Seleziona una pagina

Stanislaw Maciag (nella foto sopra) è il principale sospettato dell'omicidio di due prostitute a metà degli anni '90

Un immigrato polacco, suicidatosi in prigione, è il principale sospettato dell'uccisione di due prostitute a metà degli anni '90.

Le autorità di New York affermano di aver utilizzato la tecnologia del DNA per collegare l'uccisione di due prostitute a Stanislaw Maciag.

L'ufficio del procuratore distrettuale della contea di Schenectady ha annunciato lunedì che le prove rendono l'immigrato polacco il principale sospettato dell'omicidio della diciassettenne Suzanne Nauman e della 37enne Phyllis Harvey.

Il corpo nudo di Nauman è stato trovato in un campo lungo un campo da golf di Schenectady nel maggio 1995. Aveva una storia di abuso di cocaina e si è rivolta alla prostituzione per sostenere la sua dipendenza.

In una dichiarazione dell'ufficio del procuratore distrettuale si dice: I suoi vestiti erano stati per lo più rimossi, aveva segni di morsi sui seni esposti, le foglie le erano state infilate in bocca e in gola e un laccio delle scarpe da ginnastica era stato legato stretto intorno alla gola come legatura .

È morta per asfissia per strangolamento.

Harvey, che ha combattuto contro l'eroina, è stata dichiarata scomparsa un mese prima e il suo corpo è stato successivamente ritrovato sul portico sul retro di una casa di Schenectady.

Maciag, che aveva 37 anni quando è morto, si è suicidato nella prigione statale di Auburn nel 1997 dopo essere stato condannato per abuso sessuale non correlato.

Il corpo nudo della diciassettenne Suzanne Naumans (nella foto sopra) è stato trovato in un campo lungo un campo da golf di Schenectady nel maggio 1995. Maciag l'ha uccisa

Un ritaglio di giornale (nella foto sopra) del 1996 che parla di una delle vittime di Maciags Phyllis Harvey

Si è impiccato con un lenzuolo nell'Auburn Correctional Facility il 7 aprile e secondo una dichiarazione del procuratore distrettuale avrebbe detto a un altro detenuto: Ho fatto molte cose cattive e devo pagare.

La polizia ha riaperto il caso Naumans l'anno scorso e ha ottenuto un mandato di perquisizione per riesumare il corpo di Maciags dopo aver ottenuto campioni di sangue dai suoi parenti.

Maciag (sopra) si è impiccato con un lenzuolo nell'Auburn Correctional Facility il 7 aprile e secondo una dichiarazione del procuratore distrettuale avrebbe detto a un altro detenuto: Ho fatto molte cose cattive e devo pagare

Gli investigatori hanno ottenuto il DNA che alla fine corrispondeva al DNA trovato sotto le unghie di Naumans.

Volevano riconoscere queste recenti informazioni per scagionare un uomo che una volta era stato accusato dell'omicidio di Nauman, il suo allora fidanzato Keith Gauvreau.

Keith Gauvreau ha commesso crimini e li ha pagati, ma non ha ucciso Suzanne Nauman.

La dichiarazione del procuratore distrettuale diceva: Sia Gavreau che Nauman facevano uso di cocaina crack e Gavreau era arrabbiato con lei quella notte perché era coinvolta in atti di prostituzione e fumava crack con altre persone e lui non riusciva a trovarla.

Presumibilmente ha detto a un testimone che l'avrebbe ferita quando l'ha trovata e ha mostrato a un altro testimone un coltello che ha affermato che avrebbe usato per uccidere chiunque fosse con lei.

Nell'aprile del 1996, Gavreau è stato arrestato e accusato dalla polizia dell'omicidio di Suzanne Nauman e di un secondo individuo, Kenneth Martin, che è stato trovato morto per un colpo alla nuca il 17 ottobre 1995.

Lui [Gavreau] è stato falsamente accusato di questo crimine e dobbiamo riconoscere pubblicamente la sua innocenza, ha detto il procuratore distrettuale Robert Carney alla conferenza stampa di lunedì mattina.

Il procuratore distrettuale ha rilasciato questa foto della sneaker (L e R) il laccio era stato legato stretto intorno alla gola di Nauman come una legatura