Seleziona una pagina

Quando la superstar di Hollywood Johnny Depp ha recentemente posato per le foto con i fan a San Pietroburgo, in Russia, le immagini hanno fatto notizia in tutto il mondo.

I fan di Depps, pallidi e magri, erano preoccupati per la salute delle stelle prima di un'esibizione con la sua band The Hollywood Vampires.

Ma per il tecnico della chitarra di Los Angeles Mark Rojas, le foto avevano un significato completamente diverso.

Ero a casa e il mio telefono si è illuminato, ricevevo dieci messaggi di testo al secondo da persone che impazzivano per le foto, il mio Instagram, Instant Messenger stava esplodendo, ha detto Mark.

Johnny indossava il mio cappellino FUGLY di Los Angeles e tutti avevano visto le foto su DailyMail.com, era incredibile.

Mark è l'uomo dietro il marchio FUGLY Los Angeles, un marchio di moda unico che ha creato su un messaggio anti-bullismo.

Il tecnico chitarristico di Los Angeles Mark Rojas (a sinistra) ha rivelato come Johnny Depp abbia preso in simpatia il suo marchio FUGLY dopo aver sentito parlare del suo messaggio anti-bullismo

Rojas, 50 anni, ha incontrato l'attore durante le prove per la band di Depps e gli ha raccontato l'idea alla base di FUGLY che ha creato quattro anni fa ma da allora ha preso piede

E dice che Charlie e la star del cioccolato Depp ha dato il suo pieno sostegno al piccolo marchio dopo aver ascoltato la storia straziante di Marks.

All'inizio di quest'anno la coppia si è incontrata alle prove per The Hollywood Vampires, la band che comprende Depp, Alice Cooper, 70 anni, e il chitarrista degli Aerosmith Joe Perry, 67 anni.

Mark, 50 anni, è andato d'accordo con l'attore 55enne e gli ha parlato dell'idea alla base di FUGLY.

Quando ha condiviso la sua storia di essere stato vittima di bullismo da bambino, Depp era in lacrime.

Johnny è stato molto emozionato quando gli ho raccontato quello che mi è successo, il trauma che ho subito da bambino.

Ero un ragazzo nerd, sciocco e magro e sono stato gravemente vittima di bullismo e questo mi ha colpito fino ad oggi.

Ho avuto problemi con l'alcolismo e ho cercato di togliermi la vita 15 volte e ho dovuto affrontare molti problemi. Ho dovuto viverlo, sono un sopravvissuto.

Questo ha davvero risuonato con Johnny, ama la parola fugly e mi ha detto che ha incontrato il bullismo anche nella sua vita.

Ha immediatamente dato il suo sostegno a FUGLY LA e ha promesso di indossare i miei cappelli.

Mark, cresciuto a Monrovia, in California, ricorda di aver raccontato a Depp di un episodio di bullismo quando aveva sette anni a scuola.

Depp è stato visto in pubblico indossare i cappelli che Rojas dice che l'attore gli aveva promesso di indossare per promuovere il messaggio

L'attore dei Pirati dei Caraibi, nella foto mentre arrivava a Berlino per il tour della sua band, ha detto a Rojas che anche lui era stato vittima di bullismo

L'aspetto scarno e pallido di Depp nelle foto scattate in Russia con i suoi fan all'inizio di questo mese, ha suscitato voci sul deterioramento della salute degli attori

Ero un ragazzino, a giocare sulle barre delle scimmie, ha detto.

Avevo sete e volevo andare a bere l'acqua dalla fontana.

C'erano un paio di bambini lì intorno e sono venuti intorno a me e uno ha detto, ehi, vuoi un po' d'acqua? Chiudi gli occhi e metti un po' d'acqua in questa tazza e io te la metto in bocca.

Stavo tipo bene, pensavo fosse mio amico o altro, quando all'improvviso mi sputa in bocca questa enorme loogie e ho subito iniziato a piangere.

Sono corso e l'ho detto all'insegnante e ho chiesto a mia madre di ritirarmi da scuola, non volevo più andare. Tutti mi prendevano in giro, chiamandomi il ragazzo dello sputo.

La cosa pazzesca è che sono ancora amico di Facebook con il ragazzo che me l'ha fatto e ogni tanto l'inferno lo tira fuori e dico che sapore ha il mio sputo? Sono ancora vittima di bullismo, non ho mai il coraggio di eliminare nessuno.

Parlando al Friedman Amps Custom Shop di North Hollywood, Mark ricorda un altro incidente più tardi durante la sua adolescenza quando è stato vittima di bullismo e indotto a cedere la sua auto Camaro del 1969 a qualcun altro e un'altra volta in cui è stato costretto a bere una tazza piena di urina davanti di una folla urlante.

