Seleziona una pagina

Roland Yockell II è stato arrestato martedì con l'accusa di pedopornografia

Una maestra d'asilo di New York è stata arrestata con l'accusa di pornografia infantile dopo che la polizia ha scoperto un bottino di fotografie di ragazze e biancheria intima per bambini infilata nel suo materasso.

Roland Yockel II, 30 anni, è stato arrestato nella sua casa nello stato di Hilton, nello stato di New York, martedì dopo che gli agenti hanno preso d'assalto la sua casa.

Era un insegnante alla Ginther School dove aveva una classe di 21 bambini.

La polizia si è occupata di lui dopo aver scoperto i suoi messaggi su Chatstep, un'app comunemente utilizzata dai pedofili per distribuire materiale pedopornografico.

Una volta rintracciato il suo indirizzo IP, gli investigatori hanno ottenuto un mandato di perquisizione che è stato eseguito martedì.

All'interno della sua casa, la polizia ha scoperto video pornografici di ragazze di quattro anni e biancheria intima che Yockel aveva rubato dagli zaini dei bambini al campo estivo dove lavorava.

Aveva nascosto gli indumenti sotto il materasso.

Dopo essere stato interrogato, ha detto alla polizia di non aver mai molestato bambini, ma di averli osservati mentre nuotavano al campo estivo nella speranza che i loro costumi da bagno rivelassero i loro genitali.

Ha anche ammesso di aver giocato a un gioco con un bambino che è stato accudito da sua madre con il quale avrebbe sollevato il bambino in modo che potesse vedere i suoi genitali.

Sua madre Laurie gestisce un servizio di assistenza all'infanzia a casa loro.

I documenti della polizia che sono stati ottenuti dalla WHEC affermano che ha detto alla polizia che l'unico motivo per cui non l'ha mai toccata era perché altri erano nella stanza in quel momento e lo avrebbero visto.

Yockel viveva in questa casa a Hilton, nello stato di New York, con i suoi genitori. Sua madre gestisce un servizio di babysitter da casa e ha ammesso alla polizia che gli piaceva una ragazza di cui si prendeva cura e l'avrebbe toccata in modo inappropriato se fossero stati lasciati soli

Ha insistito sul fatto che non ha mai toccato nessuno dei bambini a cui ha insegnato per il distretto scolastico di Brockport perché ha detto che il suo lavoro significava troppo per lui per rischiare.

Oltre ai video di ragazze, Yockel ha anche ammesso di aver scambiato un video sessuale con una ragazza di 15 anni.

Nessuno dei suoi genitori deve affrontare alcuna accusa. Yockel ora rischia 20 anni di reclusione se condannato per aver ricevuto materiale pedopornografico.

Il distretto scolastico di Brockport ha messo Yockel in congedo amministrativo.

Dicono di essere fiduciosi che non abbia mai toccato nessuno studente, ma stanno esortando i genitori a parlare con i loro figli.

La polizia sta anche valutando se possa essere entrato in contatto con altri bambini.