Seleziona una pagina

Andrew Spark, 55 anni, è stato arrestato domenica dopo essere stato sorpreso a fare sesso con un detenuto nella prigione della contea di Pinellas a Clearwater, in Florida.

Un avvocato che è stato arrestato domenica per aver fatto sesso con un detenuto in una prigione della Florida per una serie porno Girls in Jail è ora ricercato per aver fatto la stessa cosa con un detenuto in un'altra prigione nella zona di Tampa.

Andrew Spark, 55 anni, è stato arrestato domenica dopo essere stato colto in flagrante mentre faceva sesso con la detenuta della prigione della contea di Pinellas, 28 anni, Antoinette Rose Napolitano.

La polizia ha detto che aveva un accordo con la sospettata di droga: avrebbe messo da $ 30 a $ 40 sul suo conto corrente se avesse fatto sesso con lui nella sala riunioni avvocato-cliente.

Avrebbe quindi pubblicato i video dei loro incontri su Internet.

Al momento del suo arresto, i funzionari della contea di Pinellas hanno affermato che potrebbero esserci più vittime.

Le autorità della contea di Hillsborough hanno confermato questo sospetto giovedì quando hanno emesso un mandato di arresto di Sparks con le stesse accuse.

Secondo un comunicato stampa dell'ufficio dello sceriffo della contea di Hillsborough, Spark ha incontrato una detenuta nella prigione di Falkenburg Road la sera del 13 ottobre con il pretesto di affari di un avvocato ufficiale.

Ora è ricercato nella vicina contea di Hillsborough per aver fatto la stessa cosa con un altro detenuto nella prigione di Falkenburg Road (nella foto sopra)

La detenuta senza nome ha incontrato Spark in una stanza per le visite private dei clienti dell'avvocato, sicura, non monitorata, dove ha proceduto a fare sesso orale sull'avvocato mentre lui scattava foto su un tablet.

Le foto sono state scoperte mentre i funzionari della contea di Pinellas stavano indagando sul caso iniziale. È stata identificata positivamente dalla madre.

I funzionari della contea di Hillsborough hanno continuato ad ascoltare una precedente chiamata tra Spark e il detenuto nella prigione di Falkenburg Road e hanno scoperto di aver parlato al telefono un giorno prima del loro incontro.

Durante la telefonata di cinque minuti, hanno discusso del momento migliore per visitare e hanno concordato un pagamento di $ 10 che Spark ha depositato sul conto del commissario dei detenuti.

L'indagine su Spark è iniziata a novembre quando hanno ricevuto una soffiata su di lui che si era avvicinato alla detenuta di 25 anni Shauna Boselli, se n'era andata, e si era offerta di pagarle i soldi per fare sesso con lui nella sala riunioni avvocato-cliente della prigione della contea di Pinellas. Lo ha rifiutato, ma la polizia ha scoperto che aveva convinto un altro detenuto, la 28enne Antonietta Napolitano (a destra), con cui è andato a letto sei volte mentre era dietro le sbarre

Nessuna delle donne con cui Spark è accusato di aver dormito in prigione erano le sue reali clienti.

Giovedì l'ufficio dello sceriffo della contea di Hillsborough ha emesso un mandato di arresto di Sparks, con l'accusa di introduzione/possesso di contrabbando in una struttura di detenzione e sollecitazione alla prostituzione, le stesse accuse con cui è stato colpito nel primo caso.

Dopo il suo arresto di domenica, è uscito di prigione.

Non è chiaro se si sia trasformato nelle autorità della contea di Hillsborough o meno.

L'indagine su Spark è iniziata a novembre, quando hanno ricevuto una soffiata su di lui che si sarebbe avvicinato alla detenuta 25enne della prigione della contea di Pinellas Shauna Boselli e si sarebbe offerta di mettere soldi sul suo conto in cassa se avesse fatto sesso orale su di lui mentre filmava. Si è vantato di aver fatto sesso con un'altra detenuta poco prima di incontrarla.

Erano importi davvero ridicoli, ha detto lo sceriffo Bob Gualtieri in una conferenza stampa lunedì. Ma quando sei in prigione quei conti ridicolmente nominali si sommano.

Spark e Boselli si conoscevano prima che fosse incarcerata per l'accusa di pedopornografia. L'anno scorso, Spark ha incontrato Boselli a un festival del porno di Tampa e ha cercato di convincerla a fare un video con lui, ma non sono stati d'accordo sul prezzo.

I detective hanno catturato Spark e Napolitano coinvolti in un atto sessuale mentre si incontravano domenica nella stanza avvocato-cliente della prigione della contea di Pinellas

Boselli lo rifiutò di nuovo quando si avvicinò a lei in carcere, ma in seguito le autorità furono in grado di confermare che aveva avuto rapporti sessuali con almeno un'altra detenuta, la 28enne Antonietta Rose Napolitano.

Come Boselli, Spark ha incontrato Napolitano prima che fosse incarcerata. L'ha sollecitata a fare sesso su Backpage.com tre anni fa e si sarebbero incontrati per incontrarsi prima che fosse incarcerata per accuse di droga.

Le autorità affermano che Spark ha fatto sesso con Napolitano in carcere almeno sei volte da giugno.

Quando hanno appreso che Spark aveva in programma di incontrare Napolitano domenica, hanno cablato la stanza e poi hanno aspettato che iniziasse l'atto sessuale.

Dicono che Spark abbia iniziato a registrare il video mentre Napolitano era seduto al tavolo. Le chiese di descrivere alcune fantasie sessuali e poi di compiere atti sessuali.

Quando Spark ha estratto il suo pene, gli investigatori hanno aperto la porta e lo hanno preso in custodia.

Spark è stato arrestato nella stessa prigione in cui ha filmato gli atti sessuali. Ha pubblicato un'obbligazione di $ 5.300 più tardi lo stesso giorno.

Spark ha rifiutato di parlare con gli investigatori e ha chiesto un avvocato.

Non parlava, disse Gualtieri. Ha detto che voleva un avvocato. Vai a capire.

Gualtieri afferma di non essere ancora riuscito a trovare nessuno dei suoi video su Internet.

Dicono che Napolitano non dovrà affrontare accuse per atti sessuali.

Il Florida Bar sta attualmente indagando su Spark. Hanno detto che non ha precedenti disciplinari da quando è diventato un avvocato nello stato nel 1991.

I registri mostrano che Spark una volta ha lavorato per l'ufficio del procuratore generale della Florida come assistente del procuratore generale, ma ha lasciato nel 2011.

Un portavoce dell'allora procuratore generale Pam Bondi ha affermato di essere stato oggetto di un'indagine interna sull'uso di un computer di lavoro per svolgere affari personali. La denuncia è stata archiviata quando si è dimesso.

Maggiori informazioni su DailyMail.co.uk

  • Categorie
  • Tag

Notizia