Seleziona una pagina

Una donna ha parlato di come è sfuggita al culto omicida di Charles Manson pochi mesi dopo che i membri della sua famiglia hanno commesso i raccapriccianti omicidi Tate-LaBianca nel 1969.

Juanita Wildebush, 77 anni, dell'Oregon, ha descritto in dettaglio il tempo che ha trascorso con Manson e i suoi seguaci allo Spahn Ranch nella contea di Los Angeles, dicendo che teme che sarebbe stata coinvolta negli omicidi se fosse stata lì perché Mansons la teneva su di lei era così potente.

L'assistente sociale in pensione, che ha lavorato con i sopravvissuti al culto, ha detto al Daily Beast che Manson era un amante incredibile, il che faceva parte del suo fascino.

Era fantastico, ha detto. Era così tenero, ti portava proprio al punto dell'orgasmo e poi ti riportava indietro. Come una specie di Kama Sutra, sai, tirarti su, tirarti su e riportarti indietro.

Ricordi: Juanita Wildebush (nella foto in rosso) ha parlato con The Daily Beast del tempo che ha trascorso con Charles Manson e i suoi seguaci come membro della sua famiglia alla fine degli anni '60

Controllo mentale: il 77enne, che ora vive in Oregon, ha detto che Manson (nella foto nel 1969) era un amante straordinario che ti avrebbe portato fino al punto dell'orgasmo e poi ti avrebbe riportato indietro

Wildebush è cresciuto a Westwood, nel New Jersey, un sobborgo dall'altra parte del fiume rispetto a New York City. Era molto legata al padre, ma aveva un rapporto conflittuale con la madre, che aveva una regola per tutto.

Dopo il liceo, ha frequentato l'Universidad de las Americas a Città del Messico, dove ha conseguito una laurea in psicologia nel 1967. Mentre era all'università, si è innamorata di un bel laureato in filosofia di nome Carlos e ha provato l'LSD per la prima volta.

A quel tempo, Wildebush era idealista e disilluso dalla politica e dai valori capitalisti degli Stati Uniti. Ha viaggiato con Carlos e il suo amico dalla scuola ai villaggi del Messico, dove hanno incontrato hippy che vivevano all'estero e hanno sviluppato un interesse per la vita in comune.

Quando si è laureata nel 1967, Manson era appena uscita di prigione dopo aver scontato sette anni per aver trasportato donne attraverso i confini di stato a fini di prostituzione.

L'allora piccolo criminale di 32 anni iniziò a formare la sua famiglia a San Francisco durante Summer of Love, reclutando per lo più ragazze giovani, prima di trasferirsi a Los Angeles.

Nel frattempo, Wildebush era tornato nel New Jersey con Carlos, che rimase solo poco tempo prima di tornare in Messico. Hanno convenuto che avrebbe risparmiato abbastanza soldi per comprare un furgone e incontrarlo lì.

Nell'estate del 1968, guidò il suo nuovo furgone Dodge che attraversava il paese in California con un amico, che lasciò a San Francisco. Aveva in programma di guidare fino a Phoenix, in Arizona, ma il suo stereo da $ 850 è stato rubato dal veicolo la notte prima che dovesse partire.

Scherzo del destino: Wildebush raccolse l'autostoppista Susan Sadie Atkins e altri due membri della famiglia Manson nel 1968 e li portò allo Spahn Ranch (nella foto)

Andando avanti: nel 1968, Wildebush si trasferì al Barker Ranch (nella foto) nella Death Valley con la famiglia Manson, ma fu lasciata indietro quando tornarono a Los Angeles. In seguito ha lasciato il culto

Dopo aver trovato uno stereo sostitutivo a San Jose, si imbatté in una donna incinta che teneva in mano un cartello che diceva Los Angeles. Wildebush si offrì di dare a lei e ai due uomini che era con un passaggio.

L'autostoppista era Susan Sadie Atkins, membro della famiglia Manson, che sarebbe stata successivamente condannata per la sua partecipazione agli omicidi Tate-LaBianca.

Wildebush ha detto che non appena la Atkins è salita sul furgone, ha iniziato a parlarmi dei Family e di come sono una band, di come cantavano con i Beach Boys. Mi è piaciuta subito.

Li portò allo Spahn Ranch nella San Fernando Valley, dove Manson visse con la sua comune dopo i suoi soggiorni in un flophouse nell'area del Topanga Canyon e nella casa di Beach Boy Dennis Wilsons Pacific Palisades.

