Seleziona una pagina

Il detenuto David Sweat, noto per essere scappato di prigione nel 2015, è di nuovo nei guai dopo essere stato colto in un atto sessuale con la sua ragazza

La fidanzata di David Sweat, il famigerato assassino condannato che è evaso da una prigione nello stato di New York in una fuga in stile Shawshank Redemption, sta negando le affermazioni che lo stava aiutando a masturbarsi durante una recente visita.

Fonti della prigione dell'Attica Correctional Facility hanno detto al New York Post che a Frances Malanik è stato vietato di vedere Sweat per 60 giorni dopo essere stata colta in un atto sessuale durante una recente visita.

La fonte ha detto che un agente correzionale ha visto Sweat toccarsi attraverso i pantaloni nella stanza dei visitatori mentre Malanik allungava la mano attraverso un tramezzo per aiutarlo a uscire.

La madre di 45 anni ha detto al Post che non è esattamente quello che è successo.

Secondo Malanik, Sweat si lamentava di noduli all'inguine, quindi si chinò per controllare.

Si lamentava di un nodulo nella zona inguinale. Sono un'infermiera. È stata solo una reazione naturale controllarlo, ha detto. Non ho mai pensato per un minuto che avrebbero pensato che fosse di natura sessuale.

La versione di Malanik della sua visita dell'8 marzo è molto diversa da quella che Sweat ha detto al Post.

Il detenuto di 37 anni, che sta scontando l'ergastolo nel carcere di massima sicurezza per aver ucciso un poliziotto, non ha menzionato un nodulo all'inguine. Ha detto all'outlet che aveva bevuto circa tre tè freddi e mezzo da 20 once e doveva usare il bagno.

Frances Malanik è stata scortata fuori dalla prigione dopo aver deciso di aiutare Sweat ad accarezzarsi. Malanik e Sweat hanno iniziato a frequentarsi nel 2015, poco dopo che Sweat è stato catturato e riportato in prigione

Come farebbe qualsiasi bambino o uomo, l'ho afferrato come, Amico, devo davvero fare pipì, ha detto.

Sweat ha detto che si contorceva sul sedile perché non vedeva l'ora di usare il bagno, e afferma che la sua uniforme carceraria fa sembrare che io abbia comunque un'erezione.

Per quanto riguarda il motivo per cui Malanik stava raggiungendo attraverso la partizione? Sudore diceva che le teneva la mano e la vicinanza faceva sembrare che gli stesse toccando l'inguine.

Entrambi hanno suggerito al Post che le guardie hanno travisato ciò che è successo per punire Sweat.

Malanik ha detto che gli agenti correzionali sono pazzi. Sweat è stato trasferito nella prigione dell'Attica quattro mesi fa perché sono state aggiunte telecamere di sicurezza aggiuntive, rendendo difficile per loro infrangere le regole.

Sweat ha detto che ha fatto lo sciopero della fame negli ultimi quattro mesi perché crede che le guardie stiano cercando di avvelenare il suo cibo. Ha anche detto che ha paura di fare la doccia perché non vuole essere vulnerabile di fronte agli agenti.

Portano un secchio di acqua calda al mattino ed è fondamentalmente quello che ho usato, ha detto.

New York è uno dei quattro stati che consente ai detenuti qualificati di fare visite coniugali, note anche come visite familiari estese. Il sudore, tuttavia, non si qualifica.

Secondo il Department of Corrections and Community Supervision dello stato, ai detenuti alloggiati nell'unità abitativa speciale per motivi disciplinari non vengono concesse visite prolungate della famiglia.

Sweat è stato messo in isolamento nell'unità abitativa speciale presso l'Attica Correctional Facility dopo aver tentato di fare un accordo con le autorità in cui affermava che avrebbe dettagliato il suo piano di fuga appena concepito se gli avessero concesso privilegi speciali.

Sweat e Malanik hanno stretto una relazione nel 2015, poco dopo che Sweat è stato catturato ed è tornato in prigione dopo un'elaborata fuga.

Nel giugno di quell'anno lui e il suo compagno di cella Richard Matt furono espulsi dal Clinton Correctional Facility a Dannemora, New York, utilizzando strumenti portati loro di nascosto dall'operaia della prigione Joyce Mitchell. La fuga somigliava a quella tratteggiata nel film del 1994 The Shawshank Redemption.

Matt, 49 anni, è stato colpito a morte da una squadra tattica di pattuglia di frontiera tre settimane dopo essere stato evaso di prigione. Il sudore è stato catturato il 28 giugno 2015.

Mitchell, che è stata soprannominata Shawskank dopo che è stato rivelato che aveva rapporti sessuali con Matt e Sweat, è stata arrestata e attualmente sta scontando sette anni di prigione.

Lo schema elaborato e il coinvolgimento di Mitchell hanno ispirato un film Lifetime del 2017.

Joyce Mitchell, un'ex lavoratrice carceraria, ha aiutato Seat e un altro detenuto a fuggire dalla prigione nel 2015 contrabbandando loro strumenti. Gli eventi hanno ispirato un film Lifetime

Maggiori informazioni su DailyMail.co.uk

  • Categorie
  • Tag

Notizia