Seleziona una pagina

Il video inquietante di quattro agenti di polizia del Texas che sembrano prendere a pugni e prendere a pugni un sospetto in manette è diventato virale (nella foto: Jason Donald)

Il video inquietante di quattro agenti di polizia del Texas che sembrano prendere a pugni e prendere a pugni un sospetto in manette sta raccogliendo un'enorme quantità di attenzione su Internet.

Il filmato mostra gli agenti, uno che indossa un cappello da Babbo Natale nero cattivo e altri tre che indossano maschere nere, fuori da un conveniente negozio di Austin poco dopo l'arresto di Jason Donald martedì notte.

Il video dell'arresto, catturato dal locale di Austin Mo Anderson, mostra l'ufficiale con il cappello di Natale che scambia parole con Donald vicino all'ingresso del negozio.

I poliziotti hanno quindi condotto il sospetto intorno al lato dell'edificio, con forti urla e richieste di aiuto che sono state ascoltate pochi istanti dopo.

Mentre la telecamera gira l'angolo, Paperino viene mostrato costretto a terra mentre uno degli ufficiali mascherati lo prende ripetutamente a pugni in testa.

Un altro ufficiale mascherato spara quindi un taser contro Donald, che sembra rimanere ammanettato per tutto il violento episodio.

Il filmato mostra gli agenti, uno che indossa un cappello da Babbo Natale nero cattivo e altri tre che indossano maschere nere, fuori da un conveniente negozio di Austin poco dopo l'arresto di Donald

I poliziotti hanno quindi condotto il sospetto intorno al lato dell'edificio, con forti urla e richieste di aiuto che sono state ascoltate pochi istanti dopo

Mentre la telecamera gira l'angolo, Paperino viene mostrato costretto a terra mentre uno degli ufficiali mascherati gli prende ripetutamente a pugni in testa

Il capo della polizia di Austin, Brian Manley, ha affermato che il filmato del cellulare è solo una rappresentazione parziale dell'arresto

Mi prendono a pugni! Si sente Donald urlare, come ordinano gli ufficiali: metti le mani dietro la schiena!

La polizia di Austin in seguito ha giustificato l'uso della forza affermando che il sospetto era riuscito a sfuggire alle sue restrizioni, il che ha portato all'alterco, secondo l'Austin American-Statesman

Il sospetto è riuscito a far scivolare una mano fuori dalle manette e aveva le mani davanti a sé, ha detto la polizia di Austin in una nota.

Il video ha già raccolto più di quattro milioni di visualizzazioni da quando è stato caricato su Facebook all'inizio di questa settimana

Gli agenti e il sospetto finiscono per cadere a terra, mentre gli agenti tentano di vincere la sua resistenza e rimetterlo in manette.

Il capo della polizia di Austin Brian Manley in seguito ha affermato che il filmato del cellulare di Anderson è una rappresentazione incompleta dell'arresto.

Il pezzo vitale che manca da ciò che abbiamo visto nel video che è nei social media riempie quella lacuna del motivo per cui siamo finiti con una resistenza e perché abbiamo finito per lottare con questo sospetto.

A seguito dell'incidente, la polizia di Austin ha annunciato che agli agenti non sarà più consentito indossare maschere per il viso a meno che non vi sia una specifica necessità di proteggere la loro identità.

Manley ha detto allo Statesman che agli agenti non è vietato colpire le braccia, le gambe o la testa di un sospetto purché l'azione sia oggettivamente ragionevole.

Non è chiaro se gli agenti coinvolti nell'incidente siano stati rimproverati dopo l'arresto.

Il video ha già raccolto più di quattro milioni di visualizzazioni da quando è stato caricato su Facebook all'inizio di questa settimana.

Maggiori informazioni su DailyMail.co.uk

  • Categorie
  • Tag

Notizia