Mark dice che essere vittima di bullismo da bambino gli ha causato una grave depressione da adulto.

Non mi piace stare da solo, dice. Mio padre non c'era quando ero più giovane, sono sempre stato depresso. Il bullismo era una cosa costante, io ero il ragazzo sciocco e sfigato, dicevano cose cattive e rubavano le mie auto Hot Wheels.

Quando ero nella tarda adolescenza ho cercato di togliermi la vita per questo, ho cercato di uccidermi 15 volte.

Rojas (nella foto a sinistra da bambino) dice di aver sofferto di depressione e di aver tentato più volte il suicidio a causa del bullismo. Ha creato FUGLY per preoccuparsi di se stesso e portare consapevolezza a tutto ciò che è brutto nel mondo

Sono diventato un alcolizzato e ho sofferto di una grave depressione.

Ma con l'aiuto di amici e familiari, Mark ha cambiato la sua vita e ora è sobrio da sei anni.

Lavora come tecnico delle chitarre per i maggiori musicisti di Los Angeles e anche una presa sindacale sui set cinematografici.

Ha deciso di creare i cappelli FUGLY quattro anni fa per preoccuparsi e portare consapevolezza a tutto ciò che è brutto nel mondo, attraverso il senso dell'umorismo.

Mark ha avviato il marchio con un'ex ragazza, principalmente solo per distribuire cappelli ad amici e familiari, ma recentemente ha iniziato a prenderlo sul serio.

Ha incontrato Depp per la prima volta all'evento della National Association of Music Merchants (NAMM) ad Anaheim, in California, a gennaio, dove lavorava come tecnico della chitarra.

Stavo facendo un evento speciale con Johnny e il chitarrista Wayne Kramer e i ragazzi degli Stone Temple Pilots e Johnny dice, ehi, adoro il tuo cappello, posso trovarlo online? e io non ero un tipo, è il mio marchio.

Mi è capitato di avere un sacco di roba con me, quindi gli ho dato un sacco di cappelli e mi ha chiesto di cosa si trattava.

E gli ho detto che si tratta del bullismo e di come credo che tutto ciò che è brutto in questo mondo sia FUGLY. Ha detto che amava la parola e amava il messaggio, ha detto che era fantastico.

Mi ha detto che le persone lo maltrattano continuamente fin da quando era un bambino, ora è la più grande star del mondo, quindi può dire vaffanculo.

Quindi questo è FUGLY, non puoi prendermi in giro, vaffanculo. E Johnny vuole che il messaggio arrivi là fuori.

Rojas ha detto che FUGLY consiste nel dire agli altri che non puoi fare il prepotente con me, vaffanculo. E Johnny vuole che il messaggio arrivi là fuori. I due stanno ora collaborando alla linea FUGLY Los Angeles e Depp funge da ambasciatore non ufficiale del marchio

Dopo aver incontrato Depp, Mark non ci ha pensato niente ma ha iniziato a ricevere messaggi da amici che avevano visto la star indossare i cappelli.

Ha detto: Qualcuno mi ha detto di averlo visto indossarlo su un set cinematografico a Los Angeles e poi il tecnico Joe Perrys mi ha mandato un messaggio dicendomi che Johnny indossava quella merda tutto il tempo durante le prove per The Hollywood Vampires.

Poi all'inizio di questo mese, Depp, tre volte nominato all'Oscar, è stato fotografato con indosso il berretto in Russia e Polonia durante un tour europeo con la sua band.

Le foto sono apparse sui siti di notizie di tutto il mondo e Mark dice di essere stato inondato di centinaia di email.

Ci sono così tante storie di bullismo, cerco di rispondere a tutte, mi ci vogliono ore, le persone stanno soffrendo, ha detto.

Da allora Mark ha incontrato di nuovo Depp e la coppia è regolarmente in contatto.

Ora stanno collaborando alla linea FUGLY Los Angeles e Depp agisce come ambasciatore non ufficiale del marchio.

I cappellini FUGLY LA sono in vendita a $ 21 sul sito Web di Marks fuglylosangeles.com e Mark afferma che gli ordini stanno arrivando da tutto il mondo.

Quando avrà coperto i suoi costi spera di fare di FUGLY un marchio che raccoglie fondi per beneficenza.

Il messaggio ora sta guadagnando slancio. Un'esperienza di cinque minuti di un bambino vittima di bullismo dura una vita. Questo è il motto. lo vivo.

Maggiori informazioni su DailyMail.co.uk

  • Categorie
  • Tag

Notizia