Atkins ha chiesto a Wildebush di passare la notte, dicendole che non vedeva l'ora che incontrasse Charlie. Quando ha visto per la prima volta il leader della setta, stava uscendo da una roulotte nudo con una delle sue amanti.

Ha detto a The Daily Beast che erano cordiali e l'hanno accolta con una canna e un'offerta di tè. Sentiva un legame con loro perché condividevano i suoi valori e non erano interessati alla ricchezza materiale.

Manson si autoinvitò nel suo furgone quella notte quando tutti gli altri andarono a letto, ma lei rifiutò.

Bene, ora sei solo egoista, le disse. Ma l'avremmo aggiustato.

Orribile: il 9 agosto 1969, i membri della famiglia Manson Tex Watson, Patricia Krenwinkel, Linda Kasabian e Atkins uccisero l'attrice incinta Sharon Tate nella sua casa di Los Angeles

Tragedia: hanno ucciso un totale di cinque persone: Voytek Frykowski, Tate, Stephen Paren, Jay Sebring e Abigail Folger (da sinistra a destra)

Vittima del crimine: il corpo di Tates è raffigurato mentre viene prelevato dalla sua casa in affitto su Cielo Drive nella zona di Bel-Air a Los Angeles dopo gli omicidi

La mattina successiva l'ha accolta nel suo furgone con un caffè e le ha mostrato la proprietà del cavallo magico, che a volte fungeva da set cinematografico. Più tempo trascorreva con la famiglia Manson, meno era interessata a partire e incontrare Carlos in Messico.

Wildebush, che all'epoca aveva 24 anni, non evitò a lungo le avances di Manson. Ha ricordato come un giorno Atkins e Steven Clem Grogan si erano accoppiati nel suo furgone, lasciandola sola con Manson.

Dopo che lui l'ha baciata, lei ha chiesto, che mi dici di Carlos? spingendo Manson a ridere.

Non devi preoccuparti di Carlos, perché io sono lui, e lui sono me, disse prima di fare l'amore con lei nel retro del furgone.

Grogan e Atkins stavano facendo sesso sopra di loro allo stesso tempo e Manson li invitò a unirsi a lui e Wildebush.

Più tardi quella notte, ha accettato di dare a Manson il suo furgone e i $ 14.000 che aveva in un conto in un fondo fiduciario.

Nel novembre 1968, la famiglia Manson fece i bagagli e si diresse al Meyers Ranch nel Goler Canyon nella Death Valley, ma finirono per soggiornare nel vicino Barker Ranch, che aveva più spazio.

Manson ei suoi seguaci erano tornati allo Spahn Ranch nel marzo 1969 per prepararsi alla guerra razziale che aveva predetto e avevano chiamato Helter Skelter dopo una canzone del Beatles White Album.

Tuttavia, Wildebush e il diciannovenne Brooks Poston furono lasciati al Barker Ranch per sorvegliare il posto. Dopo essere stati lì da soli per tre mesi, hanno incontrato i cercatori d'oro Paul Crockett e Bob Berry si sono presentati in cerca di un posto dove stare.

Follia omicida: la notte seguente, lo stesso gruppo insieme a Leslie Van Houten e Manson ha ucciso Leno e Rosemary LaBianca nella loro casa a Los Feliz, Los Angeles

Spaventoso: Wildebush ha detto che ha il senso di colpa dei sopravvissuti perché probabilmente avrebbe partecipato agli omicidi se fosse stata con loro. Un agente di polizia è raffigurato mentre blocca il vialetto di LaBiancas

Crocket e Berry hanno offerto loro del cibo e hanno iniziato a dormire nel dormitorio fuori dalla casa principale del ranch. Mentre Wildebush e Poston erano preoccupati di come si sarebbero sbarazzati dei loro ospiti inaspettati prima del ritorno di Manson, hanno anche apprezzato la loro compagnia.

Avrebbero cenato insieme e cantato canzoni mentre Poston suonava la chitarra. Crocket poteva dire che avevano paura di Manson e degli estranei al Barker Ranch. Gli fece visualizzare un arco di energia alla base del Golar Canyon che dice che tutti coloro che superano questo punto devono essere preparati a pagare i loro debiti karmici.

Wildebush ha detto che per un po' le persone hanno smesso di venire al Barker Ranch. In seguito le è stato detto che Manson aveva provato a presentarsi un certo numero di volte ma non ce l'aveva fatta.

