Seleziona una pagina

Alla personalità radiofonica Lauren Phillips è stato chiesto di scusarsi con la madre di un bambino assassinato dopo aver fatto una battuta malata in onda sul suo orribile omicidio.

L'aspirante ballerina Rachel Barber aveva solo 15 anni quando Caroline Reed Robertson l'ha strangolata a morte con un cavo telefonico in un complotto per rubare la sua identità nel 1999.

La scorsa settimana, Phillips ha detto agli ascoltatori di Melbournes KIIS 101.1 di aver usato un podcast in cui si discuteva del tragico omicidio di Rachel per tirarsi su di morale.

Rachel Barber, una studentessa di danza di 15 anni, è stata uccisa per strangolamento a Melbourne nel 1999

Lauren Phillips ha usato l'orribile omicidio di un bambino di Melbourne come parte di una scenetta in onda

Caroline Reed Robertson aveva 19 anni quando uccise Rachel Barber, qui raffigurata dopo il suo arresto

Phillips ha riso in una risata nel segmento, che è stato successivamente pubblicato sulle piattaforme dei social media delle stazioni radio.

La 34enne ha spiegato di aver appena litigato con il suo ragazzo quando ha deciso di ascoltare il podcast sul vero crimine.

Phillips, che è descritta come una melburniana genuina e riconoscibile sul sito Web KIIS 101.1, ha affermato di aver scelto il podcast per schiarirsi la mente e cercare di aggiustare il (suo) umore.

Il podcast, che non è stato nominato ma è risultato essere parte della serie CASEFILE, delinea chiaramente l'episodio come un adolescente assassinato dal sobborgo di Richmond, nel centro di Melbourne.

Phillips ride mentre una sezione del podcast è stata riprodotta in cui descrive come Reed Robertson ha crudelmente massacrato Rachel prima di mettere il suo corpo in una borsa.

Il suo co-conduttore Jason Jase Hawkins poteva essere visto sorridere a disagio mentre Phillips continuava a diventare isterico.

Sono uno psicopatico? Phillips ridacchiò con Hawkins, che le suggerì di aver bisogno di un assegno sociale.

In risposta, il giornalista di Channel 9 Clint Stanaway, che ha seguito il ritmo come giornalista di cronaca nera per anni prima di passare allo sport, ha detto che lo spettacolo Phillips aveva davvero bisogno di aiuto.

Lauren Phillips ha sconvolto gli amici e la famiglia della vittima di omicidio Rachel Barber con un segmento insensibile alla radio di Melbourne

Clint Stanaway (a sinistra) una volta era un giornalista di cronaca nera di Melbourne prima di passare alla redazione per leggere lo sport. È raffigurato con Alicia Loxley di Channel 9

L'omicidio di Rachel Barber non sarà mai dimenticato a Melbourne.

Caroline Reed Robertson (al centro) è uscita di prigione 16 anni dopo aver strangolato a morte una ragazza di 15 anni in un complotto per rubare la sua identità

La madre di Rachel, Elizabeth Barber, ha detto al Daily Mail Australia di essere stata avvisata della vile discussione dalle sue figlie, allora fidanzato, che è rimasto sconvolto dopo averlo sentito.

Per i coetanei e la famiglia di Rachel, niente meno che una spiegazione e delle scuse in onda saranno sufficienti in modo che possano imparare dai loro errori, ha detto la signora Barber.

La mamma sofferente aveva chiamato lunedì la stazione radiofonica, ma non era riuscita ad andare in onda.

Invece, il produttore esecutivo degli spettacoli ha affermato di aver dato il via libera alla discussione perché tutti credevano che il podcast sul vero crimine chiaramente etichettato fosse stato immaginario.

Dissero che non sapevano che Rachel fosse una persona reale o che il suo omicidio fosse un caso locale. E ha spiegato quanto si sentono terribili al riguardo e l'hanno tolto da TikTok e da qualsiasi altro filmato dal vivo, ha detto la signora Barber.

Ha descritto il comportamento di Phillips come riprovevole.

Ho detto che Lauren dovrebbe scusarsi in onda per rispetto, in modo che forse un altro evento di una situazione simile non si ripresenti, ha detto la signora Barber.

Daily Mail Australia ha contattato KIIS 101.1 per un commento, ma al momento della pubblicazione non aveva ricevuto risposta.

Da allora la stazione ha ritirato il video offensivo della discussione dai social media, che era giustamente intitolato Sono uno psicopatico.

Il fidanzato di Rachel al momento dell'omicidio, Manni Carella, si è rivolto ai social media per esprimere il suo disgusto per Phillips.

In realtà sono davvero scioccato e FKN ANGRY da quello che ho sentito questa mattina alla radio (che devo aggiungere mentre guidavo in autostrada, ho quasi perso il controllo della mia macchina per lo shock) da Jase e Lauren su 101.1 KIIS FM!!!, lui ha scritto.

