Seleziona una pagina

Una socialite di New York è stata accusata di aver dato herpes e HPV al suo ex amante, secondo una causa intentata giovedì e ottenuta esclusivamente da DailyMail.com.

Presentandosi come John Doe per proteggere il suo anonimato su questo argomento profondamente personale e delicato, afferma che Caren Brooks, 29 anni, che gestisce una fondazione di famiglia dedicata ad aiutare i giovani svantaggiati supportati da molte celebrità, era consapevole di essere stata infettata e non l'ha rivelata condizioni e invece lo ha incoraggiato a fare sesso non protetto.

La coppia ha iniziato una relazione romantica, secondo il deposito, intorno al 6 agosto 2017. Circa sei settimane dopo, ha iniziato a provare dolorose protuberanze rosse e vesciche sul suo pene, si legge nella tuta.

In uno scambio di messaggi di testo archiviato come prova, Doe si rivolge a Brooks per farle sapere del suo problema.

Non preoccuparti piccola, risponde. Molto probabilmente il masterbating [sic] ho sentito che succede tutto il tempo e sei davvero forte mi sono fatto male anche per questo lol.

LOL, risponde.

Ti fotto ancora, continua. Fammi solo sapere quando.

Ok forse domani, risponde.

La socialite di New York Caren Brooks, 29 anni, è stata accusata di aver dato Herpes e HPV al suo ex amante anonimo dopo che lei lo avrebbe incoraggiato a fare sesso non protetto

L'uomo, che si è presentato come John Doe, afferma che Brooks non gli ha rivelato le sue malattie sessualmente trasmissibili e ha sviluppato dolorose vesciche sui suoi genitali circa un mese dopo aver fatto sesso

Doe afferma che tra il 6 agosto e il 28 dicembre 2017 non ha avuto altri partner sessuali oltre a Brooks.

Prima dell'inizio di questa relazione, l'attore non era mai risultato positivo per una malattia a trasmissione sessuale, né aveva mai manifestato alcun sintomo che indicasse che potrebbe essere infetto, si legge nei documenti del tribunale.

Intorno al 6 agosto 2017, prima dell'inizio di qualsiasi contatto sessuale, l'attore e il convenuto hanno avuto una conversazione in cui il convenuto ha dichiarato esplicitamente di non avere malattie sessualmente trasmissibili.

Pochi giorni dopo, dopo che Doe ha detto a Brooks di essere risultato positivo all'Herpes, ha cercato di convincerlo tramite un messaggio di testo che la sua diagnosi non era corretta perché anche i medici di Nyc [sic] sono estremamente inaffidabili.

Vogliono i soldi e ti fanno uscire velocemente dall'ufficio Sono i peggiori. Sono dottori ovunque, ma qui in modo particolare, mostrano i messaggi di testo.

I risultati di un esame del sangue hanno rivelato che era stato infettato da HSV 1 e HSV 2, due ceppi del virus Herpes. Un esame del sangue dieci giorni dopo ha dato gli stessi risultati. Gli sono state date prescrizioni per il trattamento dell'herpes orale o genitale, afferma il deposito.

Uno scambio di messaggi di testo inviato come prova mostra che l'uomo, che è anonimo nella causa, ha contattato Brooks per dirle che aveva un problema. Presumibilmente respinge i sintomi delle malattie sessualmente trasmissibili a causa del masterbating [sic] e dice che sono ancora fottuto

Brooks avrebbe detto a Doe di cercare di ignorare i suoi sintomi e li ha definiti una ferita da battaglia

Non perderanno la licenza qui come in una città più piccola. Per aver fatto una diagnosi errata, avrebbe detto Brooks nello scambio.

Google falso positivo sembra una cosa enorme Bc [sic] varicella e molte cose appartengono alla stessa identica famiglia

Onestamente molte persone dietro queste operazioni sono chissà quali persone. Hai ottenuto risultati su carta stampati o te l'hanno appena detto

Bc [sic] guadagnano anche con la prescrizione, motivo per cui falsificano la diagnosi

John Doe risponde: Ho visto i risultati online nel portale dei pazienti per il monte Sinai.

Brooks continua: Che cosa significa però… non è abbastanza perché [sic] se si stanno inventando non lo hai stampato dal loro ufficio.

Lui ha risposto: ho visto i risultati effettivi del test.

Scrive: Non è Herpes. È la mia opinione.

Lui risponde: Spero che tu abbia [sic] ragione.

Doe ha intentato causa il 24 maggio presso la Corte Suprema di New York ed è rappresentato dal procuratore Jeffrey Lichtman.

Il 29enne laureato all'Università di Miami, è presidente e CEO della Brooks Family Foundation, un'organizzazione di beneficenza registrata che aiuta i giovani svantaggiati attraverso l'istruzione e il finanziamento medico. Posa qui con Alec Baldwin in uno degli eventi della fondazione, una delle tante celebrità che hanno aiutato la causa

La mondana bruna partecipa spesso a raccolte fondi con celebrità, secondo i suoi profili sui social media. È raffigurata sopra con Leonardo DiCaprio e Katy Perry

L'elenco dei clienti di alto profilo degli avvocati della difesa penale include attualmente il boss del cartello messicano, Joaquin El Chapo Guzman, e ha anche rappresentato John Gotti Jr.

