Seleziona una pagina

La migliore amica della guru del fitness Ashy Bines sta portando in tribunale i presunti detrattori della sua azienda di abbigliamento, Gretty Rose the Label, per $ 630.000 dopo che sono stati pubblicati commenti online che criticavano lei e l'azienda.

Gretchen Vonlanthen e la sua società EGL Group Pty Ltd hanno intentato un'azione presso la Corte federale australiana, contro cinque donne che gestivano due gruppi Facebook e due account Instagram.

L'affermazione afferma che i commenti hanno lasciato la signora Volanthen incerta sul futuro successo della sua attività e soffre di disturbi fisici come mal di testa, nausea, dolore al collo e ai muscoli, insonnia e diminuzione dell'appetito.

Gretchen Vonlanthen (nella foto) e la sua società EGL Group Pty Ltd hanno intentato un'azione dinanzi alla Corte federale australiana

I migliori amici hanno un seguito considerevole sui social media e spesso pubblicano foto insieme

I due gruppi di Facebook, che ora sono stati rimossi, includevano Ashy Bines & Co Rants e Ashy Bines & Co Business Exposed, che avevano oltre 10.000 follower ciascuno, secondo quanto riportato dal Gold Coast Bulletin.

Gli account Instagram includevano shitashybinessas3 e healthymind.beautifulsoul.

I commenti negativi sono iniziati dopo che l'etichetta di abbigliamento ha pagato le influenze dei social media per promuovere la giacca Roxy Boyfriend dell'azienda, ha affermato la signora Vonlanthen in una dichiarazione giurata.

La campagna, che ha visto la giacca promossa da grandi star dei social media come la migliore amica di Kylie Jenners Anastasia Kornikolau e la modella Sophia Jamora, che hanno oltre quattro milioni di follower messi insieme, è costata all'azienda 50.000 dollari.

La società prevedeva che la campagna avrebbe portato a 1,5 milioni di dollari di vendite.

L'affermazione afferma che i commenti negativi hanno iniziato a essere pubblicati online dopo che Anastasia Kornikolau ha pubblicato una foto di se stessa che indossava la giacca.

Wow essere migliore amica di Kylie Jenner e per lei indossare GRTL sarebbe come mettere i vestiti dell'Esercito della Salvezza su quella povera ragazza! Che downgrade, ha scritto una persona su Ashy Bines & Co Rants.

La signora Bines (nella foto) possiede una piccola parte dell'azienda e aiuta anche a promuovere l'etichetta al suo enorme seguito online

I commenti negativi sono iniziati dopo che l'etichetta di abbigliamento (nella foto) ha pagato le influenze dei social media per promuovere la giacca Roxy Boyfriend dell'azienda, ha detto la signora Vonlanthen in una dichiarazione giurata

Li comprano a buon mercato dalla Cina e li vendono dalla loro boutique, ha scritto un'altra persona sulla pagina.

L'affermazione afferma che tra il 23 febbraio e la metà di marzo di quest'anno sono stati fatti 111 commenti che implicavano falsamente che la signora Vonlanthen fosse stupida, avida, bugiarda e tra le altre cose ha tratto vantaggio dal furto di Ashy Bines ad altre persone.

La società è stata anche vittima di commenti in cui affermavano falsamente che stavano derubando persone e vendendo abiti di qualità provenienti dalla Cina, afferma l'affermazione.

Come risultato dei commenti, le vendite delle aziende sono diminuite di $ 26.000 a settimana, afferma l'affermazione.

Come risultato dei commenti, le vendite delle aziende sono diminuite di $ 26.000 a settimana, afferma l'affermazione

I documenti del tribunale federale nominano Natalie Read come amministratore delle pagine e Amanda Jayne Karow e Jenna McNamara come moderatori.

L'affermazione afferma che le tre donne hanno incoraggiato i commenti falsi sulle pagine e si sono rifiutati di cancellarli.

Al momento non è chiaro chi gestisse l'account Instagram shitashybinessas3, ma secondo il Gold Coast Bulletin la signora Vonlanthen ha presentato una domanda alla società di social media per scoprire il nome dell'operatore delle pagine.

L'affermazione afferma che le tre donne hanno incoraggiato i commenti falsi sulle pagine e si sono rifiutati di cancellarli

Apparentemente nessuna delle donne coinvolte conosceva la signora Vonlanthen, la signora Bines o chiunque fosse coinvolto in Gretty Rose the Label.

La signora Bines possiede una piccola parte dell'azienda e aiuta anche a promuovere l'etichetta al suo enorme seguito online.

Il tribunale ha ordinato alle pagine di interrompere la pubblicazione di altro materiale mentre il caso è in discussione.

Nei prossimi due mesi è prevista una giornata di mediazione.

Maggiori informazioni su DailyMail.co.uk

  • Categorie
  • Tag

Tecnologia scientifica