Seleziona una pagina

L'uomo accusato di aver spinto la sua ragazza giù da un dirupo fino alla morte nel 2009 ha ammesso di aver fatto sesso con la sorella minorenne.

Steve Nichols ha confermato di avere una relazione con la sorella di Rhonda Castos, Melanie, in un'intervista con Maria Elena Salinas di Investigative Discoverys The Real Story che andrà in onda lunedì.

La confessione potrebbe aprire Nichols alle accuse legali di stupro dato che all'epoca aveva 34 anni e Melanie solo 16.

Potrebbe anche essere considerato un motivo per Nichols per uccidere la madre della figlia Ava, allora di nove mesi, il cui corpo senza vita è stato trovato su un sentiero escursionistico dell'Oregon il 16 maggio 2009.

La madre di Castos, Julia Simmons, ha detto a Salinas: Ha detto a Melanie che lei era una voce morta per sua sorella e che il bambino avrebbe dimenticato sua madre in breve tempo e che avrebbero potuto essere una famiglia loro tre.

Quando gli è stato chiesto, spinto dall'idea che Nichols avesse ucciso una sorella per stare con l'altra, ha risposto: beh, puoi credere a quello che vuoi.

Alcune persone crederanno che sono innocente e altre crederanno che sono colpevole. Puoi credere a quello che vuoi.

Stephen Nichols, l'uomo accusato di aver spinto la sua ragazza Rhonda Casto, a destra, giù da un dirupo fino alla morte nel 2009, ha ammesso di aver fatto sesso con sua sorella minore in quel momento

Nichols, allora 34enne, usciva con la madre 23enne, aspirante modella da circa tre anni e la coppia condivideva una figlia di nove mesi, Ava.

In un'intervista andata in onda lunedì, la madre di Castos, Julia Simmons, nella foto, ha detto: Ha detto a Melanie che era una voce morta per sua sorella e che il bambino avrebbe dimenticato sua madre nel giro di poco tempo e che avrebbero potuto essere un famiglia loro tre

Quando gli è stato chiesto, spinto dall'idea che avesse ucciso Casto per poter stare con sua sorella, Nichols ha risposto: Beh, puoi credere a quello che vuoi

Le voci di una relazione tra Nichols e la sorella di Castos girano da diversi anni, ma questa è la prima volta che le conferma.

Nichols ha detto di aver incontrato Melanie circa tre mesi dopo aver incontrato Casto e che sapeva che era minorenne quando ha fatto sesso con lei.

È stata una decisione molto stupida, ha detto.

L'ormai 42enne continua a negare di aver avuto alcun ruolo nella morte di Castos, che è avvolta nel mistero e nel dubbio quasi 10 anni dopo.

Il pezzo Investigative Discovery in onda lunedì alle 22 ha anche rivelato che le ultime parole che Rhonda ha detto alla sua famiglia includevano una battuta sull'omicidio, dicendo: o mi darà un anello o mi getterà da una scogliera, ah ah ah, sua madre disse.

Subito dopo aver pronunciato quelle parole inquietanti, Rhonda ha intrapreso l'Eagle Creek Trail lungo la Columbia River Gorge dell'Oregon, dove è morta poche ore dopo, il 16 maggio 2009.

La confessione di Nichols della sua relazione con la sorella di Castos Melanie potrebbe essere vista come un motivo per uccidere la giovane mamma, nella foto sopra con la piccola Ava poco prima della sua misteriosa morte

Nichols ha detto alla polizia che la giovane mamma stava saltando lungo il sentiero quando è scivolata ed è scivolata in un torrente gelido.

L'ha inseguita, ma quando ha raggiunto il suo corpo è crollato per la stanchezza e l'ipotermia.

Mi sono addormentato sul suo petto e non so per quanto tempo ho dormito, ma mi sono svegliato e mi sono reso conto che stavo tremando in modo incontrollabile perché avevo così freddo, ha detto a People nel 2017.

Ho avuto l'ipotermia. Sono tornato in macchina e ho chiamato i servizi di emergenza.

Nichols in seguito ha affermato che Casto era stato fatto di marijuana e farmaci da prescrizione durante l'escursione.

Casto è caduto 100 piedi alla sua morte il 16 marzo 2009, durante un'escursione sull'Eagle Creek Trail nella Columbia River Gorge in Oregon (nella foto)

Casto era scivolato sul sentiero ed era caduto in un burrone gelido, dove era morta di ipotermia

Simmons ha nutrito forti dubbi sulla storia di Nichols fin dall'inizio, dicendo a People: non avrebbe mai saltato un sentiero così stretto. Aveva un bambino a casa che aveva bisogno di lei.

Ha anche detto che sua figlia voleva uscire dalla relazione con Nichols da molto tempo.

Stava per trasferirsi, ma stava cercando di trovare il coraggio per farlo, ha detto Simmons.

Era preoccupata di non avere abbastanza soldi per sostenere Ava.

Pochi giorni dopo la morte di Casto, gli investigatori hanno anche iniziato a mettere in discussione il racconto del padre.

Sei anni dopo, Nichols è stato accusato di omicidio nel 2015.

Nel maggio 2017 si è dichiarato colpevole di omicidio e coercizione per negligenza criminale ed è stato condannato a tre anni di libertà vigilata, con credito a 19 mesi di reclusione.

Il patteggiamento per Nichols è arrivato dopo che la Corte Suprema dell'Oregon ha stabilito nel marzo 2017 che un detective avrebbe dovuto smettere di interrogare Nichols quando il sospetto ha detto che non voleva discutere della morte di Castos.

Un giudice della contea di Hood River aveva dichiarato inammissibile la dichiarazione del febbraio 2015, ma lo stato ha presentato ricorso alla corte superiore e ha perso.

La polizia ha iniziato a indagare sul coinvolgimento di Nichols nella morte di Castos all'inizio delle indagini e lo ha accusato di omicidio nel 2015. Nel maggio 2017 si è dichiarato colpevole di omicidio e coercizione criminalmente negligenti ed è stato condannato a tre anni di libertà vigilata

Nichols ha affermato che Casto era stato fatto di marijuana e pillole da prescrizione quando è morta

Casto, aspirante modella, aveva conosciuto Nichols nel 2005 quando lei aveva 20 anni e lui 30

Nichols e Casto sono stati coinvolti sentimentalmente per la prima volta nel 2005 quando lui aveva 30 anni e lei 20 dopo che Simmons ha presentato i due mentre affittava una stanza nel suo condominio con tre camere da letto a Portland.

Tutto in lei era impressionante, ha detto Nichols di Casto nel 2015. Mi sono innamorato di lei immediatamente.

Tre anni dopo hanno accolto Ava, che ora ha sette anni.

Nichols ha detto alla CBS 48 Hours che la coppia ha iniziato a fare escursioni dopo la nascita di Avas perché l'aspirante modella voleva perdere peso.

Simmons ha detto che sua figlia le aveva detto che Nichols aveva cercato di convincerla a fare un'escursione per un mese prima dell'uscita fatale.

Un importante elemento di prova contro Nichols sono le registrazioni che indicano che aveva aumentato la polizza di assicurazione sulla vita di Castos a $ 1 milione diversi mesi prima dell'incidente.

Nichols alla fine accettò di dividere i soldi con la madre Castos e con la proprietà di sua figlia.

In diverse interviste Simmons ha affermato che Casto aveva trovato il coraggio di lasciare Nichols e trasferirsi dal loro appartamento condiviso nei mesi precedenti la sua morte

Maggiori informazioni su DailyMail.co.uk

  • Categorie
  • Tag

Notizia