Seleziona una pagina

Un prete della Louisiana e due dominatrici sono stati accusati di vandalismo dopo essere stati sorpresi a filmarsi mentre si scatenavano in cima a un altare lo scorso anno.

Travis Clark, 37 anni, Mindy Dixon, 41 anni, e Melissa Cheng, 28 anni, sono stati inizialmente accusati di oscenità in seguito al presunto rapporto a tre nella chiesa cattolica dei Santi Pietro e Paolo, fiume Pearl, lo scorso settembre.

Tuttavia, venerdì, l'ufficio dei procuratori distrettuali della parrocchia di St. Tammany ha ridotto le accuse su tutti e tre a vandalismo, riferisce NOLA.

Il trio è stato catturato l'anno scorso dopo che un passante ha individuato il gruppo attraverso una finestra e lo ha denunciato alla polizia, secondo i documenti del tribunale.

Travis Clark, 37 anni, (nella foto) un prete della Louisiana e due dominatrici sono stati accusati di vandalismo dopo essere stati sorpresi a filmarsi mentre si scatenavano in cima a un altare l'anno scorso

Mindy Dixon, 41 anni, (a sinistra) e Melissa Cheng, 28 anni, (a destra), insieme a Clark, sono state inizialmente accusate di oscenità in seguito al presunto trio presso la Chiesa cattolica dei Santi Pietro e Paolo, fiume Pearl, lo scorso settembre

I documenti mostravano anche che Dixon e Cheng avevano indossato corsetti e tacchi alti durante il rapporto.

Gli agenti hanno recuperato giocattoli sessuali, illuminazione e apparecchiature di registrazione quando hanno arrestato il gruppo.

L'avvocato di Dixon e Chengs, Bradley Phillips, ha affermato che lo stato ha cercato di distorcere i fatti e che hanno oltrepassato i loro limiti denunciando i suoi clienti.

Parlando con NOLA, ha detto: Questo [non è] altro che un tentativo sottilmente velato di regolare la moralità dei privati. Solo perché una cosa non ti piace, non la rende criminale. I miei clienti attendono con impazienza la loro giornata in tribunale mentre continuiamo a combattere questa accusa infondata.

Al momento del loro arresto, Dixon e Cheng hanno detto agli ufficiali che erano stati in chiesa per filmare un gioco di ruolo con Clark.

Pur condannando i presunti exploit sessuali di Clark, Aymond ha chiesto alla congregazione di non giudicare la chiesa o il sacerdozio nel suo insieme dalle azioni di Clarks

I loro avvocati hanno affermato che l'incidente è avvenuto a porte chiuse in una proprietà privata e che la colpa era del passante che ha guardato alla finestra.

Da allora Cheng ha affermato che la notte le ha causato un grave stress mentale e fisico e che soffre di incubi, scrivendo sul suo account GoFundMe: Il fatto che io venga diffamato in questo modo è francamente, spaventoso.

Capisco che le persone possano essere sconvolte da questa situazione, ma ciò non rende questa condotta illegale o criminale in alcun modo. Imploro chiunque cerchi di esprimere un giudizio di dirigere la propria energia altrove.

Per venirne fuori in modo forte, autorizzato e sano, devo prendere una pausa dal lavoro e dai social media, poiché la mia vita è stata sopraffatta dalla pubblicità di questo scenario, cosa che non avrei mai potuto fare nella mia vita. sogni più sfrenati scandagliati per essere la mia realtà, eppure eccomi qui.

Sono una donna autorizzata, dominatrice e sostenitrice di pratiche BDSM sicure, sane, consensuali e private.

La cauzione [che è già stata pagata], il congedo dal lavoro, il tempo trascorso in prigione, il contenuto perso e il sequestro dei miei effetti personali [film e apparecchiature di illuminazione, 1k di trucco], le spese dell'avvocato e il tributo sul mio fisico e mentale il benessere ha avuto un prezzo non da poco.

Ha continuato: Il trauma e lo stress mentale e fisico della situazione hanno causato la riaccensione della mia condizione di salute preesistente cronica, la sindrome POTS, quando in precedenza era in fase di recupero fino al momento attuale.

Senza tempo libero per riposare e riprendermi lontano dagli occhi del pubblico, la mia malattia cronica mi lascerà a letto [di nuovo] incapace di svolgere semplici compiti quotidiani.

Sul suo account OnlyFans, Cheng si è lamentata del passante che ha assistito all'atto sessuale, dicendo: La mia privacy viene violata e mi metto nei guai.

Forse le persone non dovrebbero curiosare nelle finestre e poi lamentarsi di ciò che vedono, soprattutto di notte. Ridicolo.

Il giorno dopo il suo arresto, Clark è stato allontanato dalla chiesa (nella foto) e l'altare è stato bruciato, con un nuovo consacrato lo scorso ottobre

Sono così scosso, continuo ad avere incubi e attacchi di panico e letteralmente non riesco a lavorare su nulla. Mi sento sopraffatto dall'ansia per questo calvario.

Non è chiaro chi abbia organizzato il legame illecito con la chiesa che si è concluso con Dixon, Cheng e Clark in prigione, ma è noto che le due dominatrici si erano recate in Louisiana e si erano incontrate con il pastore.

La polizia ha concluso che il trio era stato consensuale, ma ha comunque arrestato il gruppo con l'accusa di oscenità perché erano stati in vista del pubblico.

Il giorno dopo il suo arresto, Clark è stato rimosso dalla chiesa e l'altare è stato bruciato, con un nuovo consacrato lo scorso ottobre.

L'arcivescovo Gregory Aymond ha accusato Clark di essere infedele alla sua vocazione e di aver violato il suo impegno per il celibato e inoltre stava usando ciò che era sacro per fare cose demoniache.

Pur condannando i presunti exploit sessuali di Clark, Aymond ha chiesto alla congregazione di non giudicare la chiesa o il sacerdozio nel suo insieme dalle azioni di Clarks.

L'arcivescovo ha continuato ribadendo che la chiesa è un luogo santo e ha detto che quando viene usata per cose empie ed è stata profanata, dobbiamo scacciare lo spirito malvagio, questo è ciò che facciamo oggi.

Questo è un nuovo altare, ha continuato. È un dono dell'arcidiocesi di New Orleans per ricordarti quanto ci teniamo a te e quanto siamo dispiaciuti che tu abbia dovuto attraversare questo momento molto, molto difficile.