Seleziona una pagina

Una donna del Texas è stata arrestata in Louisiana perché sospettata di aver sparato a morte alla testa del suo ragazzo mentre dormiva e poi di aver smembrato il suo corpo con un machete.

Gli investigatori del dipartimento di polizia di Baytown in Texas affermano che Cierra Sutton, 30 anni, ha ucciso a colpi di arma da fuoco il 32enne Steven Coleman dopo una discussione nella loro casa ai Briarwood Village Apartments nella periferia di Houston il 16 agosto.

Secondo i documenti del tribunale, la ragazza ha poi massacrato il corpo di Colemans usando un machete e gettato i resti in diversi cassonetti in giro per la città per coprire il crimine.

Crimine raccapricciante: Cierra Sutton, 30 (a sinistra), è detenuta in prigione per aver presumibilmente ucciso il suo ragazzo, Steven Coleman, 32 (a destra) e aver macellato il suo corpo il mese scorso

Sputare mortale: la polizia del Texas afferma che Sutton ha sparato alla testa di Coleman mentre dormiva dopo una discussione

Gli investigatori affermano che Sutton ha confessato l'orribile omicidio a molti dei suoi amici, dicendo loro di aver fatto a pezzi il corpo del suo ragazzo perché era troppo pesante da trasportare.

L'assassino accusato avrebbe anche detto ai suoi confidenti che sua figlia di 10 anni stava dormendo sull'autobus all'interno dell'appartamento al momento dell'omicidio e dello smembramento, secondo KHOU.

Due giorni dopo il massacro, Sutton ha denunciato la scomparsa del suo ragazzo alla stazione di polizia locale.

Mentre la polizia stava cercando Coleman, Sutton era rimasto in contatto con la sua famiglia mentre usava le carte di credito del morto per fare acquisti, inclusi un nastro adesivo e un coprimaterasso, ha riferito la stazione KTRK.

Scena del crimine: la polizia ha poi trovato sangue in tutto l'appartamento di Suttons a Baytown, in Texas (nella foto)

Confessione: Sutton (a sinistra) avrebbe detto agli amici di aver tagliato il corpo di Colemans con un machete perché l'uomo (a destra) era troppo pesante da trasportare

Indizio macabro: il busto di un uomo che corrisponde alla descrizione di Coleman si è presentato in una discarica (nella foto) circa una settimana dopo la sua scomparsa

Poi, il 22 agosto, un torso maschile è stato recuperato da una discarica a Baytown che corrispondeva alla descrizione di Steven Coleman.

La polizia aveva contattato Sutton in più occasioni chiedendo di intervistarla, ma secondo gli investigatori non avrebbe collaborato.

Incapace di localizzarla, la polizia ha eseguito un mandato di perquisizione nell'appartamento di Suttons nell'isolato del 1700 di James Bowie Drive e ha trovato sangue in tutta l'unità, comprese la camera da letto, il bagno e la cucina.

Altro sangue è stato poi trovato all'interno della Suttons Jeep, secondo la polizia.

Secondo i verbali del tribunale, un amico di lunga data di Colemans ha detto a un detective che l'uomo l'aveva avvertita in molte occasioni che se dovesse mai scomparire, la polizia dovrebbe considerare Sutton un sospetto, ha riferito Baytown Sun.

Alla fine Sutton è fuggita a Metairie, in Louisiana, dove è stata arrestata giovedì.

A partire da lunedì mattina, Sutton è rimasta al Jefferson Parish Jail in Louisiana senza alcun vincolo, in attesa della sua prevista estradizione in Texas.

Fuggitivo: Sutton è fuggito in Louisiana ma è stato arrestato giovedì. Attualmente è in carcere in attesa di estradizione in Texas