Seleziona una pagina

Il primo cane clonato della Gran Bretagna aspetta una cucciolata di cuccioli di bassotto quattro anni dopo essere stato concepito in una provetta.

Rebecca Bourne, 34 anni, del Cambridgeshire, ha proposto di clonare il suo anziano bassotto, Winnie, in una competizione di 60.000 persone organizzata dall'azienda tecnologica sudcoreana Sooam Biotech.

Ha vinto e il cucciolo clonato, chiamato Minnie Winnie, è stato concepito in una provetta ed è nato a Seoul il 30 marzo 2014.

Ora Minnie Winnie aspetta figli suoi e i nuovi cuccioli non sono cloni.

La notizia arriva appena un anno dopo la morte dell'originale Winnie, all'età di 15 anni, dopo essere stata investita da un'auto.

Rebecca Bourne (nella foto con Minnie Winnie), 34 anni, del Cambridgeshire, ha proposto che il suo anziano bassotto, Winnie, fosse clonato in un concorso di 60.000 persone organizzato dall'azienda tecnologica sudcoreana Sooam Biotech

Le scansioni (nella foto) mostrano che Minnie Winnie sta portando almeno due cuccioli

La notizia arriva appena un anno dopo la morte dell'originale Winnie (a destra), all'età di 15 anni, dopo essere stata investita da un'auto l'anno scorso

La signora Bourne ha detto a The Sun: Non vedo l'ora di incontrare i miei Minnie Minnie Winnies. Sono al settimo cielo. Sono sicuro che vedrò qualcosa di Winnie in loro.

Winnie era una parte enorme della mia vita e mi sentivo perso senza di lei.

Minnie Winnie sta crescendo e ha voglia di cibo umano, compresi i tacos. Sapere che la memoria di Winnie sopravvive è così confortante.

La signora Bourne, che ha descritto i suoi cani e il figlio Wilbur, due, in un libro The Wilbies Go To The Moon, che i suoi amici bassotto, Otto, sono il padre.

Le scansioni mostrano che Minnie Winnie sta portando almeno due cuccioli.

Il processo di concepimento di Minnie Winnie è stato filmato da una compagnia televisiva ed è andato in onda nel 2014.

La signora Bourne ha detto a The Sun: Non vedo l'ora di incontrare i miei Minnie Minnie Winnies. Sono al settimo cielo. Sono sicuro che vedrò qualcosa di Winnie in loro

I cani sono stati clonati per la prima volta in Corea del Sud nel 2005, dallo scienziato della Sooam Biotech, il dottor Woo Suk Hwang, ma questa è stata la prima volta che un cane britannico è stato riprodotto. Nella foto è la signora Bourne con Minnie Winnie nel 2014

L'embrione è stato quindi inserito in un animale donatore e il cucciolo risultante è nato con taglio cesareo, del peso di poco più di 1 libbra

I cani sono stati clonati per la prima volta in Corea del Sud nel 2005, dallo scienziato della Sooam Biotech, il dottor Woo Suk Hwang, ma questa è stata la prima volta che un cane britannico è stato riprodotto.

La signora Bourne, all'epoca una ristoratrice della zona ovest di Londra, ha detto di aver letto del concorso di clonazione e di essersi iscritta al suo bassotto di 12 anni, inviando video del suo animale domestico.

Winnie è entrata nella rosa dei tre candidati e, dopo aver vinto, un campione del suo tessuto cutaneo è stato rimosso e inviato in Corea del Sud in azoto liquido. Lì, le cellule sono state messe in uova fornite da una cagna della stessa razza, prima che una scintilla di elettricità fondesse i due.

Le restrizioni di quarantena britanniche significavano che doveva aspettare sei mesi prima di poter portare il cucciolo a casa per incontrare l'originale Winnie

La signora Bourne, che è volata a Seoul e ha visto nascere il cucciolo, ha detto che sembrava proprio il suo animale domestico

La signora Bourne, che ha descritto i suoi cani e il figlio Wilbur, due, in un libro The Wilbies Go To The Moon, che i suoi amici bassotto, Otto, come padre

Nella foto c'è il figlio della signora Bournes, Wilbur, due anni, con Minnie Winnie, che è il primo cane clonato della Gran Bretagna

L'embrione è stato quindi inserito in un animale donatore e il cucciolo risultante è nato con taglio cesareo, del peso di poco più di 1 libbra.

La signora Bourne, che è volata a Seoul e ha visto nascere il cucciolo, ha detto che sembrava proprio il suo animale domestico.

Le restrizioni di quarantena britanniche significavano che doveva aspettare sei mesi prima di poter portare il cucciolo a casa per incontrare l'originale Winnie.

L'esperto di clonazione John Woestendiek ha affermato che l'industria della clonazione dei cani aveva sede in Corea del Sud perché ha standard etici molto più bassi per il trattamento dei cani rispetto all'Europa o agli Stati Uniti.

Ha detto che alcuni dei cani utilizzati nel processo di clonazione come donatori di ovuli o madri surrogate venivano spesso uccisi e mangiati in seguito.

Come vengono clonati i cani? L'azienda biotecnologica dove gli animali domestici vengono duplicati per 60.000 in meno di un giorno

Il processo prevede l'ottenimento di cellule vive da un cane vivo o da un cane cinque giorni dopo la sua morte.

I cani che hanno un tempo di ovulazione simile vengono selezionati come donatrici di ovuli e madri surrogate.

Le uova vengono raccolte dalla donatrice di ovociti attraverso una procedura chiamata flushing e i nuclei delle uova, che contengono il DNA della donatrice di ovociti, vengono rimossi.

Quindi la cellula donatrice viene quindi iniettata nell'uovo nucleato e le due cellule vengono fuse insieme.

Questa procedura di fusione produce un embrione clonato che viene trasferito in un cane surrogato.

L'intero processo richiede meno di un giorno ma ha un prezzo elevato, a circa $ 100.000 o 63.000 per clonare un cane.

Sooam Biotech ha clonato cani da soccorso e poliziotto altamente addestrati per il governo sudcoreano, oltre a numerosi animali domestici molto apprezzati negli Stati Uniti

Siamo spiacenti, al momento non accettiamo commenti su questo articolo.

Maggiori informazioni su DailyMail.co.uk

  • Categorie
  • Tag

Notizia