Seleziona una pagina

La madre del lavoratore del McDonalds di Las Vegas la cui rissa con un cliente è diventata un fenomeno su Internet dopo che il filmato è stato pubblicato online ha parlato per la prima volta.

Parlando in esclusiva a DailyMail.com Ana Chavolla, 48 anni, ha difeso sua figlia, Erika, si è descritta come molto pazza e ha rivelato la sua sorprendente opinione su chi è davvero la colpa dell'intera faccenda.

Erika Chavolla, dipendente ventiquattrenne di McDonalds, ha sbattuto il corpo di Sabrinah Fontelar, anche lei 24enne, e l'ha colpita ripetutamente in faccia dopo che il cliente avrebbe cercato di riempire una tazza d'acqua con una soda, le ha lanciato le patatine fritte e ha lanciato un frappè a Chavolla e ha schiaffeggiato. ha parlato con sua madre.

Ora, parlando esclusivamente a DailyMail.com dalla sua casa di Las Vegas, Nevada, Ana Chavolla, 48 anni, non si scusa per la risposta rapida e brutale delle sue figlie.

Ha detto, cosa doveva fare? Niente?!

DELLA RIssa

Parlando esclusivamente a DailyMail.com dalla sua casa di Las Vegas, Nevada, Ana Chavolla, 48 anni, non si scusa per la risposta rapida e brutale delle sue figlie. Ha detto, cosa doveva fare? Niente?!

Erika Chavolla poi lancia Fontelar su un secondo tavolo (a sinistra) prima di dirle che mia mamma non è morta, rispetti mia mamma prima che il filmato si interrompa

Erika mia figlia. Ovviamente sono dalla sua parte. Ha sempre avuto problemi con le persone che volevano litigare con lei a causa delle sue dimensioni, perché è grande.

In una breve spiegazione delle sue azioni sui social media, Erika ha detto: "È pazzesco, la gente pensa solo perché stai lavorando. Ho tenuto a bada. Hai sentito, ha parlato un sacco di schiaffi per molto tempo.

Ha affermato di non aver nemmeno intenzione di colpire Fontelar, ma quando il cliente ha visto una ragazza grande avvicinarsi a lei è andata fuori di testa.

Secondo sua madre, il cliente stava cercando una rissa. Stava spingendo. Erika non la conosce, è solo una cliente che viene a lanciare le cose. Cosa si aspettava?

Fontelar afferma di essere stato accusato di batteria durante lo spettacolo del fast food.

Ma mentre chiaramente non c'è amore perduto tra la minuscola matriarca Chavolla e Fontelar, la persona con cui è più arrabbiata è lo sconosciuto che ha filmato e pubblicato il video della rissa online senza permesso.

Da allora è stato condiviso e visualizzato milioni di volte convertendo le ragazze in guerra in dubbie star di Internet.

Nei suoi numerosi account Instagram pieni di immagini succinte di se stessa, Fontelar sembra abbracciare l'infamia con più entusiasmo di Erika.

Sabrinah Fontelar (a sinistra) può essere ascoltata chiamare Erika Chavolla (a destra, in bianco) b**** e un grasso culo in un nuovo filmato che mostra la discussione che ha portato all'epica rissa di McDonald's

Chavolla (sinistra e destra) ha detto giovedì di aver mantenuto il suo lavoro al McDonalds dopo l'incidente

In netto contrasto con la sua immagine online, Erika, sorprendentemente timida, ha rifiutato di parlare con DailyMail.com quando è stata avvicinata a casa perché, ha detto, sua madre era arrabbiata e non voleva che lo facesse.

Ma parlando con DailyMail.com, Chavolla senior ha spiegato che la sua rabbia non è diretta a sua figlia e nemmeno al cliente che, sostiene, ha litigato con lei.

Ha detto: Sì, sono matto. Sono molto arrabbiato in questo momento con la donna che ha pubblicato quel video senza permesso.

Ho chiesto a Erika, Conoscevi questa donna? Hai dato il permesso che questo venga pubblicato? Lei ha detto no.

Chavolla ha rivelato di aver parlato con un avvocato e spera di intentare un'azione legale contro Marie Dayag, la testimone che ha registrato e pubblicato il filmato. Il video di Dayag mostra le due donne che litigano prima che scoppi la rissa.

Anche se l'audio è difficile da sentire, a un certo punto si può sentire Chavolla dire: Dal momento che non te lo puoi permettere.

Sabrinah Fontelar, di Las Vegas, da allora si è vantata su Instagram di essere stata la cliente nel video

Si può anche sentire Fontelar dire: Ecco perché sei un ca**o dietro il fottuto bancone, prima di lanciare una patatina fritta attraverso il ristorante e gridare ripetutamente: Combattimi!

Un secondo filmato mostra la rissa scoppiata dopo che Fontelar ha lanciato un milkshake a Chavolla.

Mentre la ragazza più grande si precipita verso di lei, Fontelar prende un vassoio di metallo e colpisce Chavolla alla testa, ma lei se ne accorge a malapena.

Invece afferra il cliente per i capelli e gli esseri piovono pugni sulla sua testa e sul viso. In seguito ha affermato di averla presa a pugni sui denti.

Chavolla quindi raccoglie Fontelar e la lancia con facilità su un tavolo vicino mentre altri dipendenti e persino un cliente corrono per cercare di interrompere la rissa.

Un altro dipendente di McDonalds si tira indietro rapidamente quando Fontelar inizia invece a combatterlo.

La lite che ha scatenato una rissa selvaggia

Fontelar: F***o, puttana.

[Impercettibile]

Chavolla: [Impercettibile] male.

F: Ecco perché potete andarvene.

Cosa hai intenzione di fare, combattermi? Combattimi puttana.

Ecco perché il tuo culo grasso è dietro il fottuto bancone [non udibile, lancia una patatina fritta].

C : Dal momento che non puoi permettertene uno [non udibile], prendi le tue patatine personali

F: L'ho dato al [non udibile] di cosa stai parlando?

Ecco perché tutti voi [non udibili] non fatevi prendere dal panico

È troppo tardi per la famiglia, siete tutti incasinati adesso, chiamateli.

Che riaccende la bagarre con Fontelar picchiato in testa e affrontato una seconda volta e sbalzato sull'ennesimo tavolo.

A un certo punto si sente Chavolla gridare: Mia mamma non è morta. Rispetti mia madre.

Fontelar può essere vista prendere una sedia e fare come se stesse per colpire Chavolla che semplicemente la respinge.

Vengono scambiate altre parole arrabbiate, ma non vengono più scambiati pugni prima che il filmato si interrompa.

McDonalds ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che la società sta indagando sull'incidente e non perdona il comportamento nel video.

Erika ha affermato che lavora ancora lì, ma parlando durante il fine settimana sua madre sembrava incerta sul fatto che l'incidente sarebbe costato a sua figlia il lavoro.

Fontelar ha detto che non era interessata a commentare ulteriormente.

Fontelar lancia un milkshake a Chavolla (a sinistra) prima di colpirla in faccia con un vassoio di metallo (a destra), ma lei se ne accorge a malapena

Chavolla spinge Fontelar all'indietro su un tavolo prima di picchiarla in faccia, prima di sollevarla e lanciarla su un tavolo (a destra)

Maggiori informazioni su DailyMail.co.uk

  • Categorie
  • Tag

Notizia