Seleziona una pagina

Il lavoratore della NBC che ha accusato Matt Lauer di cattiva condotta sessuale ha ricevuto un ampio risarcimento dalla rete dopo aver presentato la sua affermazione.

Una settimana dopo che Brooke Nevils è stata rivelata essere la dipendente le cui accuse hanno portato al licenziamento di Lauers, emergono nuovi dettagli sulla sua storia.

Ronan Farrow ha condiviso il motivo per cui le affermazioni di Nevils alla fine hanno portato alla morte di Lauers e quanti soldi si è allontanata in un'intervista con CBS This Morning lunedì.

La storia di Nevils è stata ritenuta credibile dalla NBC e da me e dai verificatori di fatti che ci lavorano. Descrive una serata che segue la linea temporale data da altri, ha detto Farrow della notte a Sochi quando Nevils sarebbe stato violentato da Lauer.

Ci sono stati testimoni oculari di ciò che è accaduto prima e dopo quel momento. Ha descritto questo evento in modo coerente nel corso degli anni.

Ha poi aggiunto: E guarda, è significativo che NBC News le abbia pagato un accordo a sette cifre per assicurarsi che non potesse parlare di ciò che la rete sapeva al riguardo.

Ora viene anche rivelato che è stato il capo di Nevils ed ex co-conduttrice di Lauers, Meredith Vieira, a incoraggiare la giovane donna a farsi avanti.

Parlando: Brooke Nevils (sopra cerchiata con Meredith Vieira) ha ricevuto un accordo a sette cifre per assicurarsi che non possa parlare di ciò che la rete sapeva al riguardo, ha detto Ronan Farrow lunedì

Avanzando: ci sono stati testimoni oculari di ciò che è accaduto prima e dopo quel momento. Ha descritto questo evento in modo coerente nel corso dell'anno, ha detto Farrow del suo racconto (Nevils sopra con Vieira durante un viaggio a Cape Cod)

Il presidente Embattled di NBC News ha affrontato le sue ricadute nella settimana di queste rivelazioni dalla scorsa settimana.

Si è rivolto allo staff dopo che la notizia è stata diffusa in una riunione la scorsa settimana, spiegando: Sono sicuro che voi ragazzi e le persone delle vostre squadre avete domande, ne avrete domande nei giorni a venire e voglio letteralmente pregarvi di fargliele.

Ha continuato dicendo: per favore, dì alle persone con cui lavori di chiedere loro. Che sia stamattina o contattandomi per telefono o e-mail, in qualsiasi momento del giorno o della notte non c'è una domanda a cui ho paura di rispondere. Chiedo solo all'opportunità di farlo.

Più avanti nella riunione, Oppenheim ha anche spiegato il motivo per cui lui e altri dirigenti hanno taciuto mentre sempre più donne si facevano avanti per accusare Lauer.

È stata la decisione di Nevils di rendere pubblica la sua storia nel prossimo libro di Farrows e, come Oppenheim ha detto allo staff lunedì, ha deciso quando avrebbe rotto il suo silenzio,

Oppenheim ha anche spiegato che c'era anche l'obbligo da parte loro di proteggere la vittima, motivo per cui erano così silenziosi

Il nostro primo obbligo quando qualcuno presenta un reclamo è proteggere la riservatezza di quella persona. Tutta la nostra comunicazione a voi ragazzi ed esternamente, francamente a chiunque, le parole sono state scelte con cura per caratterizzarla esattamente nello stesso modo in cui la stava caratterizzando il suo avvocato, ha spiegato ai presenti e ad altri che si erano chiamati in riunione a distanza.

Questo in modo confidenziale non è qualcosa che ho mai intenzione di violare, non solo per il suo bene.

Ha poi affermato: Il punto è che può raccontare la sua storia ogni volta, comunque lo voglia e lo sta facendo ora, penso che sia appropriato.

Sistema di supporto: è stato il suo ex capo Meredith Vieira (sopra a Rhode Island con Nevils) a incoraggiarla a farsi avanti e condividere le sue accuse con i dirigenti della NBC

Lauer non è stato visto in pubblico da quando sono stati rivelati i dettagli della sua presunta relazione, ma ha negato le affermazioni fatte da Nevils in una lettera aperta.

L'ancora caduta in disgrazia dipinse Nevils come un amante amareggiato che aveva rapporti consensuali con lui e si arrabbiò dopo aver smesso di parlarle al lavoro.

Ho avuto una relazione extraconiugale con Brooke Nevils nel 2014. È iniziata quando è venuta nella mia stanza d'albergo molto tardi una notte a Sochi, in Russia. Ci siamo impegnati in una varietà di atti sessuali. Abbiamo fatto sesso orale l'uno sull'altro, abbiamo fatto sesso vaginale e abbiamo fatto sesso anale. Ogni atto era reciproco e completamente consensuale, scrisse Lauer

La storia raccontata da Brooke è piena di falsi dettagli destinati solo a creare l'impressione che si sia trattato di un incontro offensivo. Nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. Non c'era assolutamente nulla di aggressivo in quell'incontro. Brooke non ha fatto o detto nulla per obiettare.

Ha continuato: Di certo non ha pianto. Era una compagna piena di entusiasmo e volontà.

Più avanti nella lettera, Lauer ha suggerito che Nevils lo abbia accusato perché era arrabbiata per la loro divisione.

Lo ammetto, ho concluso male la relazione. Ho semplicemente smesso di comunicare con lei. Brooke ha continuato a raggiungere, ha scritto Lauer.

Ha ammesso alla NBC nel momento in cui ha presentato la sua denuncia di avermi chiamato a tarda notte mentre ero a casa con la mia famiglia nel tentativo di riaccendere la relazione.

Nevils ha risposto a questa lettera in un commento alle notizie della NBC più tardi nella giornata di mercoledì.

C'è il Matt Lauer che milioni di americani hanno guardato in TV ogni mattina per due decenni, e c'è il Matt Lauer che questa mattina ha tentato di costringere un ex collega al silenzio, ha spiegato Nevils.

La sua lettera aperta era un caso di studio in cui incolpava la vittima e si concludeva minacciando qualsiasi altra donna che potesse osare parlare contro di lui.

Nevils ha scelto di condividere la sua storia con Farrow, che descrive in dettaglio le sue accuse nel suo nuovo libro Catch and Kill.