Seleziona una pagina

È stato rilasciato un nuovo allarmante filmato della CCTV che mostra la banda armata di machete che ha accoltellato a morte un giovane padre.

Due uomini sono stati ora giudicati colpevoli dell'omicidio di Kamali Gabbidon-Lynck, 19 anni, e del tentato omicidio di un secondo uomo, di 20 anni.

Tyrell Graham, 18 anni, e Sheareem Cookhorn, 21, sono stati giudicati colpevoli venerdì. Cookhorn è stato anche ritenuto colpevole di possesso intenzionale di un'arma da fuoco.

Tyrell Graham, 18, (a sinistra) e Sheareem Cookhorn, 21, (a destra) sono stati giudicati colpevoli di aver ucciso Kamali Gabbidon-Lynck, 19, mentre brandiva machete e pistole

Tre uomini di 17 anni, che non possono essere nominati per motivi legali, sono stati anche condannati per aver ucciso Kamali e lesioni personali gravi in ​​relazione al secondo uomo.

La giuria ha sentito che il gruppo era stato calcolato nel loro piano per causare gravi lesioni nella notte del 22 febbraio.

La notte prima dell'attacco a Kamali e all'altra vittima, la banda aveva parcheggiato un'auto, una Peugeot 307 argento nella Broadwater Farm Estate, che sarebbe diventata il loro punto di incontro prima e dopo l'attacco.

La notte dell'omicidio, un gruppo di sette maschi, tra cui i cinque imputati e due ignoti, è partito in bicicletta verso Wood Green intorno alle 19:00.

È stato rilasciato un nuovo allarmante filmato della CCTV che cattura i momenti prima che la banda armata di machete uccidesse la loro vittima e tentasse di ucciderne un'altra pugnalandola otto volte

I cinque imputati trasportavano almeno cinque coltelli tra di loro, tra cui un machete e una piccola spada, e una pistola e un fucile.

Una volta che la banda ha visto i loro bersagli, hanno immediatamente lasciato cadere le biciclette e tirato fuori coltelli e pistole.

Kamali Gabbidon-Lynck, 19 anni, è stato assassinato vicino a Wood Green il 22 febbraio

Cookhorn ha iniziato a sparare alle vittime ma l'ha mancato. Un proiettile è stato successivamente recuperato in un negozio vicino dopo aver perso per poco clienti e personale.

Le vittime hanno cercato di scappare e sono scappate in diverse direzioni. La banda ha raggiunto la vittima di 20 anni, l'ha pugnalata otto volte e una volta gli ha sparato alla natica.

Kamali era riuscito a salire nella sua macchina e aveva iniziato a guidare verso la banda per cercare di spaventarli.

La banda ha quindi iniziato a colpire i finestrini e il parabrezza della sua auto con le armi. Kamali è poi sceso dalla sua macchina ed è corso in un negozio di parrucchieri, ma la banda lo ha raggiunto e lo ha pugnalato a morte.

Gli assassini sono poi fuggiti sulle loro biciclette fino all'auto parcheggiata, dove si sono cambiati i vestiti e hanno lasciato la zona.

Le ambulanze hanno immediatamente iniziato a prestare assistenza a entrambe le vittime e le hanno portate d'urgenza in ospedale.

Kamali è stato dichiarato morto poco dopo le 3 del mattino del 23 febbraio.

Le famiglie sono state contattate e supportate da ufficiali di collegamento specializzati, che le hanno regolarmente aggiornate durante l'indagine.

Le famiglie sono state contattate e supportate da ufficiali di collegamento specializzati, che le hanno regolarmente aggiornate durante l'indagine.

I cinque imputati trasportavano almeno cinque coltelli tra di loro, tra cui un machete e una piccola spada, e una pistola e un fucile

Gli assassini sono fuggiti in bicicletta fino alla macchina parcheggiata, dove si sono cambiati i vestiti e hanno lasciato la zona

Graham è stato il primo ad essere arrestato dagli investigatori domenica 21 aprile e accusato il giorno successivo di omicidio e tentato omicidio.

Il secondo arresto è avvenuto il mese successivo. Cookhorn è stato arrestato giovedì 2 maggio e accusato il giorno successivo. Segue un uomo di 17 anni che è stato arrestato giovedì 16 maggio e accusato il giorno successivo.

Gli investigatori della omicidi hanno quindi arrestato due ragazzi di 16 anni mercoledì 10 luglio, prima di accusarli il giorno successivo di omicidio e tentato omicidio.

L'ispettore capo investigativo Simon Stancombe, di Specialist Crime North, ha dichiarato: "Gli imputati erano così disperati da continuare la loro meschina rivalità sul codice postale che la banda ha lanciato il suo attacco con pistola e coltello fuori da un cinema affollato e diversi ristoranti pieni di persone e bambini che si stavano godendo il venerdì sera.

Kamali era riuscito a salire nella sua macchina (nella foto) e ha iniziato a guidare verso la banda per cercare di spaventarli

Dopo aver inseguito Kamali e il suo amico come un branco di animali, si sono dati da fare con una ferocia che ho visto raramente. Non contenti del danno che avevano causato quella notte, si sono poi vantati delle loro imprese assassine in video di esercitazioni amatoriali.

In verità, non ci sono vincitori, nessun diritto di vanto o qualcosa di cui essere orgogliosi. Un uomo è morto, un altro ha ferite che cambiano la vita, una famiglia è completamente privata e cinque giovani trascorreranno i giorni più belli della loro vita dietro le sbarre.