Seleziona una pagina

Un hotel che un tempo era la casa del cantante dei Deep Purples è stato lasciato a marcire con la piscina a forma di chitarra che ha costruito ricoperta di fango verde.

Il frontman Ian Gillan ha acquistato la lussuosa proprietà a Wallingford, nell'Oxfordshire, con la sua ragazza Zoe Dean nel 1973.

Si ritiene che abbiano speso 443.000 euro in una serie di stravaganti lavori di ristrutturazione, inclusa la costruzione della gigantesca piscina a tema musicale nel giardino sul retro.

La vasta magione Tudor era una volta una delle case più lussuose per miglia intorno, ma ora è ricoperta di muffa dopo essere stata lasciata in rovina.

Nel 1995 una coppia di nome Svenia e Paul Franklin acquistarono il palazzo e lo trasformarono in un hotel con 32 camere da letto.

Un vasto hotel Tudor a Wallingford, nell'Oxfordshire, che un tempo era la casa del cantante dei Deep Purples, è stato lasciato a marcire. Le immagini mostrano l'estensione della muffa verde e della polvere che si è accumulata all'interno da quando Ian Gillan vi ha vissuto negli anni '70

Nel 1995 una coppia di nome Svenia e Paul Franklin acquistarono la villa e la trasformarono in un hotel con 32 camere chiamato The Springs. Nella foto: un libro dell'hotel coperto di muffa e una guida dell'area locale sono stati lasciati a marcire su un materasso all'interno

Feccia sull'acqua! Il frontman Gillan e la sua allora fidanzata Zoe Dean hanno speso 443.000 dollari in una serie di stravaganti lavori di ristrutturazione, inclusa la costruzione di una gigantesca piscina a tema musicale nel giardino sul retro, completa di segni simili a chitarre

Una ripresa aerea mostra come la piscina a forma di chitarra sia stata lasciata abbandonata con fango verde sul fondo

Ian Gillan è raffigurato nel suo periodo d'oro dei Deep Purple nel 1976, quando viveva nella casa di Wallingford, nell'Oxfordshire (a sinistra) e anni dopo nel 2006 (a destra)

The Springs è stato in attività per soli 19 anni fino a quando i proprietari sono stati costretti a chiudere i negozi a causa dell'aumento dei costi di manutenzione della proprietà vecchio stile.

Ora l'esploratore urbano Warren Tepper, dell'Hampshire, ha dato un'occhiata all'interno della casa per il suo canale YouTube Warren Urbexing.

Il suo video rivela l'estensione della schiuma di stagno e delle alghe che ricoprono la piscina all'esterno e lo spesso strato di polvere e muffa che si accumula sui tappeti e sui soffitti all'interno.

Ha detto: Non capita tutti i giorni di andare in giro per un'ex villa di Rockstars, quindi è stato molto bello sotto questo aspetto.

Sembrava la magione di una Rockstar a causa della piscina a forma di chitarra che Ian aveva inserito e della stravagante lavorazione del legno in tutta la magione/hotel, è stato un peccato che sia stato convertito in un hotel.

Gli elaborati soffitti in stile Tudor all'interno sono ora ricoperti di polvere con i vetri di molte delle grandi finestre mancanti o rotti

La piscina sembrava fantastica perché era una chitarra che urlava che una Rockstar mi possedeva.

Mi sarebbe piaciuto vedere la piscina con l'acqua perché sarebbe stato fantastico, la recinzione boscosa ha tagliato il collo della chitarra. ma potevi ancora vedere la base, che sembrava davvero buona

La lavorazione del legno nel posto era incredibile e il soffitto nella stanza principale era spettacolare

Amo molto i pannelli in legno antico e l'intaglio a mano, ho sempre apprezzato l'abilità, il talento e il tempo che ci vuole in una buona parte della lavorazione del legno.

L'esterno dell'edificio era molto bello con un vecchio aspetto Tudor della villa.

Il vasto palazzo Tudor (nella foto la stanza con il camino) era una volta una delle case più lussuose per miglia intorno, ma ora è ricoperta di muffa dopo essere stata lasciata decadere

All'interno delle stanze, la muffa, la polvere e il degrado diventano sempre più evidenti. Nella foto ci sono casseforti abbandonate per gli ospiti dell'hotel al The Springs a Wallingford, nell'Oxfordshire, prima che i suoi proprietari lo chiudessero quattro anni fa

Relitto: i mobili sono stati lasciati all'interno del palazzo abbandonato con 32 camere da letto a Wallingford, nell'Oxfordshire, ma tavoli, sedie, tende e vecchi telefoni ora sono ricoperti di sporcizia

Mi piace che fosse un palazzo Rockstars e poi sia diventato un hotel e una spa per gli ospiti del golf resort.

Ma adoro esplorare le ville perché trovi cose molto interessanti. L'arte era incredibile in questa posizione e ho adorato questo posto soprattutto per il suo soffitto.

Ho sentito parlare della villa online, ho dovuto visitarla molto rapidamente perché le cose non rimangono segrete a lungo nella comunità di Urbex.

Passeggiando si può sicuramente dire che era utilizzato come hotel come ultimo utilizzo tutte le stanze avevano nomi, l'enorme cucina commerciale, le cassette delle lettere e le casseforti per l'hotel erano ancora lì.

Le cose che ho amato di più sarebbero state lì quando Ian Gillian avrebbe vissuto lì, come tutti i pannelli di legno, i bellissimi caminetti intagliati a mano e le scale.

C'è nessuno? I telefoni possono ancora essere trovati disconnessi in ciascuna delle 32 camere d'albergo abbandonate a The Springs, Wallingford

Dal viola intenso al verde muffa: l'elaborato soffitto Tudor di una delle stanze della casa è ricoperto di verde pallido

La lavorazione del legno all'interno è ancora intatta ma ricoperta di polvere e sporco da anni di degrado. L'hotel che vi ha aperto nel 1995 è stato chiuso quattro anni fa e l'edificio è andato in rovina