Seleziona una pagina

La morte prematura di un padre in lutto che è stato colpito e ucciso da un grosso rig mentre camminava attraverso il paese per sensibilizzare sugli effetti del bullismo dopo che suo figlio gay si è suicidato è l'argomento del nuovo film di Mark Wahlberg Joe Bell.

Basato sulla storia vera di Joe e del figlio quindicenne Jadin Bell, il dramma biografico è stato diretto da Reinaldo Marcus Green e scritto da Larry McMurtry e Diana Ossana, che hanno anche adattato la sceneggiatura di Brokeback Mountain.

Wahlberg, 50 anni, interpreta il padre della classe operaia dell'Oregon che è stato ucciso all'età di 48 anni quando è stato investito da un semirimorchio in Colorado mentre camminava lungo il ciglio di un'autostrada nell'ottobre 2013.

Joe Bell, 48 anni, dell'Oregon, è stato colpito e ucciso da un semirimorchio nell'ottobre 2013 mentre camminava attraverso il paese per sensibilizzare sugli effetti del bullismo in onore del suo defunto figlio

La morte di Joes è avvenuta pochi mesi dopo che suo figlio Jadin Bell, 15 anni, si è impiccato sull'attrezzatura del parco giochi nel gennaio 2013. L'adolescente ha subito danni cerebrali ed è stato tolto il supporto vitale

La straziante morte di Joe è arrivata mentre stava rendendo omaggio al suo defunto figlio, morto quasi nove mesi prima.

Jadin aveva 15 anni quando disse per la prima volta ai suoi genitori di essere tormentato da bulli omofobi. Joe e sua moglie, Lola Lathrop, hanno cercato di aiutarlo e gli hanno fatto consigliare, ma non è stato sufficiente.

Il 19 gennaio 2013, l'adolescente si è impiccato alle attrezzature del parco giochi della Central Elementary School di La Grande, nell'Oregon. Aveva già subito danni cerebrali quando un passante lo ha trovato.

È stato portato d'urgenza al Doernbecher Childrens Hospital di Portland e gli è stato messo un supporto vitale, ma poiché è stato monitorato per i due giorni successivi, i medici hanno riscontrato poca attività cerebrale.

La sua famiglia alla fine ha deciso di toglierlo dal supporto vitale ed è morto il 3 febbraio 2013.

Mark Wahlberg (nella foto) interpreta il padre della classe operaia nel film in uscita Joe Bell, che uscirà negli Stati Uniti il ​​23 luglio

Gli studenti si sono presentati a centinaia per onorarlo mentre giaceva in ospedale, ed è stato ricordato come un ragazzo che aveva il dono di far sorridere le persone.

L'adolescente era una cheerleader al suo liceo e un assiduo frequentatore di una casa di riposo per anziani.

È emerso che Jadin era stato vittima di un incessante bullismo sulla sua sessualità a scuola e sui social media.

Joe, che aveva un altro figlio e una figlia, rimase a letto per una settimana dopo la morte di Jadins. Mentre lottava per venire a patti con la tragedia, ha deciso di dedicare due anni a passeggiare per tutti gli Stati Uniti continentali per fare una campagna contro il bullismo.

Ha detto all'Oregon Public Broadcasting in quel momento che era rimasto con una sensazione di vuoto ma aveva bisogno di superarlo in modo da poter essere lì per i fratelli Jadins.

Così ho deciso che dovevo attraversare gli Stati Uniti, ha detto.

Joe ha rassegnato le dimissioni dalla sua posizione in Boise Cascade per lanciare Faces for Change, una fondazione anti-bullo che ha creato in memoria di suo figlio

Jadin, che era apertamente gay, era stato vittima di un incessante bullismo sulla sua sessualità a scuola e sui social media prima della sua morte

Mentre lottava per venire a patti con la tragedia, ha anche deciso di dedicare due anni a passeggiare per tutti gli Stati Uniti continentali per fare una campagna contro il bullismo

Il padre ha rassegnato le dimissioni dalla sua posizione alla Boise Cascade per lanciare Faces for Change, una fondazione anti-bullo che ha creato in memoria dei suoi figli. Ha iniziato la sua passeggiata in Oregon nell'aprile 2013, viaggiando fino a 25 miglia al giorno come parte del suo lavoro con la fondazione.

Dobbiamo fermare questo bullismo che inizia nelle nostre famiglie, come cresciamo i nostri figli, ha detto Joe all'HuffPost Live in quel momento. Dobbiamo educare i nostri sistemi scolastici su come affrontarlo; non sanno come affrontare il problema.

A una tappa del suo viaggio, Joe ha parlato con un gruppo di giovani del momento in cui Jadin gli ha detto per la prima volta di essere gay, ha riferito il Denver Post.

Mio figlio non ha scelto di essere gay. Mio figlio era diverso in tenera età, ha detto. Ha detto alla sua famiglia che era gay perché sapeva che lo avrebbero accettato. Lo abbracciavo e lo baciavo sulla guancia ogni giorno. Ero orgoglioso di lui.

A circa 1.000 miglia nel suo viaggio di 5.000 miglia, Joe è stato investito su una strada in Colorado dal camionista Kenneth Raven.

Raven è stato citato per una guida negligente con conseguente morte e la polizia credeva che potesse essersi addormentato al volante, ha riferito il Gay Star News.

Joe ha iniziato la sua passeggiata in Oregon nell'aprile 2013, viaggiando fino a 25 miglia al giorno come parte del suo lavoro con la fondazione

A circa 1.000 miglia nel suo viaggio di 5.000 miglia, Joe è stato investito da un camion mentre camminava in Colorado. Il camionista Kenneth Raven è stato citato per la guida negligente che ha provocato la morte

Sulla pagina Facebook di Joes Walk for Change, un post annunciava la morte di Joe e rendeva omaggio al padre che aveva parlato in scuole e club negli Stati Uniti del bullismo omofobico.

Doveva parlare con un gruppo di giovani a Hugo, in Colorado, la notte in cui è stato ucciso. Poche ore prima della sua morte, Joe ha pubblicato su Facebook la foto di un segnale stradale con la didascalia: Fare progressi, un passo alla volta.

L'organizzatore della pagina Facebook ha poi condiviso la notizia della sua tragica morte, dicendo: Sono molto triste di dover annunciare che il nostro amico Joe Bell è stato colpito e colpito da una semifinale ieri sera durante la sua passeggiata.

Continuerà il suo viaggio ora con Jadin, ha aggiunto il portavoce, chiamato solo come Ann.

Due anni dopo, è stato annunciato che un dramma padre-figlio ispirato alla storia di Joe e Jodins era stato adattato dagli sceneggiatori McMurty e Ossana.

Joe Bell è stato presentato in anteprima mondiale al Toronto International Film Festival 2020 nel settembre 2020 e il film uscirà negli Stati Uniti il ​​23 luglio.