Seleziona una pagina

Una famiglia della California è fermamente convinta che il figlio di 12 anni non abbia brutalmente ucciso sua sorella minore anche se il ragazzo è stato dichiarato colpevole del crimine.

Isiah Fowler, che ora ha 17 anni, è comparso in tribunale mercoledì per ascoltare il verdetto dei giudici a seguito delle argomentazioni conclusive sia dell'accusa che della difesa.

Secondo l'Union Democrat, il giudice Susan C Harlan ha emesso il verdetto di colpevolezza subito dopo che entrambe le parti hanno concluso le loro dichiarazioni conclusive.

Il procuratore distrettuale Barbara Yook ha detto allo sbocco in un'intervista telefonica che non ha dubbi che Fowler abbia accoltellato sua sorella di allora otto anni, Leila Fowler, più di 20 volte nel 2013 mentre giaceva nel suo letto.

Isiah Fowler, che ora ha 17 anni, è stato dichiarato colpevole al nuovo processo per l'omicidio di sua sorella di otto anni, Leila. Isiah è raffigurato in un memoriale per sua sorella poco dopo la sua morte

I pubblici ministeri hanno affermato che Leila era stata accoltellata più di 20 volte il 27 aprile 2013 nella sua casa in California

Il fratello di Leilas ha detto alla polizia che un uomo con i capelli grigi lunghi fino alle spalle è entrato in casa e ha ucciso sua sorella mentre si nascondeva in un bagno

La bambina è morta il 27 aprile 2013 per molteplici coltellate. I pubblici ministeri hanno detto che Leila era sulla cuccetta superiore di un letto a due piazze quando suo fratello ha usato un coltello da cucina per pugnalarla alle braccia e al petto 22 volte.

È una tragedia assoluta in tutto e per tutto, ha detto Yook. È molto difficile per noi rivivere la prova e riviverla di nuovo, ma la famiglia la rivive ogni giorno.

Ha detto che, nonostante ciò in cui crede la famiglia, il loro obiettivo era ottenere giustizia per Leila.

Leila è scomparsa per sempre dal suo fratello maggiore, ha detto Yook durante le sue discussioni conclusive. I fatti, la logica, la scienza e il diritto portano a una sola conclusione.

La famiglia Fowler crede che Isiah sia innocente. Il ragazzo sostiene di essere stato nel bagno dell'ingresso verso mezzogiorno del 27 aprile quando ha sentito del trambusto provenire dalla stanza delle sorelle.

Isiah ha detto di aver sbirciato fuori dalla porta e di aver visto un uomo messicano alto un metro e ottanta con i capelli grigi lunghi fino alle spalle che accoltellava sua sorella. Isiah ha detto che l'intruso lo ha minacciato prima di fuggire. Isiah, allora dodicenne, era a casa da solo con sua sorella al momento dell'omicidio.

La famiglia crede anche che un intruso sia entrato in casa e abbia ucciso la bambina.

Sapevamo che era altamente improbabile che ciò accadesse, ha detto la matrigna di Isiah Crystal Fowler dell'adolescente scagionato.

Barney Fowler, il padre di Isiah, ha detto all'Union Democrat: Hell call me stasera. Lo vedrò questo fine settimana. Mi ha detto che non gli importa quanto tempo gli hanno dato finché so che non l'ha fatto.

L'avvocato degli adolescenti, Mark Reichel, si è detto deluso dall'esito del processo.

È assurdo pensare che un dodicenne avrebbe potuto farlo, ha detto. C'è molta legge in questo paese, ma non molta giustizia.

Il verdetto di mercoledì è stata la seconda volta che Isiah è stato dichiarato colpevole della morte di sua sorella. È stato condannato per la prima volta per omicidio di secondo grado nell'ottobre 2015, ma la condanna è stata annullata da tre appelli.

Il padre di Isiah, Barney, e la sua matrigna, Crystal, hanno detto che credono che un intruso sia entrato in casa e abbia pugnalato a morte Leila

Isiah sarà condannato il 24 luglio dopo essere stato nuovamente dichiarato colpevole per l'omicidio delle sue sorelle. In precedenza era stato condannato a rimanere in carcere fino all'età di 23 anni, ma è stato lasciato libero quando il suo precedente processo è stato ribaltato

Durante il nuovo processo, i pubblici ministeri hanno affermato che il sangue di Leilas era stato trovato all'interno del coltello da cucina che era stato usato per ucciderla. Il coltello era stato pulito ed è stato trovato su un asciugamano bianco non contrassegnato in casa.

Anche la maglietta di Isiahs Ghostbusters era macchiata di sangue di Leilas. È stato trovato in un cesto nella stanza di Isiah.

Non c'era nessun intruso, disse Yook. Perché il minorenne dovrebbe raccontare la storia dell'intruso? Perché l'ha fatto. L'ha pugnalata ancora e ancora e ancora, senza esistenza e senza memoria.

L'avvocato di Isiah, tuttavia, ha detto che l'allora dodicenne non sarebbe stato abbastanza alto da stare in piedi sopra il letto a castello e pugnalare ripetutamente sua sorella.

Reichel ha anche detto che Isiah avrebbe dovuto essere una mente criminale per pulire la scena del crimine da estese macchie di sangue sul suo corpo e sui suoi vestiti.

Secondo l'Union Democrat, Reichel ha detto che Leila è stata trovata con DNA maschile non identificato nei capelli e nelle mutande, il che suggerisce che potrebbe essere stata molestata dal suo aggressore.

Un'altra cosa che Reichel ha detto che i pubblici ministeri non sono riusciti a fare è stata fornire un motivo per l'orrendo crimine. Disse che Isiah proveniva da una famiglia felice.

Fino a quel momento non abbiamo altro che amore, ha detto. Diamo la colpa a un ragazzo di 12 anni, ma non può difendersi.

Isiah sarà condannato il 24 luglio. In precedenza era stato condannato a rimanere in carcere fino all'età di 23 anni, ma è stato lasciato libero quando il suo precedente processo è stato ribaltato. Il giudice può infliggere la stessa sentenza o emetterne una nuova.

Maggiori informazioni su DailyMail.co.uk

  • Categorie
  • Tag

Notizia