Seleziona una pagina

Jana Duggar è stata accusata di aver messo in pericolo il benessere di un bambino in Arkansas. La notizia arriva solo il giorno dopo che suo fratello Josh è stato dichiarato colpevole di pedopornografia.

La star della reality TV di 19 Kids and Counting, 31 anni, è stata accusata di reato minore, ha confermato venerdì a DailyMail.com un impiegato del distretto di Elms Springs.

L'impiegato della contea locale ha detto che Duggar è stata citata il 9 settembre 2021, ma ha affermato di non essere autorizzata a dire se l'accusa fosse collegata a Josh.

Jana ha stipulato un patteggiamento e dovrebbe comparire presso il tribunale distrettuale della contea di Washington il 10 gennaio, ha detto l'impiegato. La 31enne non ha figli propri ed è la maggiore Duggar non sposata.

Se condannata, potrebbe rischiare da 30 a 90 giorni di carcere dietro le sbarre o multe.

La notizia arriva un giorno dopo che suo fratello Josh, 33 anni, è stato dichiarato colpevole di aver scaricato un vile tesoro del peggio del peggior porno infantile.

Era stato accusato di due capi di imputazione per download e possesso di materiale pedopornografico e rischia fino a 20 anni di carcere.

Jana Duggar, 31 anni, è stata accusata di aver messo in pericolo il benessere di un bambino in Arkansas

Jana ha firmato un patteggiamento per la sua accusa di reato minore che ha citato il 9 settembre (nella foto: Jason Duggar e Janna Duggar lasciano il tribunale dopo aver assistito alle accuse di pornografia infantile del fratello Josh Duggars)

La notizia dell'accusa di pericolo per i bambini di Janas arriva il giorno dopo che suo fratello Josh Duggar è stato dichiarato colpevole di due accuse di pedopornografia (nella foto: la cartolina di Natale della famiglia Duggar)

Jana è stata avvistata martedì al processo dei suoi fratelli a Fayetteville, in Arkansas. È apparsa di buon umore ridendo e mescolandosi con la famiglia durante le pause, incluso Josh, ha riferito The Sun.

Jana è la seconda figlia e la prima figlia di Jim e Michelle Duggar. La 31enne vive ancora con i suoi genitori e molti dei suoi fratelli più piccoli.

La famiglia vive ancora nel complesso in cui Counting On è stato girato per 11 stagioni a partire dal 2015.

La star dei reality TV in disgrazia Josh Duggar rischia decenni di prigione dopo essere stato riconosciuto colpevole di pornografia infantile.

I giurati hanno deliberato per sei ore prima di emettere verdetti di colpevolezza con l'accusa di possesso di materiale pedopornografico e ricezione di materiale pedopornografico, entrambi punibili con 20 anni di carcere e una multa di $ 250.000.

Duggar, 33 anni, ha lanciato uno sguardo ansioso verso sua moglie Anna e suo padre Jim Bob, ma ha mostrato poca emozione quando a ciascun giurato è stato chiesto individualmente di riaffermare la propria decisione.

Durante un processo federale di una settimana a Fayetteville, in Arkansas, Duggar ha usato le sue notevoli capacità tecnologiche per setacciare il dark web alla ricerca di video di bambine torturate, umiliate e maltrattate.

I Duggars sono diventati famosi dopo che il loro reality show 19 Kids and Counting è andato in onda nel 2008

Il loro primo spettacolo TLC si è trasformato in diversi spettacoli spin-off con diversi membri della famiglia

Josh Duggar sorride nella foto della sua prenotazione dopo essere stato riconosciuto colpevole di pedopornografia dalla corte federale di Fayetteville, in Arkansas

Josh Duggar, 33 anni, (nella foto con la moglie Anna giovedì) è stato ritenuto colpevole di due accuse di download e possesso di materiale pedopornografico

Duggar aveva già fatto notizia nel 2015 quando i rapporti della polizia secondo cui aveva molestato le sue quattro sorelle quando aveva 12 anni sono diventati pubblici. I suoi genitori hanno detto che aveva confessato le carezze e si sono scusati.

I giurati lunedì hanno ascoltato la testimonianza di un amico di famiglia che ha detto che Duggar le aveva parlato dell'abuso.

Dichiarazione di Jim Bob e Michelle: una dichiarazione sul verdetto di colpevolezza di Joshua Duggars

L'intero calvario è stato molto doloroso. Oggi, la grazia di Dio, attraverso l'amore e le preghiere di tanti, ci ha sostenuto. I nostri cuori e le nostre preghiere sono con chiunque sia mai stato danneggiato da CSAM.

Nei prossimi giorni, faremo tutto il possibile per circondare nostra nuora Anna e i loro figli con amore e sostegno. Come genitori, non smetteremo mai di pregare per Giosuè e di amarlo, come facciamo con tutti i nostri figli. In ogni circostanza della vita, riponiamo la nostra fiducia in Dio. Egli è la nostra fonte di forza e rifugio. Grazie per le tue preghiere.

Il giudice Timothy Brooks ha rinviato Duggar in custodia cautelare in base a una norma imperativa basata sulla gravità dei suoi crimini e ha detto che dovrà aspettare circa quattro mesi per essere condannato.

Parlando fuori dal tribunale, l'avvocato difensore Justin Gelfand ha annunciato l'intenzione immediata di presentare ricorso.

Rispettiamo i verdetti dei giurati e non vediamo l'ora di continuare questa lotta, ha detto. Abbiamo intenzione di fare ricorso al momento opportuno.

David Clay Fowlkes, procuratore ad interim degli Stati Uniti per il distretto occidentale dell'Arkansas, ha detto ai giornalisti: Questo caso rappresenta una pietra miliare significativa per il distretto occidentale dell'Arkansas nei nostri continui sforzi per combattere gli abusi sui minori.

Coloro che direbbero che i bambini che sono stati fotografati e filmati in modo simile alle prove in questo caso non sono stati maltrattati e non sono vittime, hanno chiaramente torto.

I bambini che vengono fotografati e filmati in questo modo sono le vittime e ogni volta che i loro video e le loro foto vengono scambiati online, caricati e scaricati da Internet, vengono nuovamente vittime, ogni volta che accade.

È stato anche rivelato che Josh Duggar ha tentato di trovare Daisys Destruction, il video più famoso del mondo dell'horror come parte della sua perversione.

Il film deformato ritrae un bambino di 18 mesi appeso a testa in giù, picchiato e torturato in quello che è ampiamente considerato dalle forze dell'ordine come l'esempio più raccapricciante fino ad oggi di ferire un sottogenere di pornografia infantile in cui i pervertiti si divertono a vedere bambini dolorante.

Secondo quanto riferito, gli investigatori sono scoppiati in lacrime e non potevano credere ai loro occhi quando hanno trovato il video.

***
Maggiori informazioni su DailyMail.co.uk

  • Categorie
  • Tag

Notizia