Seleziona una pagina

L'emittente ESPN Chris Berman ha rivissuto il momento peggiore della sua vita; quando ha scoperto che sua moglie era rimasta uccisa in un incidente d'auto.

Berman, 62 anni, era a una partita dei Mets-Giants a New York con suo figlio Doug e l'allora fidanzata Clare dei suoi figli il 9 maggio quando il suo telefono ha iniziato a ronzare, ha rivelato nel podcast Know Them From Adam.

Il leggendario giornalista sportivo ha detto di aver capito subito che era una cosa seria.

Ero ancora al piano di sotto nello spogliatoio dei Giants. Nessuno poteva davvero dirlo, ma a quel punto sapevo che era qualcosa di veramente brutto e riguardava Kathy. E ho avuto la sensazione che fosse un incidente d'auto. Non sapevo quanto male, ma sapevo che era brutto.

L'emittente ESPN Chris Berman ha rivissuto il momento peggiore della sua vita; quando ha scoperto che sua moglie Katherine Berman (nella foto con lui mentre riceveva una star di Hollywood nel 2010) era stata uccisa in un incidente d'auto

Letale: anche Edward Bertulis, 87 anni, che era su una Ford Escape, è morto dopo che Katherine lo ha ucciso, il che ha mandato la sua auto contro un palo della luce e ha fatto ribaltare il veicolo (sopra)

Berman ha detto di essere tornato ai suoi posti dove suo figlio e Clare avevano hot dog, birra e biglietti d'auguri ad aspettarlo, dato che era il suo compleanno il giorno successivo.

Non riusciva a dare la notizia mentre guardavano la partita, e Berman dice che ricorda ancora ogni secondo agonizzante seduto e intrattenendo suo figlio e la futura nuora.

Ero in stato di shock. Avevo saputo cosa era successo a quel punto. Lei e un altro gentiluomo sono stati uccisi in un incidente con due auto nel Connecticut. È andata a pranzo con sua sorella e non è mai tornata a casa, è così semplice.

Dopo un altro inning, hanno lasciato i loro posti per un angolo tranquillo di Citi Field dove ha dato la notizia.

È qualcosa che spero che nessuno che sia un genitore debba mai dire ai propri figli, lascia che te lo dica in questo modo, ha detto Berman. Non c'è nessun libro su questo.

La famiglia ha quindi aspettato che la figlia di Berman, Meredith, che vive a Brooklyn, li andasse a prendere per portarli a casa nel Connecticut.

Sua moglie di 33 anni, Katherine Berman, 67 anni, è stata uccisa dopo che la Lexus che stava guidando ha tamponato un altro veicolo e ha deviato sulla strada e su un terrapieno prima di atterrare a testa in giù in un piccolo specchio d'acqua.

Anche Edward Bertulis, 87 anni, che stava guidando il veicolo che ha colpito Katherine, è rimasto ucciso quando la sua auto è andata a sbattere contro un palo della luce dopo la collisione ed è rotolata sul tetto. Era appena stato a visitare la tomba di sua moglie in un cimitero locale.

Berman era a una partita dei Mets con suo figlio quando ha ricevuto la notizia e ha dovuto fingere che fosse tutto a posto finché non fosse riuscito a trovare un posto privato per dirgli cosa era successo (Berman con la moglie Katherine e i loro due figli Doug e Meredith nel 2006)

Andato: Chris Berman con Katherine, guardando il loro genero giocare a hockey all'inizio di quest'anno

Una foto dell'incidente ottenuta dalla NBC Connecticut mostrava che la Lexus Katherine stava guidando capovolta e parzialmente immersa nell'acqua sulla scena.

Siamo sopraffatti dall'effusione di amore e simpatia da parte di così tante persone che conosciamo, e tante altre che non vediamo l'ora di conoscere, hanno detto Chris, Doug e Meredith, in una dichiarazione subito dopo la sua morte. Kathy Berman aveva un cuore enorme, e questo avrebbe riscaldato il suo oltre ogni immaginazione. Sicuramente ha scaldato il nostro.

Katherine Alexinski era un'insegnante di scuola quando sposò Chris nel 1983, ma si ritirò nel 1985 poco prima di dare alla luce due figli alla coppia e fare della famiglia un nemico domestico nella città di Cheshire, vicino alla sede di ESPN a Bristol.

In un'intervista del 1993 con il Los Angeles Times, Chris ha rivelato di aver simulato problemi con la macchina per avere una scusa per parlare con la sua futura moglie.

Prima le chiese aiuto e poi le chiese di uscire a fare colazione, cosa che lei accettò.

Berman ha detto che lui e la sua famiglia si sono sempre sentiti piuttosto fortunati, fino a quando la tragedia ha colpito quel giorno di maggio.

Mi sono sempre chiesto perché le granate non sono mai atterrate proprio vicino a noi, sai? disse Berman. Stanno atterrando [intorno] a persone che conosci a destra ea manca senza motivo. In questo caso, siamo stati colpiti piuttosto duramente.

Il loro figlio Doug lavora come responsabile del mercato di New York per il servizio di consegna di alcolici Drizly mentre Meredith è direttrice dei programmi di coinvolgimento regionale presso la Brown University di Rhode Island.

Sul caso: i soldati stanno esaminando la possibilità che Bertulis abbia subito un'emergenza medica nei momenti prima che Katherine colpisse il suo veicolo con la Lexus (equipaggio di recupero sopra)

Scena: Il dottor Gill ha rifiutato di rilasciare i risultati tossicologici della sua autopsia di Katherine (Katherines ha sommerso l'auto sopra)

L'istituto della Ivy League è il luogo in cui Chris ed entrambi i suoi figli hanno frequentato il college.

Aveva solo 24 anni e poco più di un anno dopo il college quando è stato raccolto da ESPN.

Chris ha detto che il lavoro era il primo dei suoi due matrimoni e che non c'era nient'altro al mondo che avrebbe preferito fare.

Ho sempre voluto essere un senatore degli Stati Uniti, l'idea di essere uno dei 100 mi ha sempre incuriosito o una star del rock n roll, disse in quell'intervista del 1993.

Meredith Berman con suo marito, il giocatore di hockey professionista Jeff Plough

Potresti andare, Ha-ha, questa è un'ottima risposta. Ma seriamente, cosa farei se non fossi un giornalista sportivo? Grazie a Dio non devo scoprirlo. Non ancora, comunque.

A gennaio è stato annunciato che Chris avrebbe fatto un passo indietro rispetto ai suoi doveri di hosting in onda presso ESPN dopo 38 anni con la rete e avrebbe assunto un nuovo ruolo.

È entrato a far parte della rete solo un mese dopo il loro lancio nel 1979 e ha trascorso quasi quattro decenni condividendo la sua esperienza sportiva mentre appariva in onda durante le partite di baseball e football.

Chris è diventato un nome familiare pochi anni dopo essersi unito alla rete grazie al suo lavoro come ospite dello Sports Center e del Sunday NFL Countdown, nonché del draft annuale della NFL.

Nel suo nuovo ruolo, può essere visto offrire opinioni e prospettive sugli eventi della NFL e apparire settimanalmente nel Monday Night Countdown.

Si occuperà anche di compiti play-by-play per ESPN Radio durante i playoff della divisione di baseball entro la fine dell'anno e parteciperà agli ESPY Awards annuali.