QUESTO NON E' OK!!!!!! COME MAI PRESTARE CHE QUESTO È DIVERTENTE????????? PENSA PRIMA DI FARE SCHERZI STUPIDI COME QUESTO!!!!!!!!

Rachel Barber era una figlia amata e aveva appena iniziato la sua vita quando è stata uccisa

La scomparsa di Rachel è stata una grande notizia a Melbourne poiché gli investigatori speravano di trovarla viva

Manni Carella è raffigurata dietro Rachel in una delle sue ultime fotografie prima che venisse uccisa

Rachel Barber era una ballerina di talento quando la sua vita è stata soffocata da un pazzo aspirante

La signora Barber ha detto al Daily Mail Australia che la crudele discussione non sarebbe potuta arrivare in un momento peggiore, con la scomparsa di Chloe Smith che ha fatto notizia a livello nazionale.

Ho trovato le ultime due settimane difficili con Chloe Smith scomparsa. È così triste e riporta alla mente i ricordi. Spero che il loro finale sia una storia migliore, ha detto.

Resta inteso che la stazione radiofonica è stata bombardata da denunce, ma i post sui social media sono stati ritirati solo lunedì dopo essere stati contattati direttamente dalla signora Barber.

Era così riprovevole non aver fatto le loro ricerche. Tardivo e sconsiderato. Gli amici di Rachel che hanno contattato me e le sue sorelle erano disgustati dall'aspetto di ilarità sul suo viso, ha detto.

La responsabilità è importante. Anche la compassione lo è. Il produttore esecutivo si è scusato al telefono questa mattina, ma non è la stessa cosa. I coetanei e la famiglia di Rachel devono sentire delle scuse online.

Nel 2000, Reed Robertson, allora 19enne, è stato incarcerato per 20 anni dopo essersi dichiarato colpevole dell'omicidio di Rachel, con un periodo di non libertà vigilata di 14 anni e mezzo.

Sarebbe stata rilasciata dal carcere nel 2015 con il perdono dei genitori della signora Barbers.

Caroline Reed Robertson, nella foto nel 2013, è stata rilasciata sulla parola il 20 gennaio 2015

Rachel Barber era stata una ballerina di talento ed era adorata da tutti coloro che la conoscevano

L'omicidio di Rachel Barber rappresenterà per sempre una macchia su Melbourne

È stato un caso così contorto che ha ispirato un film australiano del 2009 costellato di star, I Am You (noto anche come In Her Skin), con Guy Pearce, Miranda Otto, Sam Neill e Rebecca Gibney.

Robertson era l'ex babysitter delle vittime, un fidato amico di famiglia e vicino di casa, che ha attirato l'adolescente alla sua morte manipolando la sua fiducia.

Nessuno si rese conto che stava complottando per uccidere il suo bellissimo vicino e assumere la sua identità per un nuovo inizio.

Le voci del diario di Robertson sono state utilizzate dalla polizia come prova nel processo.

Come cambiare in nove settimane è stato scritto da Robertson sulla parte anteriore del suo diario; le pagine interne descrivono in dettaglio i suoi piani malati.

Hanno rivelato la terrificante ossessione della donna disturbata per la bellissima ballerina mentre complottava per uccidere e sfigurare l'adolescente.

Il diario e le lettere emotive a suo padre hanno anche rivelato l'intenso disprezzo di sé provato da Robertson, che l'ha alimentata ad assumere l'identità di Rachel, una studentessa di danza carina, talentuosa e benvoluta.

La Corte Suprema ha sentito che Reed Robertson si era convinta che dopo aver ucciso Rachel avrebbe potuto in qualche modo assumere la sua identità.

Mentre la famiglia devastata di Rachel cercava disperatamente la loro figlia, Reed Robertson avvolse il corpo in due tappeti e prese un taxi per la fattoria di suo padre Kilmore, dicendo all'autista che stava spostando una statua.

Il corpo di Rachel è stato sepolto in una buca poco profonda, stranamente posizionata accanto alla tomba dell'animale domestico degli assassini.

Non molto tempo dopo, Reed Robertson è stato arrestato dalla polizia. Ha confessato l'omicidio e 12 giorni dopo il corpo di Rachel è stato trovato il cavo usato per ucciderla ancora stretto intorno al suo collo.

Lauren Phillips ha offeso la famiglia dell'adolescente uccisa di Melbourne Rachel Barber

La morte grizzly e le circostanze bizzarre sono state descritte in un film australiano, con Ruth Bradley (a sinistra) nei panni dell'assassino Caroline e l'importante attore Sam Neill (a destra) nei panni del padre di Caroline, David Reid

I genitori: Miranda Otto (a sinistra) interpretava Elizabeth Barber e Guy Pearce (a destra) interpretava Mike Barber

Caroline Reed Robertson, 19 anni, è raffigurata mentre parla con la polizia dopo il suo arresto per l'omicidio premeditato di Rachel Barber. Robertson ha confessato il crimine prima che il corpo di Barbers fosse trovato

***
Maggiori informazioni su DailyMail.co.uk

  • Categorie
  • Tag

Notizia