La causa civile sostiene che le affermazioni di Brooks di essere esente da malattie sessualmente trasmissibili sono state utilizzate per fare pressioni sull'attore affinché avesse rapporti non protetti.

L'avvocato sostiene che Brooks non ha mai indicato alcuna intenzione di sottoporsi al test o espresso preoccupazione per il fatto che un recente partner sessuale fosse risultato positivo per l'herpes genitale.

Doe ha anche affermato che mesi dopo, il 28 dicembre 2017, ha sviluppato verruche dolorose sul suo pene. Un appuntamento medico ha rivelato che aveva le verruche genitali causate dalla contrazione del papillomavirus umano (HPV).

In una risposta a DailyMail.com, Brooks (nella foto con Colin Farrell e John Mayer) ha negato le accuse e ha affermato di non avere malattie e di essere in ottima salute

La causa afferma che la socialite non ha rivelato durante la loro relazione romantica di avere l'herpes genitale o le verruche genitali.

Durante la loro relazione, l'attrice si è basata sulle affermazioni dell'imputato secondo cui non aveva alcuna malattia che potesse essere trasferita attraverso il contatto sessuale e, di conseguenza, ha acconsentito a fare sesso non protetto con l'imputato, nonostante gli imputati sapessero che era stata infettata da virus contagiosi incurabili.

Lichtman ha anche presentato una mozione per mantenere l'anonimato dei suoi clienti a causa della natura delicata del caso.

L'azione è stata intentata contro Brooks per frode, negligenza, stress emotivo, batteria e future spese mediche.

Brooks è un laureato di 29 anni dell'Università di Miami e presidente e CEO della Brooks Family Foundation, un'organizzazione di beneficenza registrata che aiuta i giovani svantaggiati attraverso l'istruzione e i finanziamenti medici, secondo il loro account Twitter.

Dopo aver ricevuto i risultati positivi del test per le malattie sessualmente trasmissibili, Brooks ha tentato di convincere il suo amante che la sua diagnosi non era corretta perché anche i medici di Nyc [sic] sono estremamente inaffidabili

I messaggi mostrano che Brooks ha continuato a cercare di convincere Doe che non aveva l'herpes

Brooks ha esortato che i suoi risultati fossero stati fabbricati per consentire ai medici di fare soldi

In un acceso scambio di battute, Brooks accusa Doe di aver contratto la malattia da altre persone poiché è molto più grande e ha avuto più partner e contatti probabilmente

Attraverso la sua fondazione di famiglia, Brooks ha consegnato un premio al regista Oliver Stone nel 2013 ed è una presenza fissa nel circuito della società, essendo fotografata sul tappeto rosso ai gala e ai pranzi con celebrità come John Mayer, Colin Farrell, Alec Baldwin e Katy Perry.

Nei messaggi di testo a DailyMail.com, Caren Brooks ha scritto: Il ragazzo sta sprecando il tempo di tutti a inventare false bugie per cercare di spaventarmi in qualche modo come dargli dei soldi. È un imbroglione e una persona orribile. Apprezzo se per favore smetti di contattarmi. Grazie.

Non ho malattie e sono in ottima salute.

Alla domanda sull'identità del suo accusatore, Brooks ha rifiutato di rivelare chi fosse.

Non sono mai uscita con lui e alla fine non lo so, ha scritto a DailyMail.com.

Nessun altro mi ha accusato di qualcosa del genere. Sembra che abbia qualche tipo di problema mentale anche se non so niente di lui.

Sono tutte bugie, ho zero malattie.

Ho anche presentato una denuncia alla polizia su di lui, quindi questa è una cosa piuttosto seria che sta falsamente accusando. Apprezzo se mi lasci in pace perché questa è una frode e non è importante. Grazie.

L'ufficio del vice commissario, Public Information ha detto a DailyMail.com di non avere alcuna traccia di alcun rapporto di polizia depositato sotto il nome di Caren Brooks.

Brooks ha anche affermato di non poter rivelare l'identità della sua accusatrice perché era una prova di diffamazione, aggiungendo: non è importante nessuno.

Ha anche citato in giudizio altre persone della stessa cosa.

Sta cercando di citare in giudizio più persone, sta cercando di ottenere denaro e la sua frode.

L'avvocato Lichtman non ha rivelato alcun dettaglio sull'identità di John Doe né ha rivelato quali danni finanziari stava cercando, ma ha detto solo che il suo cliente avrebbe avuto bisogno di cure mediche per il resto della sua vita.

Doe è residente nella contea di New York e, secondo i messaggi di testo di Brookss, è più vecchia di lei.

In una dichiarazione a DailyMail.com, Lichtman ha dichiarato: Soffrirà di questa afflizione per il resto della sua vita.

La causa parla da sé, così come i messaggi di testo che gli ha inviato. Non sono una reazione normale.

Brooks ha 20 giorni per rispondere al reclamo.

Maggiori informazioni su DailyMail.co.uk

  • Categorie
  • Tag

Notizia