Seleziona una pagina

La sorella dell'assassinata Reeva Steenkamp ha messo in guardia le autorità sudafricane dal liberare Oscar Pistorius, dicendo che crede che ucciderà di nuovo se rilasciato.

Il cuore spezzato Simone Steenkamp ha parlato della sua angoscia per la perdita della sorella minore, a cui hanno sparato nel 2013.

Il 52enne non crede che Pistorius, che sta facendo appello alla sua pena detentiva, abbia ucciso Reeva per sbaglio e pensa di averle sparato perché lei lo stava lasciando.

Reeva Steenkamp è stata uccisa a colpi di arma da fuoco nel 2013 per mano del paralimpico Oscar Pistorius, ritenuto colpevole del suo omicidio

La sorella di Reevas Simone ha parlato della morte delle sue sorelle e ha avvertito le autorità sudafricane di non far uscire Pistorius di prigione

Simone ha detto: Pistorius un giorno uscirà e lo farà di nuovo, è così pericoloso. È in lui che ucciderà di nuovo.

In un certo senso mi dispiace per Pistorius. Non ha avuto vita facile, tra la doppia amputazione delle gambe quando era solo un bambino e la perdita della madre a 16 anni.

Ha lavorato duramente per arrivare dove ha fatto e penso che la fama e il plauso gli siano andati alla testa e l'ha perso con mia sorella, riporta il Sun di domenica.

È in lui che ucciderà ancora: Simone, 52 anni, teme che Oscar Pistorius si toglierebbe la vita se venisse rilasciato (nella foto: Pistorius con Reeva Steenkamp)

Simone ha proseguito dicendo: In un certo senso mi dispiace per Pistorius. Non ha avuto vita facile, tra la doppia amputazione delle gambe quando era solo un bambino e la perdita della madre a 16 anni

Pistorius ha sparato e ucciso la 29enne Steenkamp il giorno di San Valentino nel 2013 quando ha sparato quattro volte attraverso la porta del bagno della sua camera da letto, sostenendo di averla scambiata per un intruso.

Simone ha continuato descrivendo sua sorella, che ha 18 anni più giovane di lei, come divertente, e ha parlato di quanto amasse Reeva, che era una modella.

Secondo Simone, che viveva nel Regno Unito quando è morta Reeva, il processo iniziale è stato una lotta per l'intera famiglia. Dice di aver lottato con i procedimenti giudiziari di sette mesi, ma sua madre in lutto June è riuscita a sostenere l'intera faccenda.

Tuttavia, ora dice che può superare l'anniversario della morte di sua sorella e usa la giornata per ricordare quanto Reeva l'ha fatta ridere.

Pistorius ha sparato e ucciso la 29enne Steenkamp il giorno di San Valentino nel 2013 quando ha sparato quattro volte attraverso la porta del bagno della sua camera da letto, sostenendo di averla scambiata per un intruso

Questa non è la prima volta che Simone parla del paralimpico. Prima che Pretorius fosse condannato per la prima volta nel 2014, dopo essere stata condannata per omicidio colposo, ha implorato il giudice di infliggergli una dura pena detentiva.

Ha detto a MailOnline: Oscar merita il carcere. Come può rimanere nel lusso della sua casa dopo aver tolto la vita a qualcuno. Cosa sono gli arresti domiciliari se non solo sbagliato?

Il servizio sociale e gli arresti domiciliari sono ridicoli. Questi dovrebbero essere per le persone che stanno rubando o altri reati minori. Non sparare a qualcuno. Reeva merita giustizia.

Questa non è la prima volta che Simone parla del paralimpico. Prima che Pretorius fosse condannato per la prima volta nel 2014, dopo essere stata condannata per omicidio colposo, ha implorato il giudice di dargli il carcere, non gli arresti domiciliari (nella foto: June e Simone Steenkamp)

Dice di aver lottato con i procedimenti giudiziari di sette mesi, ma sua madre in lutto June (nella foto) è riuscita a sostenere l'intera faccenda

Questo caso creerà un precedente in tutto il mondo. Non vogliamo che gli altri uomini scendano solo perché Oscar Pistorius l'ha fatto. È ancora un omicidio.

Nel novembre dello scorso anno, i giudici della Corte Suprema d'Appello sono stati unanimi nel condannare Pistorius a un minimo di 15 anni in Sud Africa per omicidio, dichiarando che la condanna a sei anni di Pistorius per l'omicidio di Reeva Steenkamp era stata inappropriata.

Il tempo che ha già scontato dietro le sbarre sarà dedotto da quella pena, quindi la pena effettiva è di 13 anni.

In precedenza un modello per le persone disabili in tutto il mondo, Pistorius è stato rilasciato dal carcere nel 2015 dopo aver scontato un anno di cinque anni per omicidio colposo equivalente a omicidio colposo.

Tuttavia, poco dopo il suo rilascio quell'anno, Pistorius fu dichiarato colpevole di omicidio, indipendentemente da chi c'era dietro la porta quando aprì il fuoco con una pistola che teneva sotto il letto.

L'anno prima di uccidere Steenkamp, ​​Pistorius è diventato il primo doppio amputato a correre alle Olimpiadi quando ha gareggiato ai giochi di Londra 2012.

Maggiori informazioni su DailyMail.co.uk

  • Categorie
  • Tag

Notizia