Seleziona una pagina

La star del calcio paraguaiano Ivn Tito Torres ha detto addio alla moglie e alla madre dei loro tre figli, Cristina Aranda, in uno straziante post su Instagram che ha pubblicato poche ore prima di un funerale privato martedì.

Aranda, una modella e influencer di 29 anni, è stata tra le due persone uccise durante una sparatoria tra organizzazioni di narcotrafficanti durante un festival musicale a San Bernardino, in Paraguay, domenica sera.

Altri cinque sono rimasti feriti, tra cui due presunti trafficanti di droga, e la moglie di un altro calciatore.

Così ti ricorderò amore mio, con quel bel sorriso e quel grande cuore, ha scritto in spagnolo Torres, che gioca per il Club Olympia.

Il post sui social media prima dell'alba includeva un video collage di foto della coppia e dei loro tre figli Elas, Emmanuel e Piero.

Ti prometto che mi mancherai moltissimo, niente sarà più lo stesso senza di te, solo per ringraziarti per questi 11 anni al mio fianco, per avermi insegnato a riconoscere i miei errori, a perdonare, a credere, ad essere migliore, ad amare incondizionatamente, che nonostante le difficoltà che dovevamo essere preparati per la prossima opportunità, mi hai detto che volevi raggiungere il cuore di ogni donna e avere un impatto su di loro, ha scritto Torres.

Aranda e Torres si sono sposati 10 anni fa prima che la coppia annunciasse nel dicembre 2021 che si stavano separando e stavano lavorando a un divorzio, che non era stato finalizzato.

Aranda, che aveva oltre 554.000 follower sul suo account Instagram, si è guadagnata un enorme seguito grazie ai suoi video di allenamento.

So che Dio te l'ha concesso e continuerà a farlo, e GRAZIE per quei tre bambini che mi hai dato, ha scritto Torres nel post straziante. Onorerò il tuo nome dando il massimo affinché assomiglino a te. TI AMO.

La star del calcio paraguaiano Ivn Tito Torres con la sua defunta moglie, Cristina Aranda, è morta domenica notte dopo essere stata sorpresa nel mezzo di una sparatoria al festival di San Bernardino, in Paraguay. La coppia è stata sposata per 10 anni ed era genitori di tre maschi

La star del calcio paraguaiano Ivn Tito Torres (a sinistra) e la sua defunta moglie Cristina Aranda (a destra) con i loro tre figli

La modella e influencer paraguaiana Cristina Aranda con due dei suoi tre figli. La 29enne è stata colpita da colpi di arma da fuoco ed è morta domenica dopo essere rimasta intrappolata nel mezzo di una sparatoria a un festival

Aranda è stato colpito alla testa dopo che un uomo armato ha aperto il fuoco mentre i festaioli ballavano e cantavano insieme al Jaumina Fest nell'anfiteatro Jos Asuncin Flores.

Marcos Rojas, 29 anni, è stato colpito da almeno otto colpi di arma da fuoco, ha mostrato un rapporto dell'autopsia.

La polizia nazionale ha affermato che la sua indagine preliminare ha indicato che la sparatoria è stata innescata a causa di una faida tra organizzazioni di narcotrafficanti rivali.

Le autorità affermano che Rojas aveva legami con un gruppo transnazionale di contrabbando di stupefacenti.

Anche due delle cinque persone rimaste ferite, identificate come Marcelo Monteggia e Jos Bogado, erano legate a cartelli della droga. Entrambi gli uomini sono ricoverati in ospedale e rimangono in custodia di polizia.

Bogado ha un mandato d'arresto dal 2004 per 34 crimini presumibilmente commessi in Brasile. È accusato di traffico di droga e contrabbando di armi.

Le autorità paraguaiane hanno dichiarato lunedì che Bogado, che aveva un falso documento di identificazione brasiliano, sarà estradato in Brasile una volta che sarà stato autorizzato dal punto di vista medico.

Ivan Tito Torres, che gioca per la squadra di calcio di prima divisione paraguaiana Club Olympia, ha pubblicato un messaggio straziante martedì, poche ore prima che si tenesse una veglia funebre per sua moglie Cristina. Ha scritto: Così ti ricorderò amore mio, con quel bel sorriso e quel grande cuore. Ti prometto che mi mancherai moltissimo, niente sarà più lo stesso senza di te, solo per ringraziarti per questi 11 anni al mio fianco, per avermi insegnato a riconoscere i miei errori, a perdonare, a credere, ad essere migliore, ad amare incondizionatamente, che nonostante le difficoltà che dovevamo essere preparati per la prossima opportunità, mi hai detto che volevi raggiungere il cuore di ogni donna e avere un impatto su di loro. So che Dio te l'ha concesso e continuerà a farlo, e GRAZIE per quei tre figli che mi hai dato. Onorerò il tuo nome dando il massimo affinché assomiglino a te. TI AMO

Falsa carta d'identità brasiliana sequestrata a Jos Bogado, ricercato in Brasile con l'accusa di traffico di droga e armi

Lunedì le autorità hanno individuato un SUV che sarebbe stato utilizzato dagli aggressori nella sparatoria di domenica sera nella sala del concerto a San Bernardino, in Paraguay

Secondo quanto riferito dai media locali, Bogado ha pagato diversi funzionari delle forze dell'ordine, inclusi due agenti di polizia che sono entrati nel sistema di database dei dipartimenti di polizia almeno 28 volte per modificare il suo fascicolo.

