Seleziona una pagina

La polizia del Missouri ha risolto un caso freddo di 20 anni dopo che una donna ha detto agli agenti che suo marito aveva ucciso entrambe le vittime e bruciato i loro corpi.

Barbara Krusen ha detto all'FBI che il suo defunto marito Clarence Krusen aveva ucciso Angela Mack Cox e suo figlio di quattro anni Thomas Michael Rettew (Mikey) e smaltito i loro corpi in una fornace attaccata alla loro fattoria.

Ha detto alle autorità che non si era fatta avanti con le informazioni scioccanti prima perché temeva per la sua vita.

Si ritiene che i macabri omicidi siano avvenuti nella fattoria Krusens ad Alton, Missouri, nel dicembre 2002.

La polizia del Missouri ha risolto un caso freddo di 20 anni dopo che una donna ha detto agli agenti che suo marito aveva ucciso Angela Mack Cox e suo figlio di quattro anni Thomas Michael Rettew (Mikey) e bruciato i loro corpi

Barbara Krusen ha inizialmente parlato con la polizia nell'ottobre 2020, dicendo loro di aver incontrato Angela nell'autunno del 2002 perché stava lavorando nella loro fattoria.

La coppia si è poi presa cura di Mikey mentre Angela era via in California.

Barbara ha detto che lei e suo marito avrebbero voluto adottare il bambino, ma che Angela aveva cambiato idea prima di firmare qualsiasi documento.

La decisione ha fatto arrabbiare Clarence, secondo la dichiarazione di Barbara, e la coppia ha detto ad Angela che doveva tornare nel Missouri e andare a prendere suo figlio perché non volevano essere solo una babysitter.

Clarence avrebbe poi ucciso la coppia nel dicembre 2002, quando Mack tornò a prendere Mikey.

Mikey è stato dichiarato disperso da suo padre il 1 settembre 2002. Mack è stata dichiarata scomparsa a Poteau, in Oklahoma, il 25 maggio 2004 da sua madre. All'epoca ha detto che l'ultimo contatto che ha avuto con sua figlia è stato l'11 dicembre 2002

Barbara Krusen e suo marito Clarence si sono presi cura di Angela mentre era via in California. Volevano adottare Mikey, e quando Angela si rifiutò di arrendersi, le chiesero di prenderlo perché non volevano fare la baby sitter.

Mikey è stato dichiarato scomparso da suo padre il 1 settembre 2002.

Mack è stata dichiarata scomparsa a Poteau, in Oklahoma, il 25 maggio 2004 da sua madre, Lorna Pool. All'epoca ha detto che l'ultimo contatto che ha avuto con sua figlia è stato l'11 dicembre 2002.

Il rapporto del 2004 diceva che al momento della sua ultima conversazione con sua madre Mack sembrava se stessa, era felice e aveva un senso dell'umorismo.

Ha detto a sua [madre] che sarebbe partita (Chowchilla, California) per andare a prendere Topolino da Clarence Krusen ad Alton.

Lo sceriffo della contea di Fulton Al Roork ha annunciato che il caso era stato risolto venerdì e ha detto che la signora Krusen ha dichiarato che quando si sono trasferiti dalla fattoria [suo marito] le ha detto che la fornace doveva andare a causa dell'uso per cui era stata utilizzata.

Barbara ha detto di aver prelevato Mack alla stazione degli autobus di Springfield e l'ha riportata alla fattoria, dove ha trascorso la notte, nel dicembre 2002.

Entrambi i visitatori erano spariti la mattina presto, senza spiegazioni. Clarence ha detto che erano stati prelevati da qualcuno.

Roork ha detto: Spero che questa sia una chiusura per gli amici e la famiglia di Angela e Topolino,

I miei ringraziamenti all'investigatore Dale Weaver e al Federal Bureau of Investigation, che ci hanno dato due dei loro migliori agenti per aiutarci a risolvere questo caso.

La polizia, ha detto, non è stata in grado di trovare nessuno con informazioni su dove si trovassero Mack o Mikeys dopo il loro ritorno alla fattoria dei Krusens nel 2002.

Ma gli agenti dell'FBI si sono concentrati su Barbara, credendo che fosse la chiave per risolvere il caso.

Gli agenti hanno intervistato per la prima volta Barbara, che ora vive a Portsmouth, in Virginia, il 2 aprile, in cui ha fallito un esame del poligrafo in riferimento al fatto di sapere cosa era successo a Mack e Mikey.

Dopo il poligrafo, Barbara ha raccontato l'intera storia alle autorità. In seguito ha ripetuto le informazioni per l'investigatore capo Dale Weaver il 7 aprile, portando il caso alla chiusura.

Il rapporto sulle persone scomparse del 2004 diceva che al momento della sua ultima conversazione con sua madre Mack sembrava se stessa, era felice e aveva un senso dell'umorismo

Roork ha detto: Questo caso non avrebbe mai potuto essere risolto senza Dale Weaver e il Federal Bureau of Investigation poiché era molto tecnico e c'erano così tante storie raccontate che dovevano essere filtrate per capire cosa fosse realmente accaduto,

Il dipartimento degli sceriffi della contea di Fulton ha speso migliaia di dollari per questo caso e sono lieto che siamo riusciti a chiudere questo caso a partire dal 7 aprile 2021.

Clarence è stato incriminato con l'accusa di armi da fuoco nel 2004 ed è stato condannato a 10 anni di carcere.

È stato rilasciato sulla parola dopo le otto e ucciso a colpi di arma da fuoco il 17 febbraio 2012 da William Henry Johnson.

È stato ucciso mentre lavorava di turno in un terminal di sarto di trattori per autotrasporti ATC.

Johnson è entrato nel terminal con in mano una pistola e ha chiesto di essere pagato per i suoi servizi, come mostrano i documenti del tribunale.

Il dipendente Robert Rodriguez ha cercato di calmare Johnson. Johnson ha poi sparato a Rodriquez al petto.

Johnson ha quindi inseguito e ucciso a colpi di pistola Clarence Krusen.