Il potere che Manson aveva su di loro iniziò a svanire e si interessarono alle escursioni di ricerca dell'oro di Crocket e Berrys. Wildebush alla fine fu coinvolto sentimentalmente con Berry.

Quando i membri della famiglia Little Paul Watkins e Barbara Hoyt sono andati al ranch per prendere Wildebush e Poston, hanno rivelato che erano decisi a lasciare la famiglia.

Watkins ha cercato di mettere in guardia Crocket dell'imminente guerra razziale, ma non era di poca preoccupazione per il cercatore. Come Wildebush e Poston, Watkins iniziò a pensare che Crocket avesse più poteri di Manson e prese in considerazione anche la possibilità di deviare, ma aveva promesso al leader della famiglia che sarebbe tornato.

Quando se ne stava andando, abbiamo detto: (Piccolo) Paul, ci farai un favore? Una sera, quando Charlie e tutti quanti sono insieme in soggiorno, diresti a Charlie che vogliamo che ci liberi da tutti gli accordi impliciti o diretti? E faremo lo stesso per lui, ha detto Wildebush.

E così Little Paul, suppongo, è tornato indietro e l'ha fatto, e Charlie ha detto qualcosa del tipo, Va bene. Non mi interessa.

Istinto: Wildebush sapeva che dietro gli omicidi c'erano Manson e la famiglia nel momento in cui ne ha sentito parlare al telegiornale, mesi prima che fossero collegati al crimine

Accecato: molti dei seguaci di Mansons rimasero devoti a lui mentre era sotto processo. Lynette Squeaky Fromme, Sandra Good, Mark Ross, Paul Watkins e Catherine Gypsy Share sono raffigurati nel 1970 (da sinistra a destra)

Omicidi: Wildebush era amico di Susan Atkins, Patricia Krenwinkel e Leslie Van Houten (nella foto da sinistra a destra), che sono stati tutti condannati all'ergastolo

Il 9 agosto 1969, i membri della famiglia Manson Tex Watson, Patricia Krenwinkel, Linda Kasabian e Atkins uccisero l'attrice incinta Sharon Tate nella casa che condivideva con suo marito, il regista Roman Polanski, in Cielo Drive, vicino a Beverly Hills.

Hanno anche ucciso tre degli amici di Tates Jay Sebring, Abigail Folger e Voytek Frykowski e Steven Parent, un uomo di 18 anni che stava visitando il custode della tenuta.

La notte seguente, lo stesso gruppo di giovani seguaci insieme a Leslie Van Houten e Manson uccisero Leno e Rosemary LaBianca nella loro casa di Los Feliz, Los Angeles.

Wildebush, che aveva sposato Berry, sapeva che dietro gli omicidi c'erano Manson e la famiglia nel momento in cui ne ha sentito parlare al telegiornale, mesi prima che fossero collegati al crimine.

Manson, Watson, Krenwinkel, Kasabian e Atkins sono stati condannati a morte dopo essere stati condannati per gli omicidi, ma dopo che la Corte Suprema della California ha stabilito che la pena di morte era incostituzionale, le loro condanne sono state commutate in ergastolo.

Watson, Krenwinkel e Kasabian rimangono tutti in prigione dopo che gli è stata negata la libertà condizionale più di una dozzina di volte ciascuno. Sia Atkins che Manson sono morti in prigione rispettivamente nel 2009 e nel 2017.

Wildebush ha continuato a condurre una vita relativamente normale come terapeuta autorizzato. È rimasta sposata con Berry fino alla sua morte, due anni fa. Il loro unico figlio ha figli suoi e ora è una nonna in pensione.

Ha detto al Daily Beast che ha lottato per sapere che avrebbe potuto essere una parte degli omicidi e ha preso in considerazione l'idea di visitare Atkins in prigione, ma il suo terapeuta l'ha convinta a non farlo.

Ecco di cosa si trattava il senso di colpa dei sopravvissuti. Non avevo dubbi che se fossi stato lì, l'avrei fatto (la stessa cosa), ha detto. Sadie (Atkins) e Leslie (Van Houten) erano le persone a cui mi sentivo più vicino, mi dice candidamente. Ammette persino di aver preso in considerazione l'idea di visitare Sadie in prigione a un certo punto, anche se il suo terapeuta l'ha dissuasa.