L'agente Ramn Vargas, assegnato al dipartimento di polizia nella provincia di eembuc, ha cancellato il fascicolo del mandato d'arresto e poi lo ha ricaricato dopo l'arresto di Bogados

Ha definito l'incidente un errore, secondo il quotidiano paraguaiano Ultima Hora.

Le loro azioni hanno portato al licenziamento martedì del capo della polizia Toms Cardozo, che era il direttore del dipartimento di elaborazione dati della polizia nazionale.

Mentre gli assassini sono rimasti in libertà fino a martedì, le autorità hanno recuperato quello che hanno identificato come il SUV in fuga utilizzato nell'attacco.

Il veicolo è stato localizzato lunedì in una zona boscosa, a circa 300 metri dall'uscita di un'autostrada che collega le città di Luque e San Bernardino.

PRIMA DELLE RIPRESE: la modella paraguaiana Cristina Aranda è fotografata al Jaumina Festival prima che scoppiassero le riprese

Una donna viene scortata fuori da una sala concerti paraguaiana dopo una sparatoria che ha provocato la morte di due persone e il ferimento di altre quattro

Il ministro dell'Interno Arnaldo Giuzzio si è lamentato della sparatoria, che ha appuntato a reti rivali di narcotrafficanti che sembrano aver sopraffatto le autorità.

Penso che sia un messaggio, il crimine è radicato nella nostra società, ha detto Giuzzio, secondo il notiziario paraguaiano ABC. È il nostro grande nemico. Ma ci mancano i mezzi per affrontarli.

La ABC ha riferito che Aranda ha partecipato alla seconda notte del Jaumina Fest con Torres.

È stata portata d'urgenza all'ospedale nazionale di Itaugu, dove i medici hanno tentato di salvarle la vita prima che fosse dichiarata morta.

Cristina Aranda, (a sinistra) modella e influencer in Paraguay, lascia tre figli. Aranda ha partecipato al festival con suo marito, Ivn Torres, (a destra) che gioca per la squadra di calcio di prima divisione, il Club Olympia

Cristina Aranda era tra le due persone che sono state uccise a colpi d'arma da fuoco domenica a seguito di una sparatoria a un festival musicale a San Bernardino, in Paraguay. Le autorità affermano che la sparatoria è stata innescata da una faida tra organizzazioni criminali rivali

Nella sparatoria sono rimasti feriti anche Jorge Bentez e Daniela Barrientos, il cui marito Vctor Salazar è un compagno di squadra della Torres. Le loro ferite non sono considerate pericolose per la vita.

Secondo la ABC, Rojas, Moteggia e Bogado erano tutti seduti nella stessa sezione in cui è avvenuta la sparatoria.

Le autorità hanno individuato e sequestrato il SUV Rojas, che conteneva due caricatori di munizioni per armi da fuoco.

Il procuratore federale Federico Delfino ha detto che Bogado si è trasferito in Paraguay con una falsa carta d'identità brasiliana sotto il nome di Jos Luiz Bogado Gonzalez.

I partecipanti al concerto si precipitano fuori dal Jaumina Fest a San Bernardino, in Paraguay, dopo che sono stati sparati dei colpi

I paramedici fanno precipitare una vittima di tiro attraverso gli spalti di una sala per concerti all'aperto in Paraguay dopo che gli assalitori hanno aperto il fuoco e sparato a sei persone, di cui due morte

Jos Bogado, ricercato dalle autorità brasiliane, è stato colpito a colpi di arma da fuoco e preso in custodia dalla polizia. Le autorità affermano che è ricercato in Brasile, dove deve affrontare 34 accuse di traffico di droga e traffico di armi

Delfino ha detto che Monteggia e Bogado risiedono nel comune di Pedro Juan Caballero, che confina con il Brasile ed è stato travolto da una guerra per il territorio che ha coinvolto gruppi criminali che operano su entrambi i lati del confine.

Ha confermato che entrambi gli uomini avevano alloggiato in hotel separati a San Bernardino, ma ha detto che era strano che si dicessero che non si conoscevano.

Il gruppo vallenato colombiano Binomio de Oro era nel bel mezzo del suo spettacolo quando i membri della band hanno notato il trambusto tra la folla e hanno pensato che alcuni dei partecipanti al concerto fossero coinvolti in una piccola rissa.

Il gruppo ha continuato a cantare prima che gli organizzatori dell'evento ordinassero loro di lasciare il palco.

Abbiamo visto persone come spingersi a vicenda. Era un recinto molto grande. Non abbiamo sentito alcuna detonazione, ha detto alla ABC il cantante di Binomio de Oro Israel Romero. Alla fine ci siamo parlati e abbiamo pensato che fosse solo una rissa. La gente andava a divertirsi e quello che è successo ci ferisce.

Il gruppo era tra gli amici intimi e i familiari che hanno reso omaggio al servizio di veglia di Aranda martedì.

La modella e influencer paraguaiana Cristina Aranda è stata uccisa domenica dopo essere stata colpita alla testa durante un concerto

***
Maggiori informazioni su DailyMail.co.uk

  • Categorie
  • Tag

Notizia