intrappolato sotto lo sfondo e successivamente è stato schiacciato a morte.

Si sente un uomo urlare mentre l'orchestra continua a suonare, prima che la musica si interrompa bruscamente e il cast esploda in urla alla vista dell'incidente.

L'incidente è avvenuto durante un cambio di set all'inizio di un'esibizione di Sadko, un'opera del 19° secolo del compositore russo Nikolai Rimsky-Korsakov.

Il teatro ha detto che Yevgeny Kulesh, che era stato con il teatro dal 2002, è morto sulla scena mentre il pubblico è stato prontamente accompagnato fuori dalla sala degli spettacoli.

Il comitato investigativo di Mosca ha dichiarato in una dichiarazione che stava indagando sulla morte dell'artista 38enne, mentre gli ex attori del teatro Bolshoi hanno condannato le condizioni di lavoro nella sede di fama mondiale.

Yevgeny Kulesh, 38 anni, in qualche modo è rimasto intrappolato sotto lo sfondo e successivamente è stato schiacciato a morte

Kulesh ha riportato ferite gravi sulla scena ed è morto prima che i servizi di emergenza potessero arrivare a salvarlo

Kulesh si è esibito con la compagnia teatrale per quasi tutta la sua vita adulta in una carriera che dura da quasi due decenni

L'incidente è avvenuto sabato sera al teatro Bolshoi di Mosca, famoso in tutto il mondo, durante uno spettacolo d'opera

La compagnia teatrale Bolshoi ha detto a Interfax che Kulesh ha riportato ferite gravi nell'incidente in cui è stato schiacciato sotto il set ed è morto prima dell'arrivo di un'ambulanza.

Si ritiene che l'attore si sia spostato nella direzione sbagliata durante un cambio di scena mentre lo scenario veniva abbassato e successivamente sia rimasto intrappolato sotto.

Il filmato scioccante condiviso online sembra mostrare artisti in preda al panico che implorano il personale di sollevare l'oggetto di scena che gli era caduto addosso, mentre la musica orchestrale si è interrotta bruscamente e gli attori hanno iniziato a urlare.

Gli attori possono essere visti agitare freneticamente le mani per avvisare il personale della tragedia, mentre urlano Stop, Stop! Chiama un'ambulanza, qualcuno è stato colpito dallo sfondo! C'è sangue! risuonò per il corridoio mentre Yevgeny giaceva intrappolato.

Al pubblico è stato prontamente chiesto di lasciare la sala dopo aver inizialmente creduto che l'incidente fosse un trucco messo in scena che faceva parte dello spettacolo.

Attore stimato e sostenitore del teatro Bolshoi, Kulesh si è esibito con la compagnia per quasi tutta la sua vita adulta nel corso di quasi due decenni.

È stato terribile, ha scritto un testimone su Facebook dopo essere stata accompagnata fuori dal teatro.

Siamo arrivati ​​al teatro Bolshoi e ci siamo seduti ai nostri posti. Poi all'improvviso, quando lo scenario è crollato durante la prima scena, qualcuno ha gridato: Dottore! Abbiamo bisogno di un'ambulanza in fretta, qualcuno è caduto sotto lo scenario!

L'orchestra tacque e le tende furono chiuse.

La testimone ha aggiunto che il teatro ha detto al pubblico che lo spettacolo era stato interrotto a causa di difficoltà tecniche, ma ha scoperto che Kulesh era stata uccisa dopo aver parlato con le guardie di sicurezza mentre usciva dal teatro.

Altri frequentatori di teatro sui social media hanno affermato di aver inizialmente pensato di assistere a un trucco messo in scena, ma è diventato subito evidente cosa stava succedendo quando gli altri artisti hanno reagito con orrore.

Gli attori possono essere visti agitare freneticamente le mani per avvisare il personale della tragedia, mentre urla di Trova un dottore! Chiama un'ambulanza, qualcuno è stato colpito dallo sfondo! risuonò per il corridoio mentre Yevgeny giaceva intrappolato

Al pubblico è stato prontamente chiesto di lasciare la sala mentre le tende si chiudevano, dopo aver inizialmente creduto che l'incidente fosse un trucco messo in scena che faceva parte dello spettacolo

Non è la prima volta che i lavoratori del teatro Bolshoi vengono uccisi o feriti durante uno spettacolo.

Nel 2013, un violinista senior Viktor Sedov, che aveva suonato il violino a teatro per quattro decenni è morto dopo essere caduto nella fossa dell'orchestra, mentre il solista di balletto Pavel Dmitrichenko, ex ballerino principale del Teatro Bolshoi, è stato incarcerato per sei anni per aver organizzato un attacco con l'acido sul direttore artistico della compagnia appena due anni prima.

Nikolai Tsiskardze, un ex ballerino principale del teatro, ha detto al quotidiano russo Komsomolkaya Pravda in seguito all'incidente che gli attori, i ballerini e i lavoratori della compagnia subiscono frequenti infortuni e quasi incidenti a causa delle pericolose condizioni di lavoro.

Dietro le quinte è l'inferno, ha detto Tsiskardze.

I ballerini si danneggiano le gambe quando i set e le scale cadono. Sono 25 anni che urlo per i problemi del Bolshoi. Non c'è ordine, né medicina, né etica.

Siamo tutti servi! esclamò Tsiskardze, paragonando il trattamento dei lavoratori del teatro a quello della classe contadina più bassa della Russia zarista.

Non dobbiamo incolpare Evgenij o trovare un capro espiatorio.

L'incidente è avvenuto durante un cambio di set in Sadko, un'opera del 19° secolo del compositore russo Nikolai Rimsky-Korsakov

Nella foto: le guardie di sicurezza che tornano all'interno del teatro dopo l'incidente di sabato sera

***
Maggiori informazioni su DailyMail.co.uk

  • Categorie
  • Tag

Notizia