Seleziona una pagina

Un membro dello staff di un centro di riabilitazione femminile che ha curato celebrità tra cui Kesha e Demi Lovato è stato accusato di aver abusato sessualmente di almeno sei pazienti l'anno scorso durante sessioni di terapia privata.

Le accuse contro il consulente clinico Michael Anthony Jacksa, che ha lavorato per due anni presso Timberline Knolls a Lemont, Illinois, sono emerse la scorsa estate.

Ex pazienti hanno detto alla polizia che Jacksa, un trentanovenne sposato padre di due figli di Joliet, li ha violentati, accarezzati sotto i loro vestiti, costretti a fare sesso orale e penetrazione digitale durante le loro sessioni private presso la struttura.

Timberline Knolls è un centro di trattamento residenziale di 43 acri riconosciuto a livello nazionale per ragazze e donne che hanno tentato il suicidio, sono dipendenti da droghe o hanno disturbi dell'umore e dell'alimentazione.

Il consulente clinico Michael Anthony Jacksa, 39 anni, è accusato di aver abusato sessualmente di sei pazienti di sesso femminile presso il centro di cura di Timberline Knolls a partire da dicembre 2017

È stato coinvolto nel programma di terapia basata sulla fede a Timberline Knolls, un rinomato centro di 43 acri a Lemont, Illinois, dove sono state curate celebrità come Kesha e Demi Lovato

Una delle presunte vittime di Jacksas lo ha descritto come un tizio cristiano ben vestito e di bell'aspetto che parlava di cristianesimo e sport con le donne a cui teneva.

Jacksa deve affrontare 62 conteggi per aggressione sessuale criminale e abuso sessuale criminale e un'accusa di reato minore per aver presumibilmente accarezzato l'area inguinale di un paziente durante il trattamento.

Si è dichiarato non colpevole delle accuse ed è attualmente nel carcere della contea di Cook in attesa di processo.

Timberline ha detto di aver aspettato almeno tre settimane prima di contattare la polizia per condurre le proprie indagini interne, secondo il Chicago Tribune.

Dopo che la polizia è stata coinvolta, lo hanno licenziato il 10 agosto.

Il presunto abuso è iniziato nel dicembre 2017, come da atti giudiziari e di polizia.

Il personale di Timberline è stato segnalato a Jacksa all'inizio di luglio dopo aver scoperto le voci del diario di un paziente che descrivevano incontri sessuali con Jacksa e l'ha affrontata mentre era lì, secondo i rapporti della polizia.

Dopo lo scontro, la donna è tornata al suo alloggio e ha rotto uno specchio, con l'intenzione di farsi del male o suicidarsi per l'imbarazzo e il disagio emotivo che l'intera situazione con Jacksa aveva causato. Successivamente è stata trasportata in ospedale.

Presumibilmente ha violentato i suoi pazienti, li ha accarezzati sotto i loro vestiti, li ha costretti a fare sesso orale e penetrazione digitale durante le loro sessioni private presso la struttura. Jacksa nella foto a destra, in prima fila al centro con i suoi colleghi della struttura

Timberlane Knolls è un centro di riabilitazione per donne che lottano contro il suicidio, i disturbi alimentari e la tossicodipendenza a Lemont, Illinois, e ha curato celebrità tra cui Kesha e Demi Lovato

Sei donne hanno accusato Jacksa di abusi durante il trattamento presso il centro di riabilitazione residenziale di 43 acri

In seguito a quell'incidente, la struttura ha ricevuto altre segnalazioni di abusi da parte di ex pazienti o dei loro parenti. A seguito delle accuse, Jacksa è stata sospesa due volte e poi reintegrata dalla struttura.

Una donna ha detto alla polizia che Jacska si è complimentata con lei per il suo aspetto quando ha pianto durante le loro sessioni di terapia individuale. In un'occasione la penetrò da dietro e disse qualcosa che avrebbe dovuto farti sentire meglio. Successivamente è corsa nella sua camera da letto ed è crollata.

Un'altra vittima ha detto alla polizia che presumibilmente l'avrebbe guardata in modo strano e avrebbe detto: Wow, solo wow. Si è offerto di massaggiarla affermando di essere un massaggiatore. Alla fine delle loro sessioni l'abbracciò e la uccise, poi la premette con forza contro un muro, le fece scivolare le mani sui pantaloni e la palpò.

Quando ha protestato, ha detto che va bene, va bene e ha continuato.

Ancora un'altra vittima ha detto che voleva evitare sessioni private con Jacksa così tanto che ha usato una gomma per darsi ustioni da attrito in modo che il capannone fosse posto in costante osservazione e potesse evitare di stare con lui.

La rinomata struttura, che ospita 122 posti letto, ha assunto Mike Jacksa nel 2017 come consulente clinico autorizzato che aveva un'esperienza decennale di lavoro con famiglie in crisi e giovani in detenzione.

In precedenza ha lavorato presso il Will County Health Department per sei anni fino alla sua partenza nel 2013.

La struttura ha indagato internamente sulle prime accuse di abuso. Alla fine lo hanno denunciato alla polizia e lo hanno licenziato il 10 agosto. La struttura è nota per aver curato la cantante pop Kesha (sopra)

Jacksa deve affrontare 62 accuse di reato e si è dichiarato non colpevole delle accuse. Anche la star della Disney Demi Lovato è stata curata nella struttura

Era attivo nel programma di consulenza basato sulla fede che era basato sulle scritture del Nuovo Testamento e attirò molte donne che desideravano una terapia influenzata dal cristiano.

Quando è stato intervistato dalla polizia il 10 agosto, dove è diventato sempre più nervoso, ansante, ha confessato di aver sviluppato sentimenti per un paziente e ha accettato di aver oltrepassato il limite durante la terapia, secondo un rapporto della polizia di Lemon.

Ha anche ammesso di aver tirato giù i pantaloni di una donna e di averla palpata con le dita.

Ha detto che pensava che tutto ciò che faceva con le donne nella struttura fosse consensuale.

Il portavoce di Timberline Gary Mack ha affermato che gli attacchi sono stati un incidente isolato.

Gli amministratori della struttura erano molto rattristati dall'intera situazione e credevano di aver agito rapidamente e sicuramente per togliere Jacksa dalla strada, ha detto la struttura al Tribune.

Il suo licenziamento arriva in mezzo a un'ondata di 14 rapporti della polizia che accusavano reati sessuali tra pazienti o batterie presso la struttura. Timberline ha anche segnalato 10 persone scomparse o fuggiaschi nel 2018 rispetto a sette in totale nei tre anni precedenti.