Seleziona una pagina

Ha sfilato in passerella alla settimana della moda di New York e si è confrontata con alcune delle più grandi star di Hollywood.

Ma uno dei più grandi successi di Madeline Stuart è stato mettersi in forma.

La modella australiana con sindrome di Down ha recentemente rivelato come è riuscita a rimettersi in forma e a perdere più di 23 chili.

Madeline, che ora ha 21 anni, ha iniziato a lottare con il suo peso durante l'ultimo anno delle superiori.

La modella australiana Madeline Stuart, 21 anni, ha recentemente rivelato di essere nella migliore forma della sua vita dopo aver perso più di 23 chili

Madeline, che ha la sindrome di Down, ha recentemente fatto notizia per il suo lavoro di modella

È continuato fino a quando non ha trovato difficile stare al passo con gli amici nella danza e nello sport, ha detto la mamma di Madelines Rosanne Stuart al Daily Mail Australia.

Un giorno è diventato tutto troppo, sbuffare e sentirsi a disagio.

Solo poche settimane dopo, il nativo del Queensland ha deciso di fare un cambiamento.

Quando ha iniziato il suo viaggio dimagrante, Madeline ha mangiato porzioni più piccole, ha eliminato il cibo spazzatura e ha iniziato a nuotare per un'ora ogni pomeriggio.

Ora Madeline si allena un'ora al giorno, sei giorni alla settimana, con un personal trainer, dove mescola le cose sia con il cardio che con i pesi.

Madeline, che ora ha 21 anni, ha iniziato a lottare con il suo peso durante l'ultimo anno di liceo, ma alla fine non è riuscita a tenere il passo con le sue amiche nella danza e nello sport

Così Madeline ha deciso di fare un cambiamento e ha detto a sua madre Rosanne che voleva rimettersi in salute

Quando torna nella sua città natale, Madeline, che ha gareggiato alle Olimpiadi Speciali, gioca anche a basket e cricket.

Madeline aveva iniziato a svenire di tanto in tanto, persino svenendo sotto la doccia

Balla anche tre volte a settimana con un ensemble di danza che ha contribuito a creare presso la InsideOutside Theatre Company di Brisbane.

E Madeline ha scambiato il cibo spazzatura con pasti più sani come avocado e uova a colazione, pollo alla griglia e insalata a pranzo e una proteina magra con verdure a cena, anche se le conchiglie continuano a festeggiare con un po' di cibo da asporto dopo la settimana della moda.

Il successo di Madelines è tanto più incredibile in quanto può essere ancora più difficile per le persone con sindrome di Down perdere peso, a causa di fattori come un tasso metabolico più basso.

E Madeline ha detto che il suo cuore ora è il più sano che sia mai stato.

Al mio ultimo controllo il mio medico ha detto che non si era allargato, poiché non sta più lavorando così duramente per mantenere i tre fori e la valvola Mitro che perde, ha detto.

Sembra che potrei non dover mai più sottopormi a un intervento chirurgico a cuore aperto se mantengo la mia salute.

Ora Madeline si allena un'ora al giorno, sei giorni alla settimana con un personal trainer, dove mescola le cose sia con il cardio che con i pesi.

Il successo di Madelines è tanto più incredibile in quanto può essere ancora più difficile per le persone con sindrome di Down perdere peso, a causa di fattori come un tasso metabolico più basso

Rosanne ha detto che Madeline rimane motivata a mantenersi in forma in modo da poter continuare a ispirare gli altri con disabilità a rimanere in salute.

Non ha perso peso per diventare una modella, ma è diventata una modella quando ha perso peso poiché si sentiva autorizzata e sicura di sé per pavoneggiarsi, ha detto Rosanne.

Da allora Madeline è apparsa in artisti del calibro di Vogue e Cosmopolitan e ha sfilato alla New York Fashion Week nelle ultime cinque stagioni.

Ora si sta preparando a percorrere il circuito della moda a Parigi e Londra per le prossime sei settimane e si recherà in Albania per lavorare con la Società Albanese per la Sindrome di Down.

Rosanne ha detto che Madeline è motivata a mantenersi in forma in modo da poter continuare a ispirare gli altri con disabilità a rimanere in salute

Maggiori informazioni su DailyMail.co.uk

  • Categorie
  • Tag

Notizia